WWE Planet #280

E come ormai da tradizione, trattandosi del terzo anno consecutivo, in concomitanza con il periodo estivo il buon Mario Tobia va in vacanza, lasciando al sottoscritto il compito di sostituirlo per le prossime sei settimane; particolare non secondario è che proprio durante questa pausa entrerà nel sempre più esteso club degli staffer di Tuttowrestling sposati, dunque auguroni a lui ed alla consorte, e soprattutto condivido in pieno con lei la scelta di visitare la California piuttosto che il quartiere generale WWE a Stamford per il viaggio di nozze…

Esaurite le premesse veniamo dunque a noi, aprendo con una considerazione assolutamente doverosa: per il secondo anno consecutivo qualora volessimo cercare il peggior pay per view dell'anno, saremo ben lieti di stare decisamente alla larga da Great American Bash. Partendo da una card sicuramente solida, lo spettacolo si è infatti mantenuto su livelli ampiamente discreti, con diverse sorprese ed una sensazione generale assolutamente positiva. Ed una buona parte del merito, devo dire, va al World Champion CM Punk.

Ad essere sincero, quando la WWE ha puntato su di lui per dare un forte scossone a Raw, pur apprezzando la ventata di novità e l'effetto sorpresa ero piuttosto scettico sulle sue capacità – in questo momento così precoce della carriera, intendiamoci – di essere l'uomo di punta dello show principale della WWE, ovvero reggere un peso che al confronto Frodo del Signore degli Anelli potrebbe sentirsi quasi sollevato. In fondo il suo stint nella ECW è stato sì caratterizzato da un livello di popolarità elevatissimo, ma a memoria non ricordo un suo incontro in pay per view che mi avesse veramente convinto completamente. Per fortuna sua e nostra lo straight edge ha invertito questa tendenza proprio nel momento più importante, ovvero alla sua prima difesa del titolo ed alla prima prova del nove di questa coraggiosa scelta made in Stamford. Neppure la conclusione senza un vincitore a causa dell'interferenza di Kane ha pesato più di tanto, complice anche la storyline che coinvolge proprio la big red machine, al momento senza dubbio fra le migliori dell'anno e per la quale siamo disposti ben volentieri a pagare il prezzo di vedere un match titolato a GAB concluso in no contest.
Il risultato è un campione che magari ancora non si è garantito la capacità di occupare quel ruolo o alternarsi con altri main eventer nell'occuparlo in pianta stabile, ma che senza dubbio ha posato bene e nel momento giusto la prima pietra per convincere tutti che la sua ascesa sarà un'altra cosa rispetto a Randy Orton prima versione, Rey Mysterio, Chris Benoit, ecc.

E non è tutto.. perché altri due elementi di forte interesse per le prossime puntate di Raw sono l'imminente intervento di Steph e Shane, che con ogni probabilità nomineranno un General Manager (e credo sia William Regal il candidato più probabile), ma soprattutto definire l'avversario o gli avversari di Punk per Summerslam, visto che la lista dei pretendenti comprende ancora molti nomi: JBL rilanciato da una buona vittoria, Cena che è e sempre Cena, Batista che certamente avrà un ulteriore rematch, e dulcis in fundo naturalmente Kane.
Parliamoci chiaro.. chi a valle del draft non ha bollato come negativa e come cimitero definitivo del suo personaggio la scelta di privarlo del titolo ECW e spostarlo a Raw, immaginando per lui un ritorno al midcard ed al ruolo di jobber di lusso? Quanto eravamo lontani dalla verità.. i piani per la big red machine erano ben diversi, e ce ne stiamo piacevolmente accorgendo. Il rischio che dietro questo “he's alive or dead” o dentro il misterioso sacchetto si nasconda un flop pazzesco è indubbiamente concreto, ma almeno per il momento c'è da essere ottimisti, ed a mio parere questo mostro nuovamente incontrollabile e nuovamente impazzito può davvero meritare un giro titolato a stretto giro, magari proprio vincendo a Summerslam. Non mi dilungherò su quanto lo meriti o quanto questa sia l'ultima occasione, lo ha già fatto SSS nel suo pedigree prima di me e sono ovviamente d'accordo con lui; semplicemente credo che quando alcuni anni fa lo privarono della maschera era una storyline altrettanto d'impatto ma più “difficile”, come è sempre difficile dare un volto ad un atleta precedentemente mascherato e sperare che questo sia gradito a tutti. Oggi c'è “solo” da capire chi sia questa persona misteriosa (sono del partito pro-Paul Bearer, ma non chidetemi di esserne sicuro..), ed il rischio di deludere credo sia decisamente minore.

A mio avviso meno convincente, passando a Smackdown, il finale fra Triple H ed Edge. Naturalmente non mi riferisco all'intervento di Vickie Guerrero, logico epilogo della burrascosa lite causata dal tradimento svelato proprio da The Game, quanto le modalità con cui lo stesso è avvenuto: Vickie non è intervenuta direttamente, quanto per prevenire una interferenza di Alicia Fox, che dunque diventa qualcosa in più di un semplice personaggio di contorno. Avrei di gran lunga preferito non solo che il ruolo della Fox – assolutamente anonima, impietoso per lei il confronto con Edge e Vickie – si arrestasse a quello di irresistibile tentatrice per Edge e nulla più, ma che la stessa Vickie cominciasse la sua vendetta proprio a Great American Bash, magari semplicemente comparendo sullo stage nel corso del main event per far partire dei rintocchi, preannunciando dunque quello che poi lei stessa ha comunicato a Smackdown, ovvero il ritorno di Undertaker, che se la vedrà proprio con Edge a Summerslam in un hell in a cell.
Pensateci.. l'epilogo di GAB sarebbe stato di un altro livello, e tutto sommato anche il successivo annuncio a Smackdown non avrebbe assolutamente perso di fascino, anzi ne avrebbe guadagnato, con i tifosi curiosi di vedere gli sviluppi di quegli eloquenti rintocchi di campane, segno inconfondibile della presenza del becchino.
In ogni caso ne guadagniamo un signor match per Summerslam, mentre Triple H guadagna due mesi ulteriori di regno da campione, visto che il suo avversario per la cintura sempre a Summerslam sarà Great Khali, che non ha nessuna, dico nessuna possibilità di batterlo (e temo anche nessuna possibilità di garantire un incontro decente, ma spero vivamente di essere smentito).

In ottica futura auspico una nuova riappacificazione tra Vickie ed Edge, ovvero quello che considero il miglior sbocco possibile per entrambi. Il canadese da heel funziona alla grande, ed anche Vickie, indipendentemente da quanto sia discutibile la storyline che la coinvolge, con il passare del tempo è riuscita ad attirare su di sé un odio impressionante; francamente è dai tempi di the Rock versione 97-98-99, o Michaels versione Montreal che non sentivo un heel fischiato in un modo così assordante solo per cercare di parlare, e dunque sarebbe uno spreco rinunciarvi, anche solo rendendo un minimo più simpatico lui o lei.
Entrambi funzionavano alla grande insieme, e pur non escludendo che possano farlo anche divisi non vedo ragione per non ipotizzare un futuro in cui nuovamente la General Manager possa fare tutto ed il contrario di tutto pur di favorire il suo amato, visto che altri scenari non dico comporterebbero addirittura girare uno dei due a face, ma sicuramente rendere inevitabilmente uno dei due un po' più simpatico, il che sarebbe deleterio sia che si trattasse di lui sia di lei.

E continuando a parlare di qualcosa non all'altezza è inevitabile citare il match e soprattutto il relativo finale fra Shawn Michaels e Chris Jericho; ora posso anche riconoscere che un finale di questo tipo possa tranquillamente starci nell'ottica della storyline e “conformarsi” al carachter da heel di Chris Jericho.. eppure da inguaribile smart continuo a pensare a questo non schienamento, e non riesco proprio a non associarlo a Wrestlemania 19, quando i due misero in piedi uno dei migliorie più sottovalutati match delle ultime edizioni dello show più importante dell'anno, e dove un Jericho dieci volte più meritevole di quello di oggi fu costretto a concedere un job che a molti, me compreso, sembrò assolutamente forzato. Onestamente mi sembra di vedere una storia che si ripete.. e che per la seconda volta non mi è piaciuta.

Detto questo è dunque tutto per questa prima edizione del Planet curata dal sottoscritto; quest'anno la Kliq non troverà messaggi in codice perché non ce ne sono, mentre come al solito per ogni commento o critica la mail a disposizione è sempre la stessa.. a risentirci fra sette giorni!

GP

PS
Se per tanti anni abbiamo speso strali e strali di invettive contro l'egemonia o presunta egemonia di Triple H nel backstage e le relative conseguenze, cosa dovremmo dire ora vedendo Michell Callow…ehm Mc Cool portarsi a casa una cintura con il finale di match più ridicolo dell'anno?

Giovanni Pantalone
Super appassionato di wresting dagli inizi degli anni 90, al punto da vedersi, tra WWE e Impact, una trentina di Pay Per View e show televisivi dal vivo in giro per il mondo. Si occupa da sempre di tutta la parte tecnica del sito, compresa la App e la gestione del Forum, ma non disegna sporadici editoriali e comparsate nei podcast.
14,796FansLike
2,616FollowersFollow

Ultime Notizie

I Good Brothers e Lisa Ann partner per la produzione di una serie animata

Good Brothers stanno per lanciare una serie animata sul mondo del wrestling. In partnership con Lisa Ann, nota attrice di film per adulti.

NXT UK: avvicendamenti nel team di produzione e note dal backstage

Cambi nel team produttivo di NXT UK e note dal backstage dopo la prima sessione di tapings del roster inglese della WWE.

Jeff Hardy rivela in che ruolo si vedrebbe dopo il ritiro

Jeff Hardy ha parlato del ruolo che vorrebbe ricoprire dopo il ritiro, declinando un potenziale futuro da trainer.

Tegan Nox nuovamente infortunata?

Tegan Nox potrebbe essersi realmente infortunata ad un ginocchio. Per lei sarebbe il secondo problema analogo dopo il devastante infortunio del 2017

Articoli Correlati