TW Risponde #564

Amiche ed amici di TuttoWrestling, bentornati ad una nuova edizione del TWR, dove “The Myth” Michele M. Ippolito, cioè io, risponde alle vostre domande sul mondo del wrestling. Anche oggi partiamo subito con le richieste pervenute alla e-mail ufficiale della rubrica più letta ed amata del wrestling web italiano. Buona lettura a tutti.


Ciao Myth sono Alessandro da Como e ti scrivo perchè so che saprai rispondere alle mie curiosità:
1- Mi spieghi in cosa consisteva ciò che è successo per l'hardcore title a Wrestlemania X8? Ho visto gli spezzoni e non ci ho capito molto.
2- Non mi piace il trattamento che hanno destinato a Ziggler ma capisco che la sua lingua lunga lo abbia fatto inciampare su se stesso ma se non ricordo male un altro grande performer come Sandow era il protetto di HHH. Perchè questo scarso interesse nei suoi confronti dalla federazione?
3-Si hanno già informazioni riguardo la federazione di Jarrett?
4- Non seguo più molto la TNA ma seguo Hardy e Ray. Dare un personaggio come Willow ad Hardy, introdotto come alter ego di Jeff, non è l'ennesima cavolata (e sono buono!) della federazione?
5-La TNA dice di voler puntare su nuovi talenti ma non credi che la diaspora dei BIG porti a un disinteresse anche da parte dei performer?
Grazie mille anche solo di aver letto le mie domande!

1. A Wrestlemania 2000, Hardcore Holly vinse una hardocre battle royal “a tempo” che avrebbe, però, dovuto vincere Crash Holly. Hardcore Holly e l'arbitro Tim White, infatti, sbagliarono completamente la tempistica del conteggio di tre: il tempo avrebbe dovuto finire un attimo prima della decisione arbitrale. D'altronde i dirigenti della WWE lo hanno sempre detto in maniera chiara: se l'arbitro è in condizione di contare il tre, deve farlo senza nessun indugio ed è proprio quello che successe in quel frangente. .
2.E' incredibile che la WWE punisca uno dei suoi migliori talenti, Dolph Ziggler, solo perché chiede più rispetto da parte dei booker e dei dirigenti. Che Dolph sia un wrestler di prima categoria è davanti agli occhi di tutti e lasciandolo nelle retrovie la WWE fa uno dispetto più a se stessa che al lottatore. Altrettanto incredibile che la compagnia abbia deciso di puntare su Sandow per un certo periodo per poi farlo diventare un jobber nel giro di qualche settimana. E' vero, Sandow era un protetto di Triple H, ma è da dire che sul ring non è un granchè. Magari i suoi mancati miglioramenti sul quadrato hanno fatto cambiare idea ai dirigenti della compagnia.
3.Tutto quello si sa della GFW viene comunicato da Jeff e Karen Jarrett attraverso i social network e per ora è molto poco. Si sa esclusivamente che i due stanno cercando nuovi talenti in tutto il mondo e che la compagnia farà un largo uso degli strumenti messi a disposizione da internet. Ancora niente sul roster né su come saranno irradiati gli show.
4. Jeff Hardy è il wrestler più popolare dell'intera TNA, eppure lotta con una gimmick completamente diversa da quella a cui i fan sono abituati. Questo, senza dubbio, crea disorientamento e disaffezione, oltre che, suppongo, un calo delle vendite del merchandising dell'ex “Charismatic Enigma”. Pare che sia proprio Jeff a voler lottare come Willow e non capisco come sia possibile che la compagnia glielo consenta, nonostante io debba ammettere che la gimmick è molto intrigante.
5.In questo momento la TNA ha una sola priorità: non fallire. Se per non fallire è necessario lasciare andare via tutti i big, puntando sulle secondo leve, allora sono costretti a farlo. Non c'è altra soluzione, l'alternativa è solo quella di chiudere la baracca.

Ciao Myth, sono Giovanni da Trani, ti riscrivo cercando di usare tutte le Maiuscole al posto giusto. Seguo il wrestling a tempi alterni da bambino (ora ho 34 anni), e grazie al potere di internet mi sto appassionando un po di piu alla Ring of Honor ed ad altre indy piu o meno conosciute. La mia domanda è una e te la faccio mentre su YouTube sto guardando un El Generico vs PAC del 2007.
Ma perchè il roster della WWE è infestato di mezze cartucce e raccomandati? Non voglio discutere di “main eventer” ed introiti pubblicitari (anche se Orton lotta da anni con quelle quattro mosse in croce che chiamano anche vintage Orton ed è sempre li comunque).
Quello che non riesco a spiegarmi è perchè dobbiamo sorbirci regni titolati di Big E, comedy di Marella, cinture a Bobby Lashley o Mark Henry, segmenti con 3MB, i Rybaxel e potrei continuare a lungo quando prospetti importanti o lottano ad NXT o peggio ancora fanno i giramondo nelle indy? (se non l'hai fatto ancora vediti il triple tag team match tra Forever Hooligans, Young Bucks e Time Splitters e dimmi quando potremo vedere in WWE una roba simile). Grazie per l'eventuale risposta!

Ah, questa è una domanda da un milione di dollari. La ECW e la WCW, quando impiegavano i migliori wrestler del pianeta avevano enorme successo. La WWE ritiene che nel suo prodotto complessivo, fatto di comedy, segmenti dal backstage, storyline da intrattenimento, la parte del wrestling lottato sia solo una, e forse la meno importante, componente del suo successo. Un wrestler, dunque, deve essere più carismatico per bravo per ottenere un push e fa niente se il wrestler in questione è una mezza cartuccia. Bisogna ammettere che questa regola ha portato ottimi risultati in passato: Hulk Hogan non è certo un Ric Flair sul quadrato, come oggi John Cena non è un Kurt Angle dei tempi d'oro, tuttavia la gente li seguiva e li segue per il loro carisma. Oggi, però, che i personaggi realmente carismatici sono proprio pochi e non si intravede all'orizzonte un nuovo The Rock, sarebbe il caso di tornare a puntare sulla qualità dei match lottati. Sono d'accordo con te: sono stufo dei vari Big E o Ryback, sono convinto che se la WWE desse più spazio ad alcuni suoi talenti sottoutilizzati, prima ancora di metterne sotto contratto degli altri, ne trarrebbe sicuro beneficio.

Ciao “The Myth” Michele sono Marco da Vicenza (-MPW-) titolare della pagina fb “The Undisputed Divas Champion Paige” vorrei farti le seguenti domande:
1. Summer Rae può diventare una buona wrestler o rimarrà nella palude delle divas senza arte né parte come Alicia Fox e Aksana?
2. Kallisto (Samurai del Sol) abbiamo qualche speranza di vederlo combattere nel mai roster?
3. Come la vedresti una stable di soli inglesi con Bad News Barrett, Adrian Neville, Aiden English e Paige?
4. Lana si cimenterà in qualche match?
5. Perché nell'ultimo torneo per NXT Women Title non sono comparse Eva Marie e le Bellas?
6. Per te stiamo vedere la fine dell'era dei giganti del wrestling visto i probabili ritiri di Undertaker e Mark Henry, il sempre meno utilizzo di Big Show, Great Khali e Brodus Clay?
Ti ringrazio in anticipo per le tue eventuali risposte, continuando a seguire la tua mitica rubrica. Ciao

1.Alicia Fox ed Aksana sono molto peggio che “due Divas senza arte né parte”: sono proprio due bidono sul quadrato, tra le peggiori “lottatrici” che si siano mai viste su un ring di wrestling e fa pure impressione pensare che la Fox sia stata anche campionessa mondiale. Summer Rae sul quadrato non mi piace: troppo legnosa ed insicura, non vedo in lei grossi margini di miglioramento. Tra l'altro, non la trovo neppure tanto bella, con quel naso che si ritrova…
2.Credo proprio di sì, altrimenti perché la WWE lo terrebbe sotto contratto? Magari non subito, tra un anno o due Triple H lo riterrà pronto per il grande salto. Sono convinto che Kallisto potrà fare bene nel main roster.
3. E' una idea che mi piace molto, si potrebbe riproporre una storyline come quella della Hart Foundation del 1997 – 1998: heel negli Usa, face in tutto il resto del mondo. Perché no!
4.Tutto è possibile, ma credo che oggi non abbia ancora l'allenamento adatto (o meglio: quello richiesto dalla WWE) per lottare con le altre Divas.
5. Eva Marie meno la fanno lottare e meglio è: lo sanno pure i sassi a Stamford che è talmente incapace sul quadrato che neppure la migliore wrestler del mondo riuscirebbe a farle fare un buon match. Le Bellas, invece, credo siano considerate di “categoria superiore” rispetto a NXT, essendo le compagne di John Cena e Daniel Bryan, protagoniste di storyline di primo livello nella WWE e comunque protagoniste prime di Total Divas.
6.I big men piacciono sempre moltissimo a Vince McMahon. Andati via quelli che sono attualmente nel roster, il boss della compagnia ne cercherà subito altri per rimpinguare le fila dei suoi lottatori. In ogni caso, oggi c'è Big E che è ancora molto giovane e che ha già avuto ruoli di primissimo piano, oltre a Roman Reigns, oramai in rampa di lancio.

Ciao Michele, sono Gabriele e ti scrivo dall'oggi nuvolosa Roma. Ho quasi 34 anni e da sempre sono appassionato di wrestling. Innanzi tutto è mio piacere farti i complimenti per la rubrica e fare i complimenti a tutto lo staff per il sito che, personalmente, reputo il punto di riferimento per gli appassionati di questo sport entertainment in Italia.
Passiamo alle domande che ho da porti:
1) Brodus Clay: a mio avviso un talento sprecato da una gimmick ridicola. Capisco che siamo in periodo di TVPG e che quindi l'omone buffone fa colpo sui bambini. Ma, almeno a me, ha sempre ricordato molto fisicamente il classico titano primi anni '90 in stile Earthquake o Typhoon. Pensi che la WWE sia intenzionata a riproporlo sotto questa chiave o ci scorderemo definitivamente di lui?
2) Streak di Undertaker: non so chi l'abbia deciso ma credo che sia stata una mossa azzeccata per dare una marcia in più a questa Wrestlemania che sarà, indubbiamente, ricordata. Ipoteticamente come avresti giudicato il PPV se Undertaker avesse vinto?
3) Big Show: uno dei miei wrestler preferiti ed unico degno successore del glorioso ed indimenticabile Andre The Giant. Ormai il titano di Aiken ha la bellezza di 42 anni e credo che, nonostante sia parecchio dimagrito, il portare avanti una massa corporea come la sua, sia debilitante e particolarmente faticoso. Forse solamente io vedo una “tradizione di giganti” della quale, purtroppo, fanno parte pippe clamorose come il compianto Giant Gonzalez e l'immobile Great Khali. Secondo te chi potrebbe raccogliere l'eredità di Andre The Giant e Big Show considerando la loro struttura fisica?
4) Recentemente hanno, o stanno per, debuttare parecchi talenti provenienti dal performance center e da NXT. Per quanto molti possano essere carismatici non vedo nessuno in grado di sfondare. Considerando che tutti sono taglie piuttosto “piccole”, e mi pare che sia Triple H che Vinny O'Mac abbiano una specie di adorazione verso i big man, quanti e quali di loro vedi in grado di diventare in un futuro non troppo lontano un John Cena, un Daniel Bryan o un Randy Orton?
5) CM Punk. Questa più che una domanda è una opinione. Sono dell'idea che tutte questa “fan wars” che si sono scatenate ed hanno diviso le fazioni siano assolutamente inutili. Guardando da un punto di vista aziendale, CM Punk non si è comportato da professionista poiché è stato lui stesso a non rispettare il suo contratto lavorativo. Ovviamente la WWE non lo ha segato in tronco poiché avrebbe perso i diritti sul suo merchandise che, a quanto pare, ancora adesso regge il mercato. Tuttavia fosse stata un'altra superstar “minore” ad averlo fatto, sarebbe stato cacciato a sonore pedate. Umanamente può fare come vuole e le decisioni sono le sue, professionalmente lo reputo davvero scarso.
6) AJ Lee: è solo una mia sensazione o il perdere il titolo da una parte è servito per lanciare Paige nell'olimpo ma dall'altra parte è una mezza ritorsione contro CM Punk?
Scusami se mi sono dilungato troppo, ma non capita spesso di poter parlare di wrestling con dei veri professionisti del settore.

1.Per me Brodus Clay non è meritevole di avere un contratto con la WWE e non lo è neppure mai stato. Come big man non è un granchè, non ha affatto una buona mic skill e, francamente, è pure brutto da vedere. La sua gimmick da Funksaurus è stata una delle peggiori mai viste negli ultimi anni, tanto era insulsa. Se la WWE decidesse di dargli il benservito, di certo non mi dispiacerei.
2.Se Undertaker avesse vinto a Wrestlemania, l'evento sarebbe stato, nel complesso, buono ma non straordinario ed il match tra il Becchino e Brock Lesnar sarebbe passato alla storia come uno dei peggiori della storia individuale dei due wrestler coinvolti: lento, noioso, ripetitivo, senza mordente. Invece, un conto di tre dalla parte giusta e tutto è cambiato. Anche questa è la bellezza del wrestling. Come già detto nelle scorse settimane, mi sono ampiamente convinto che la WWE abbia fatto la scelta migliore possibile a fare interrompere la winning streak da Brock Lesnar.
3.Oggi all'orizzonte non c'è né un nuovo Big Show né tantomeno un nuovo Andre the Giant. In questo secondo caso sono quasi certo che non ci sarà mai più un nuovo Andre the Giant, perché la sua personalità era addirittura più grande della sua stazza. E' vero, credo che Big Show non abbia ancora molti anni di wrestling lottato davanti a sé e nella sua carriera ha fatto vedere cose apprezzabilissime, soprattutto ai tempi della WCW e della ECW made in WWE. A NXT non sono parcheggiati wrestler della sua altezza e corporatura, quindi credo che dovremo ancora aspettare qualche anno prima di vedere all'opera un suo degno successore.
4.Difficile, difficilissimo dire adesso quali tra i wrestler di NXT sfonderanno nella WWE del domani. In tutta sincerità non vedo, nel roster, nessun nuovo John Cena, ma tanti buoni lottatori, che potrebbero tranquillamente gravitare per anni nell'area del main event della compagnia. Se dovessi scommettere qualche centesimo di euro, però, lo farei su Sami Zayn e Adrian Neville, magari anche su Solomon Crowe. Inoltre, credo che The Ascension potrà diventare uno dei tag team più dominanti della storia del wrestling, se la WWE non farà l'errore di dividere troppo presto Konnor e Viktor.
5.Un lavoratore ha pieno diritto di decidere se ritirarsi in un qualsiasi momento della sua vita professionale. Credo che Punk abbia anche proposto alla WWE di licenziarsi e che la compagnia, proprio per continuare a sfruttarne l'immagine, non lo abbia consentito, tenendolo a casa qualche mese senza farlo lottare, magari nella speranza di un suo rientro. Ognuno di noi, se non si trova bene nel fare quello che fa, deve avere la possibilità di staccare la spina senza essere vincolato da lacci e lacciuoli contrattuali, quindi io non mi sento di condannare CM Punk, anche se, in effetti, con il suo comportamento non ha dimostrato attaccamento alla compagnia a cui ha dato e da cui ha ricevuto tanto. Ma d'altronde i wrestler sono dei professionisti e spesso non c'è alcuno spazio per i sentimentalismi.
6.AJ Lee è stata una buona campionessa femminile, ma credo che lei stessa, in vista del suo matrimonio con CM Punk, abbia chiesto di avere più tempo libero. Da parte della WWE non credo sarebbe stata una scelta saggia fare ritorsioni contro una Diva che ha dato tanto alla compagnia e che non ha alcuna colpa nella vicenda di Punk. Non so se, a questo punto, AJ tornerà a lottare nella WWE, ma non mi stupirei del contrario, visto che non sarebbe il primo caso di wrestler donna che, dopo le nozze, decide di cambiare completamente vita. Due casi su tutti: Trish Stratus e Michelle McCool.


Ed eccoci allo “smista la lista” di questa settimana. Vi avevo chiesto: se voi foste Dixie Carter quali cinque wrestler licenziereste per fare spazio a nuovi talenti? Vediamo una selezione delle vostre migliori risposte:

Un saluto e grazie ancora.
Ciao Myth, sono Mattia Rossi da Piacenza. Ecco i 5 wrestler che licenzierei:
1) Kenny King
2) Knux
3) Samuel Shaw
4) Rockstar Spud
5) James Storm

Marco Capra
Kenny King
I Bro Mans
Rockstar spud
Sam Shaw

Stefano Boero
The Menagerie (Knux,Crazy Steve, The Freak), Bobby Lashley, Jesse Godderz

Francesco Cervesato
Ethan Carter III, Rockstar Spud, Willow, Bobby Lashley, Knux

Ecco i cinque che licenzierei io:
Bobby Lashley
Mr. Anderson
Sam Shaw
Garett Bischoff
Jessie Godderz

Per la prossima volta smistatemi questa nuova lista composta da cinque elementi: Quali sono i vostri cinque tag team dream match? Potete scegliere possibili incontri tra coppie del presente e del passato che non abbiano mai avuto tra di loro dei feud rilevanti.


Anche per oggi è tutto. L'appuntamento per tutti voi è alla prossima edizione del TuttoWrestling Risponde. Ciao!

That's excellently executed…

“The Myth” Michele M. Ippolito

[RIQUADRO2]

Michele M. Ippolitohttp://www.tuttowrestling.com
Ha cominciato a scrivere su TuttoWrestling nel 1998, dove, negli anni, si è occupato di un po' di tutto. Dal 2009, ininterrottamente, è autore del TW Risponde, la rubrica più antica, più letta ed amata del wrestling web italiano. Quando fu creata la prima newsboard di wrestling in Italia, lui era lì, a tradurre e scrivere notizie per gli internauti del nostro Paese.
14,976FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati