TW Risponde #590

Amiche ed amici di TuttoWrestling, dopo qualche settimana di pausa torna il TW Risponde, la rubrica più letta ed amata del wrestling web italiano. Partiamo subito con la nostra consueta sessione di domande e risposte.


Ciao sono Pietro da Napoli: ti scrivo per dirti che guardo il wrestling dai tempi di Hulk Hogan e ogni anno aspetto la Royal Rumble come un bambino aspetta il Natale per ricevere i doni da Babbo Natale; e ogni anno rimango puntualmente deluso.
Ma quest'anno ancora di più: dimmi, che senso ha l'eliminazione di Bryan come l'ultimo dei jobber? E visto che a Wrestlemania la cintura sarà alla vita di un lottatore heel come Lesnar chi, secondo te, anche solo per un secondo, ha creduto che potesse vincere un Big Show o un Kane? Cosa ci vuole a capire che per fare si che la Rumble sia interessante si deve renderla il più incerta possibile? Perché Kofi Kingston deve sempre essere colui che si salva dall'eliminazione nei modi più assurdi possibili ogni santo anno? Perché ogni edizione si fanno entrare vecchie glorie che sono solo patetiche? Con la Rumble di quest'anno la Wwe ha davvero toccato il fondo, la parte iniziale con Bray Wyatt che elimina un sacco di wrestlers è uguale a quello che fece Cm Punk nell'edizione 2010, la doppia eliminazione di Show e Kane è esattamente uguale a come avvenne nell'edizione 2006 ad opera di HHH; pensa che a un certo punto ho fantasticato su Undertaker che entrava a sorpresa vincendo e andando a Wrestlemania per la rivincita contro Lesnar o un ingresso sempre a sorpresa di HHH per eliminare Daniel Bryan, ma certo il finale con Roman Reigns contro i due cattivoni è stato davvero emozionante (ironico). Forse la WWe sperava di rendere indimenticabile questa rissa reale con The Rock che salva Reigns dal pestaggio!? Mah.
Ciao e complimenti per la tua rubrica. Pietro

Andiamo per ordine. L'eliminazione di Daniel Bryan a metà Royal Rumble non ha alcun senso, soprattutto perché è avvenuta in un modo stupido e per mano di un wrestler, Bray Wyatt, che non ha, nei piani della WWE, un nuovo feud in vista contro di lui. Bene ha fatto il pubblico a riempire di fischi gli altri wrestler che si sono succeduti sul quadrato dopo di lui per mandare un messaggio alla WWE. Poi: nessuno ha mai pensato che Big Show e Kane potessero vincere la Rumble. Roman Reigns, inoltre, è sembrato debole perché c'è voluto l'intervento di un wrestler ritirato, The Rock, per salvarlo dall'attacco di due midcarder. Kofi Kingston ha stufato. Ormai i modi con cui si salva sono diventati veramente idioti. Le vecchie glorie nella Rumble vanno più che bene, portano l'elemento sorpresa e fa sempre piacere rivederle. Non si capisce, però, perché la maggior parte dei wrestler è stato sul ring pochi secondi. Pat Patterson non avrebbe mai scritto un booking così scellerato, perché così metà del roster sembra assolutamente inadatto a stare sul ring della WWE. Bene così, che dici?

Ciao sono Pietro da Roma è la prima volta che scrivo anche se sono anni che leggo la rubrica,ecco le domande :
1)Rumble dalla doppia faccia:il match a tre sinceramente è stato fantastico,emozionate,la Rumble costruita male e poco avvincente. Io non penso però che Roman Reigns sia stato fischiato in quanto tale ma per come è arrivato alla vittoria. Considerando analoghi episodi del passato(vedi Batista) pensi che la WWE a questo punto torni sui suoi passi e lo tuteli con una sconfitta? Brock Lesner a questo punto può uscire campione da Wrestlemania?
2)Bubba Ray ha delle possibilità di rimanere in pianta stabile in WWE e diventare un nome di punta come era in TNA?
3)Cosa pensi farà Daniel Bryan a Wrestlemania?
4)Ho notato che le federazione di wrestling in Italia si rivolgono soprattutto ad un pubblico di bambini. Secondo te esiste un mercato nel nostro paese per proporre un prodotto più da adulti?
Ciao un saluto

1.Il contratto di Brock Lesnar scade proprio a Wrestlemania e pare che l'ex campione UFC possa tornare di nuovo alle MMA: per questo motivo dovrebbe uscire dallo Showcase of Immortals senza cintura alla vita. Ma chi vincerà a quel punto? Roman Reigns? La gente fischierebbe da morire quello che Vince McMahon vorrebbe vedere diventare il nuovo volto della WWE. Il pubblico ha chiarito il concetto: l'unico campione che è disposto ad accettare a Wrestlemania è quello che non ha mai perso il titolo sul ring: Daniel Bryan. Per fare sì che ciò possa accadere D-Bry dovrebbe innanzitutto vincere il suo match a Fast Lane. Non ho, francamente, idea di cosa accadrà.
2.Sembra che Bubba Ray Dudley abbia firmato un contratto a tempo pieno con la WWE. Probabilmente i booker stanno cercando la storyline migliore per lui. Non credo, però, che diventerà nella compagnia di Stamford un main eventer come era nella TNA: più probabile che venga sfruttato come chiocchia per insegnare ai giovani talenti la difficile arte dello stare sul ring.
3.O affronterà Dolph Ziggler o sarà nel main event. Vincendolo, ovviamente.
4.Al momento no. E' un problema di percezione, il wrestling, in questa fase, è un fenomeno di nicchia, che, nell'immaginario collettivo dei fan casuali, è adatto soprattutto ai bambini. Cosa che è una eresia, essendo uno spettacolo in cui l'elemento fondante è la violenza, ma tant'è.

Ciao grandissimo! Sono Thomas da Cassano Magnago..! Innanzitutto complimenti per la rubrica..! Ho giusto un paio di quesiti:
1) Cosa ne pensi del pubblico di Philadelphia? Ho appena finito di vedere la RR e io non trovo giusto tutti quei fischi gratuiti per chiunque! Fossi la WWE non passerei mai più di li!
2) Capisco che in America sia amato ( io personalmente lo odio ), ma non sarebbe ora di capire che non esiste solo Daniel Bryan?? Poi per l'amor del cielo penso che anche Reigns non sia tutto sto genio peró a me non dispiace.. Opinioni tue?
3) Dean Ambrose: quale futuro per il Lunatic Fringe secondo te??
4) Sezione domande scomode: cosa ne pensi dell'approdo di CM Punk in UFC??
Ti saluto e ti ringrazio anticipatamente! Buona continuazione! Ciaoooooo!

1.La WWE passerà ancora a Philadelphia perché ha un pubblico di fan hardcore che spendono bei soldini per vedere gli show. I fan ormai fischiano chiunque non sia a Daniel Bryan, Dolph Ziggler, Dean Ambrose o pochi altri, non solo a Philadelphia ma quasi dappertutto. Ma stai sereno: fino a Wrestlemania la situazione potrà solo peggiorare.
2.Io credo che il pubblico, appoggiando Bryan stia mandando un messaggio alla WWE: ascoltaci, vogliamo che il nostro parere conti qualcosa. Bryan ha dimostrato di non essere un top seller di pay-per-view o di biglietti delle arene, quindi c'è qualcosa di più dietro lo “Yes Movement”. Triple H sembra averlo capito, come dimostra la gestione di NXT, dove i fan hanno esattamente quello che vogliono. Vince McMahon no.
3.Campione mondiale entro diciotto mesi. Non ho dubbi. Speriamo che i booker della WWE non combinino disastri.
4.CM Punk non ha nessun tipo di esperienza nel campo delle MMA. L'impressione è che abbia fatto il passo più lungo della gamba. Se Dana White è intelligente, gli farà lottare i primi due match contro avversari di secondo livello. Altrimenti, ho paura che assisteremo ad un massacro. Ovviamente sarò molto, molto felice se CM Punk mi smentirà con i fatti diventando uno dei più grandi campioni della storia della UFC:

Ciao Michele! Sono Rodolfo, ho 31 anni e scrivo dalla provincia di Perugia.
Volevo chiederti:
1) Pensi che Sting sarà l'uomo che porrà fine all'Authority in quel di WM?
2) Perchè i bookers non puntano di più nello sviluppare feud come Rollins/Ambrose che possono aiutare i wrestlers nel tentativo di “consacrarsi” agli occhi dei fans?
3) Chi sarà per te Mister MITB 2015?
4) Sono convinto che non appena la WWE avrà trovato il volto del futuro, Cena turnerà heel. Che ne pensi?
5) Capitolo TNA: ce la può fare Mr.Anderson a farsi un giro titolato nel 2015?
6) Chi toglierà il titolo a Lashley? Io punterei su Samoa Joe.
Grazie e complimenti per la rubrica!!

1.L'Authority governerà la WWE a fasi alterne nei prossimi decenni. Triple H e Stephanie McMahon saranno il centro delle storyline della compagnia per molti anni ancora, essendo entrambi giovani. Tuttavia, credo che a Wrestlemania 31 Triple H subirà una sconfitta per mano di Sting, cosa che do abbastanza per scontata, e scomparirà dagli schermi per qualche mese, per poi tornare a 2015 inoltrato, come se nulla, o quasi, sia accaduti.
2.Perchè i booker non sanno fare il lavoro per il quale sono profumatamente pagati e perché Vince McMahon non riesce a farsi capace del fatto che il pubblico è cambiato e, in un mondo sempre più interattivo, chiede di “dirigere” esso stesso le storyline.
3.Difficile da dirsi, manca ancora molto, troppo tempo al prossimo PPV in cui sarà messa in palio una nuova valigetta. Sicuramente dovrà essere affidata ad un nuovo wrestler da consacrare in modo più o meno definitivo, quindi se dovessi puntare oggi su qualcuno metterei cinque centesimi su Dean Ambrose.
4.Cena turnerà heel quando la WWE riterrà di poter fare a meno degli enormi guadagni che riesce a fare con il suo merchandising. Quella di tenerlo face è una scelta puramente economica, non creativa.
5.Non so neppure se Mr. Anderson continuerà a lottare per la TNA nel 2015… sicuramente nella compagnia di Nashville ha mostrato tutti i suoi limiti, dovuti anche alla sua poca versatilità e ad una gimmick che ha stancato. Dubito altamente che lo vedremo con una cintura di campione alla vita.
6.Samoa Joe ormai è un midcarder che fa la spalla a MVP nel Beat Down Clan. Dubito, dunque, che possa presto tornare allo status di main eventer. Riguardo il titolo di Lashley, io punto cinque centesimi su Austin Aries.


Bene, eccoci arrivati al momento che molti di voi stavano aspettando da un anno. Chi sono i vincitori del “What Am I Doing Here” e del “Pick the Pippa”, due dei premi più ambito del mondo del wrestling web?

Ricordiamo che il primo è assegnato ad un wrestler che non ha alcuna possibilità di arrivare nel main event di Wrestlemania ma che comunque resta tra gli ultimi quattro lottatori sul quadrato nel Royal Rumble match, al punto che, ad un certo punto, è costretto a guardarsi attorno con stupore e a dire tra sé e sé: “cosa diamine ci faccio qui?”, cioè, appunto “what am I doing here?”. Quest'anno il premio viene assegnato (rullo di tamburi, rullo di tamburi, rullo di tamburi…) a… attenzione! Quest'anno per la prima volta nella storia del premio c'è un ex aequo!!! Vincono, infatti, a pari merito Big Show e Kane, entrambi eliminati da Roman Reigns in contemporanea come penultimo e terzultimo! Diciamoci la verità: nessuno poteva seriamente pensare che uno tra i due giganti, ormai ridotti allo status di midcarder di lusso, potesse diventare uno dei possibili protagonisti del match principale della prossima edizione di Wrestlemania. Nessuno ha indovinato questo ex aequo e quindi a nessuno spetta la menzione su questa rubrica… E questo è.

Passiamo adesso al “Pick the Pippa”, premio che viene assegnato ogni anno al lottatore che, dal suono della sirena che segnala il suo ingresso, resta meno tempo sul quadrato. Quest'anno è stata senza dubbio una bella sfida, visto che addirittura una dozzina di wrestler è rimasta sul quadrato pochi secondi. Il premio, comunque, va a Titus O'Neil, che è stato eliminato dopo quattro secondi da Roman Reigns e Dean Ambrose. O'Neil avrebbe anche potuto fare di meglio, ma lui, Reigns e Ambrose hanno sbagliato i tempi per la mossa che lo avrebbe eliminato ed O'Neil è rimasto sul ring addirittura un paio di secondi in più del previsto. Anche in questo caso, nessuno ha indovinato, dunque nessuno riceverà la pubblicazione del proprio nome su questa rubrica.

Ecco l'albo d'oro dei due premi aggiornato al 2015:

What Am I Doing Here?
1988: Non assegnato
1989: Non assegnato
1990: Hercules
1991: Brian Knobbs
1992: Non assegnato
1993: Rick Martel
1994: Fatu (aka Rikishi)
1995: Crush
1996: Kama (aka Papa Shango, aka The Godfather)
1997: Fake Diesel (aka Diesel II, aka Kane)
1998: Faaaaaaaaarrrrooooooooooooqqqqqq
1999: Big Bossman
2000: X-Pac
2001: Billy Gunn
2002: Mr. Perfect
2003: Batista
2004: Non assegnato
2005: Rey Mysterio
2006: Rey Mysterio (2)
2007: Non assegnato
2008: John Cena (Honoris Causa)
2009: Cody Rhodes
2010: Edge (Honoris Causa)
2011: Santino Marella
2012: Non assegnato
2013: Non assegnato
2014: Roman Reigns
2015: Big Show e Kane (ex aequo)

Pick The Pippa Award:
1988: Junkyard Dog
1989: Warlord
1990: Shawn Michaels
1991: Bushwacker Luke
1992: Hercules
1993: Terry Taylor
1994: Billy Gunn
1995: Owen Hart
1996: Squat Team #2 (aka Headhunter #2)
1997: Jerry Lawler
1998: Tom Brandi
1999: Gillberg
2000: Faaaaaaaaarrrrooooooooooooqqqqqq
2001: Tazz
2002: Booker T
2003: B-Squared (aka Bull Buchanan)
2004: Spike Dudley
2005: Scotty Too Hotty
2006: Booker T (2)
2007: The Miz
2008: Finlay
2009: Santino Marella
2010: The Miz (2) e Matt Hardy
2011: Vladimir Kozlov
2012:Epico
2013: The Godfather
2014: JBL
2015: Titus O'Neil


Per la prossima edizione torna lo “smista la lista”. La domanda è la seguente: se i Dudley Boyz tornassero in pianta stabile nella WWE quali cinque team vorreste fare loro incontrare sul ring?


Anche per oggi è tutto. Appuntamento alla prossima edizione!

That's excellently executed…

“The Myth” Michele M. Ippolito

[RIQUADRO2]

Michele M. Ippolitohttp://www.tuttowrestling.com
Ha cominciato a scrivere su TuttoWrestling nel 1998, dove, negli anni, si è occupato di un po' di tutto. Dal 2009, ininterrottamente, è autore del TW Risponde, la rubrica più antica, più letta ed amata del wrestling web italiano. Quando fu creata la prima newsboard di wrestling in Italia, lui era lì, a tradurre e scrivere notizie per gli internauti del nostro Paese.
15,041FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati