TW Risponde #579

Amiche ed amici di TuttoWrestling, bentornati sulle colonne della rubrica più letta ed amata del wrestling web italiano. TNA Bound for Glory è ormai agli archivi ed è stato veramente terribile… WWE Hell in a Cell può essere salvato solamente da Rollins ed Ambrose, riusciranno i due nella difficile impresa? Speriamo vivamente di sì. Intanto, però, noi diamo il via alla nostra consueta sessione di Q&A. Si parte!!!


Ciao a tutti mi chiamo Lorenzo e scrivo da Penne dalla provincia di Pescara e la prima volta che scrivo e spero che mi rispondiate siete i migliori. Ora vorrei chiedervi alcune domande:
1)perchè Dixie Carter non ha deciso di fare un offerta decente per tenere AJ Styles nella compagnia?
2)Ho letto in una news che la TNA fosse interessata ai Redragon della ROH. Sarà possibile vederli in TNA?
3)Secondo te come sarebbe oggi la federazione di Nashville se non ci fossero stati Hogan e Bischoff.
4) Esiste un sito streaming dove è possibile vedere la ROH?
5) Perché un canale italiano che non sia Sky non acquista i diritti per trasmettere la WWE in diretta e lingua originale? Per via dei costi?
Queste sono le mie domande, grazie in anticipo per le risposte.

1.La Carter continua a ripetere di aver fatto a Styles una “offerta importante” e che il wrestler ha rifiutato. In realtà Dixie ha offerto a AJ 250mila dollari all'anno, contro i 400mila del precedente contratto. Ovviamente, ai 250mila Styles avrebbe dovuto togliere tutta una serie di spese a suo carico. Lavorando in Giappone e nelle indies, AJ guadagna pure di più di 400mila euro annui ed ha una parte delle spese pagate. Ovvio che gli sia convenuto lasciare la TNA.
2.Non si sa neppure se a gennaio la TNA sarà ancora in circolazione, dubito che abbiano soldi e voglia di mettere sotto contratto dei nuovi talenti, visto che non riusciranno neppure a tenersi quelli che oggi sono con loro.
3.Se non ci fossero stati Hogan e Bischoff la TNA non starebbe in modo molto diverso da oggi, visto che i due, profumatamente pagati, non hanno portato alcun valore aggiunto alla compagnia, come si evince sia dai ratings, sia dai buyrate del PPV, sia dal grado di penetrazione della TNA nei media mondiali. Probabilmente, senza di loro avrebbero avuto più successo lottatori tenuti per troppo tempo nelle retrovie per fare spazio a vecchie glorie.
4.La Ring of Honor può essere seguita acquistando i loro dvd o tramite gli IPPV. Puoi trovare tutte le relative informazioni sul sito web della compagnia.
5.Ci sono tre motivi: uno è editoriale, perché molti canali ritengono che il wrestling non sia un prodotto adatto al proprio pubblico. Il secondo è che i diritti della WWE sono molto costosi. Terzo, gli show in lingua originale li guarderebbe veramente pochissima gente, solo i fan più accaniti.

Ciao sono Raimondo da Alghero, avrei alcune domande da sottoporre alla Tua attenzione.
1)Hogan e The Rock, WM 18, grande feud costruito con la classica storia del nuovo campione che chiede strada al vecchio. Ma la mia domanda è un'altra; come mai è stato scelto The Rock e non Austin, che a quanto so io è sempre stato considerato il volto della WWF?
2)Austin e la WWF. Leggendo qua e la su internet, ho trovato una notizia che parlava sapprossimativamente di Stone Cold che veniva sospeso dalla federazione. Mi puoi spiegare cosa era successo?
3)Ti chiedo, anche secondo te The Rock è uscito con le ossa rotte da questo ultimo stint in WWE? Ti spiego il mio punto di vista. Grande rientro, promo super, ovazione a WM27, primi scricchiolii per alcune limitazioni negli scontri verbali con superCena, Super ovazione al conto di tre a WM28, poi il declino sino al non entusiasmante main event di WM29. Io credo che il pg ammazzi i grandi intrattenitori e le grandi icone di questo sport.
4)Sto guardando le vecchie puntate di Raw is War della fine del 97 e mi accorgo che oltre la DX, Austin e un acerbo The Rock non c'era molto in storyline ed infatti erano dietro nei rating nel confronto con la WCW. Eppure da la sono partiti e sappiamo tutti come è andata a finire la Monday Night War. Ti chiedo (oggi il potenziale è maggiore con Bryan, Punk, Cena,Orton, Lesnar e giovani futuribili come Rodhes, Sandow,Cesaro, i tre dello Shield), non si potrebbe investire e fare alcune scommesse oggi a scapito dei rating per un futuro più radioso?

1.Bella domanda. A questi tempi Austin era già ai ferri corti con Vince McMahon e la rottura sarebbe stata confermata subito dopo Wrestlemania, con Austin arrabbiato per essere stato inserito in un feud di second'ordine contro Scott Hall. Credo che anche Hogan abbia preferito lottare contro The Rock perché lo conosceva da bambino e perché i rapporti con lui erano buoni, ma anche che Vince McMahon abbia favorito uno scontro tra Hogan e Rocky perché riteneva che tra i due ci potesse essere una migliore alchimia negli scontri microfono alla mano.
2.A memoria, non ricordo di sospensioni “reali” decise da Vince McMahon a scapito di “Stone Cold” Steve Austin. Semplicemente, quando le due parti non erano più d'accordo, Austin ha lasciato la compagnia. Qualche sospensione nella sua carriera Austin l'ha avuta, ma sempre all'interno di storyline della WWE.
3.Assolutamente no. The Rock è un wrestler ritirato che la WWE utilizza unicamente di tanto in tanto come “attrazione speciale”. In questo modo, Rocky è stato parte integrante di tre consecutive edizioni di Wrestlemania, con un ruolo centrale, guadagnando una vagonata di dollari e vincendo anche un altro titolo mondiale. Credo proprio che non abbia nulla di cui lamentarsi, anzi.
4.I ratings della WWE sono talmente pessimi che la compagnia non può permettersi di perdere altro tempo cercando di costruire cose nuove dimenticandosi di puntare su quelle poche certezze che le sono rimaste, come John Cena, Brock Lesnar o The Rock. Sono costretti, dunque, a cercare un equilibrio tra vecchio e nuovo che finora non ha portato buoni risultati né in termini di ratings né di acquisti di abbonamenti del WWE Network. L'unica cosa che possono fare ora è andare avanti su questa strada provando ad affiancare vecchie glorie e giovani talenti sperando che riesca ad emergere qualche nuovo lottatore che riesca a conquistare l'entusiasmo di tutto il pubblico, anche quello occasionale. Cosa che, ad esempio, non è riuscito a fare Daniel Bryan.

Ciao Myth sono Alessandro e tu scrivo da Como e ho alcune domande per te :
1) Io adoro Sami Zayn e spero debutti presto nel main roster ma secondo te riuscirà a trovare lo spazio che merita?
2) questo split della Wyatt Family è una buona cosa per tutti i membri o secondo te ci sarà qualcuno che ne rimarrà danneggiato ?
3) parlando di TNA Bound for Glory almeno tu riusciresti a darmi una buona ragione per rimanere alzato a guardarlo o anche tu sei stato scoraggiato dalla mediocre card del ppv ?
Grazie in anticipo e un saluto, continua così che sei the best in the world !

1.Quello che non capisco è perché Zayn stia ancora a NXT quando potrebbe fare ottime cose nel main roster. D'altra parte, già si parla di dare un ruolo importante nel main roster a Kevin Steen, storico avversario di Zayn / El Generico nelle indies. Non credo che Zayn possa diventare un main eventer nella compagnia di Stamford, ma può sicuramente diventare un solido midcarder, anche se nella WWE non bisogna mai dire mai.
2.Potrebbero rimanere danneggiati tutti e tre i wrestler della Family. Bray Wyatt ha perso praticamente tutti i feud importanti, eppure aveva Harper e Rowan alle spalle, cosa mai può fare da solo? E gli altri due o avranno presto un'altra gimmick o diventeranno insignificanti. In ogni caso non vedo né Luke né Rowan pronti per i main event e non mi sembra che ci siano neppure i margini perché lo diventino in un futuro più o meno prossimo.
3.Chi è rimasto alzato a guardarlo (credo pochissimi) lo ha fatto perché affetto da masochismo. La card era atroce, mancavano quasi tutti i main eventers, lottavano wrestler praticamente sconosciuti da noi (ma forse pure in Giappone…), la promozione era stata pessima. La TNA è al punto più basso della sua storia, se riuscirà a trovare i soldi per farlo, ora può solo migliorarsi.

Ciao Michele sono Patrik da Gorizia, seguo questa rubrica da molto tempo e voglio farti i complimenti..ora però ho delle domande/curiosità da porti..
1)non pensi che ora la WWE per togliere il titolo a Brock Lesnar dovrebbe fare qualcosa di “sporco”??
2)secondo te Dolph Ziggler avrà altre occasioni per il titolo?
3)cosa ne pensi di Sabu e The Sandman?? Pensi che potrebbero apparire ancora almeno una volta in WWE, magari con Paul Heyman??
4)secondo te Mick Foley apparirà ancora in WWE come Cactus Jack o Mankind?? Io vedrei bene un Cactus Jack vs Dean Ambrose, che ne dici?
5) quinta ed ultima domanda. Le decisioni di Taboo Tuesday venivano già scritte e decise o veramente era il pubblico a scegliere?? grazie mille

1.Lesnar è un heel. Che senso avrebbe fregare un heel con una manovra sporca per togliergli il titolo? A quel punto l'unica cosa sensata sarebbe girarlo face. Ma poi un Lesnar face deve per forza rivincere il titolo. A quel punto chi mai potrebbe battere un Lesnar face? Io non credo che tutto questo serva alla WWE o a Lesnar. Credo che Brock dovrebbe perdere il titolo contro un wrestler di primissimo livello, come è lui. Per questo io lancio l'idea di lasciare il titolo a Undertaaker o a The Rock, che poi potrebbero renderlo vacante.
2.In futuro sì, Dolph Ziggler avrà altre occasioni per vincere il titolo mondiale. E' troppo bravo per restare per sempre lontano dalla cintura.
3.Qualche apparizione “one night only” non si nega a nessuno, dunque credo che ci siano ancora possibilità di rivedere Sabu o The Sandman in uno dei programmi della WWE. Quando e come veramente non saprei dirlo.
4.Ormai Mick Foley è un personaggio con vita propria, proprio come Cactus Jack, Mankind e Dude Love. Non c'è alcun motivo per fare tornare Foley, che comunque non lotterà più a causa delle sue precarie condizioni salute, con una delle sue vecchie gimmick. Un feud con Ambrose non è in agenda e comunque non è realistico aspettarselo neppure per il futuro. Il miglior Foley avrebbe avuto dei match fantastici contro l'attuale Ambrose, bisogna ammetterlo.
5.I match di Taboo Tuesday erano decisi dal pubblico al cento per cento, come racconta anche Chris Jericho nella sua seconda autobiografia. Jericho non aveva idea di chi avrebbe affrontato sul quadrato per il titolo intercontinentale, finchè l'annuncio non venne dato in televisione. Si trattò di Shelton Benjamin ed i due dovettero improvvisare completamente il match perché nessuno dei due sapeva che avrebbe affrontato l'altro.


Passiamo adesso allo “smista la lista” di questa settimana. Vi avevo chiesto da quali wrestler dovrebbe ripartire la TNA se non avesse i soldi per mantenere sotto contratto la maggior parte del roster. Ecco una selezione delle vostre migliori risposte.

Ciao sono Luigi da CS
1) Jeff Hardy;
2) Samoa Joe;
3) Low Ki;
4) Austin Aries;
5) The Wolves.

1- Samoa Joe
2- Austin Aries
3- Bobby Roode
4- Mr.Anderson
5- Bobby Lashley
dispiace lasciare fuori James Storm e Bully Ray……
saluti
Davide

Ciao Myth sono Alessandro da Fenegrò ecco la mia lista:
– Bobby Roode
– Austin Aries
– Jeff Hardy
– Magnus
– Bobby Lashley

Ecco le mie cinque opzioni:
-Jeff Hardy (top face della compagnia)
-Bobby Roode (top heel della compagnia)
-Samoa Joe (top tweener della compagnia)
-Austin Aries
-James Storm

Per la prossima edizione smistatemi questa nuova lista composta da cinque elementi: quali sono i vostri cinque Hell in a Cell match preferiti? Indicare evento e contendenti


Per oggi è tutto. Appuntamento su queste colonne molto, molto presto!

That's excellently executed…

“The Myth” Michele M. Ippolito

[RIQUADRO2]

Michele M. Ippolitohttp://www.tuttowrestling.com
Ha cominciato a scrivere su TuttoWrestling nel 1998, dove, negli anni, si è occupato di un po' di tutto. Dal 2009, ininterrottamente, è autore del TW Risponde, la rubrica più antica, più letta ed amata del wrestling web italiano. Quando fu creata la prima newsboard di wrestling in Italia, lui era lì, a tradurre e scrivere notizie per gli internauti del nostro Paese.
14,815FansLike
2,610FollowersFollow

Ultime Notizie

I voti di Dave Meltzer ai match di WWE Hell in a Cell

Nell'odierna Wrestling Observer Newsletter Dave Meltzer ha valutato non solo i match del ppv, ma anche vari incontri degli show settimanali.

Luca Franchini positivo al Covid

Luca Franchini, fondatore del nostro sito e telecronista da oltre vent'anni degli show WWE, ha annunciato oggi la sua positività al Covid

Possibili ragioni dietro all’assenza di NXT da Survivor Series

Dave Meltzer dice la sua sull'esclusione di NXT da Survivor Series.

Articoli Correlati