TW Risponde #563

Care amiche ed amici di TuttoWrestling, i miei saluti a tutti voi. Voglio salutare, però, prima di tutto, Mason Ryan, a cui ho dato il “bacio della morte” nel corso dell'ultima edizione. Dopo aver profetizzato che no, Ryan non sarebbe stato licenziato a breve dalla WWE perché era sotto contratto da troppi anni e quindi gli avrebbero senza dubbio dato una nuova possibilità nel main roster, ecco che, appena poche ore dopo Ryan riceve i migliori auguri dalla compagnia per i suoi progetti. Tempismo perfetto, eh?

Bando alle ciance, ormai siamo in strada verso WWE Payback, con una card ancora agli albori ma che pare essere costruita per un pay-per-view di transizione. Sono certo che già nei prossimi giorni fioccheranno le vostre domande su questo evento e sulla direzione attuale della WWE, che arranca un po' dopo una delle migliori Wrestlemania della storia.

Partiamo, comunque, con la nostra consueta sessione di Q&A.


Ciao, sono Luca da Vicenza. Innanzitutto complimenti per il sito, ora ecco le mie domande:
1) Di recente ho visto alcuni match di Necro Butcher, come quello contro New Jack (incontro del ritiro di quest'ultimo). Cosa ne pensi di questi due wrestler? E più in generale di questo stile di wrestling? Chi è o chi è stato il più “folle” di tutti in tali tipologie di wrestling, dove con “folle” intendo disposto a prendersi i rischi più grandi e a subire i colpi più pericolosi?
2) Veniamo alla WWE. Non ho ancora visto Wrestlemania 30, ma ho letto il report qui sul sito: sbaglio o Lesnar, oltre ad aver interrotto la streak, ha anche battuto Undertaker in modo pulito? A memoria l'ultimo che vi era riuscito mi pare fosse Batista nel lontano ottobre 2007 e prima di lui ce l'aveva fatta Kurt Angle nel febbraio di qualche anno prima. Chi sono gli altri riusciti in tale impresa? In particolare mi interessano gli heel che ce l'hanno fatta e non credo siano molti.
Grazie per l'attenzione e le eventuali risposte.

1.Dire che Necro Butcher e New Jack siano due “wrestler” è una parola grossa. Tecnica quasi pari allo zero, nessuna mossa ragguardevole nel loro repertorio, capacità al microfono molto limitate. I due hanno, molto semplicemente, un alto tasso di resistenza al dolore e si facevano fare o facevano cose che la gente normale non farebbe mai. Molto diverso da loro, ad esempio, Mick Foley, che era in grado di mettere in campo match molto gradevoli, era bravissimo al microfono e a certi eccessi non è mai arrivato. Qualche anno fa ebbe enorme seguito negli Usa, e non solo, la CZW, compagnia che faceva dell'ultaviolence la sua ragione di essere. In quella compagnia i wrestler (nessuno dei quali ha mai fatto una particolare carriera) si gettavano a vicenda sui vetri e si colpivano con dei neon. Le mosse di wrestling erano abbastanza rare in quei match… Se dovessi fare, comunque, il nome del wrestler più “folle” della storia, direi, per il Nord America proprio Necro Butcher (con Sabu al secondo posto), in assoluto probabilmente il giapponese Mr. Pogo.
2.Pochi wrestler nella loro carriera hanno avuto l'onore di battere in maniera pulita Undertaker. Tra questi, oltre a Brock Lesnar, ricordo a memoria “Stone Cold” Steve Austin, Batista, Kurt Angle, ma soprattutto due tra i maggiori bidoni che abbiano mai calcato il ring della WWE: Great Khali e Vladimir Kozlov. Manco l'aver sconfitto Undertaker in maniera pulita ha dato loro un poco di credibilità…

Ciao Michele sono Andrea dalla capitale, 24 anni di cui probabilmente 20 passati a guardare wrestling. Ma passiamo subito alle domande:
1) Luke Harper ed Erick Rowan perfetti nella Wyatt Family, silenziosi, ma di impatto. Quando però la Family si scioglierà che piani prevedi per questi due atleti? Personalmente preferisco Harper, nonostante sia un omone di 2 metri e passa e di 130 Kg è veramente agile per la sua mole e ha fatto vedere buone cose.
2) Con la sconfitta di Undertaker a Wrestlemania e conseguente perdita della streak da parte del becchino, non pensi che la WWE abbia voluto mandare un messaggio a tutti noi come a dire ” vi abbiamo shockato, aspettatevi di tutto”?
3) Una curiosità particolare: di solito il push di un wrestler è determinato da continue vittorie più o meno importanti, ma per caso ricordi se c'è stato qualche caso in cui un atleta sia stato pushato a forza di sconfitte?
4) Ultima domanda. Nell'ultimo periodo stiamo vedendo degli ottimi match in tutti gli show. La qualità si è alzata negli ultimi mesi, questo è dovuto al fatto che si esibiscono atleti ottimi oppure perchè viene lasciata un po' di carta bianca ai wrestler? Sto vedendo, con certo piacere, mosse un po' più spettacolari e un po' di varietà negli arsenali di ciascuno rispetto ai soliti standard, forse la WWE si è accorta che si era un po' adagiata?

1.Per me Harper e Rowan fuori dalla Wyatt Family non hanno grossa ragione di essere. O trovano loro delle gimmick diverse o non vedo altra strada del precoce licenziamento. Poi possono sempre migliorare, eh, ma la Family quanto ancora potrà essere protagonista a Raw? Un anno? Anche Bray Wyatt dovrà cambiare gimmick, almeno parzialmente.
2.Assolutamente sì. Vince McMahon, facendo perdere Undertaker a Wrestlemania, ha dato una ulteriore riprova che “tutto può succedere nella WWE”. Secondo me la sconfitta del Becchino è forse il più grande shock di sempre nella compagnia, più dei due Hebner nella faida tra Hulk Hogan e Andre the Giant, più del debutto di Eric Bischoff nella compagnia.
3.Qualche anno fa qualcuno nella WWE ebbe l'idea balorda di mandare over MVP rendendolo protagonista di una losing streak, che, nelle intenzioni dei booker, avrebbe dovuto farlo diventare più simpatico. Invece fu un disastro: MVP ci fece la figura del cretino e la storyline fu fatta terminare in maniera raffazzonata. Piuttosto, ci sono stati main eventer che perdevano spesso ma vincevano gli incontri più importanti. Il caso che mi viene subito in mente è quello di The Rock, che molte volte, quando era al topo della compagnia, finiva con le spalle al tappeto a Raw o a Smackdown.
4.Credo che si tratti di entrambe le cose. Nel roster della WWE oggi ci sono ottimi wrestler e di certo fanno un grande lavoro anche gli ex wrestler che lavorano come producer. In ogni caso, il livello medio mi pare buono, anche se comunque non eccezionale.

Ciao Michele! Sono Nicola da Roma! Complimenti per la passione e la costanza
con cui conduci questa rubrica! Sono un fan di wrestling da più di 15 anni
ormai. Ho un paio di domande da porti:
1) Perché la gimmick di Waylon Mercy (di cui Bray Wyatt è il clone perfetto) non funzionò all'epoca?
2) Chi è stata la vera mente dietro la gimmick di Mankind e cosa ne pensi? Personaggio eccezionale a mio avviso.
3) Con quali wrestler dell'attuale roster WWE costituiresti una stable dominante (escludendo Evolution, Shield e Wyatt Family)?
4) Ricordo un angle, in WWE, tra Brian Pillman e Steve Austin in cui si arrivò addirittura a tirar fuori una pistola, puoi aiutarmi a ricostruire brevemente la situazione?
5) Non credi che l'attuale storyline principale della WWE sia molto simile al periodo in cui si scontravano, nel 98/99, la Corporation (Evolution), The Ministry of Darkness (Wyatt Family), The Union (Shield) e Stone Cold (Daniel Bryan)? Sempre con le rispettive distinzioni…
6) Owen Hart, uno dei miei idoli. Credi sarebbe riuscito a vincere il massimo alloro se non fosse accaduta la tragedia, oppure sarebbe rimasto un “semplice” uppercarder?
Grazie mille e ancora complimenti!

1.Per me, Danny Spivey non era adeguato ad interpretare quel personaggio e non era granchè al microfono. Forse non era neppure il momento storico giusto per lanciare Waylon Mercy e comunque i booker lo relegarono molto presto al ruolo di jobber. Ci sono vari motivi per i quali una gimmick non funziona. Di certo, Bray Wyatt è tutta un'altra cosa a livello di impatto con il pubblico, soprattutto per sua bravura.
2.La gimmick di Mankind è una invenzione di Vince McMahon, che in realtà voleva che Foley si chiamasse “Mason the Mutilator”. Sull'idea di base lavorò molto il buon Mick, proponendo sia che la sua maschera venisse costruita così come l'abbiamo sempre vista, sia il cambio di nome, sia una serie di gestualità. Diciamo che Mick Foley è, in buona parte, artefice del successo del suo personaggio principale.
3.Oggi come oggi abbiamo ancora bisogno di stable? Io non ne sono convinto. In ogni caso, le stable devono essere heel, perché, storicamente, possono aiutarsi maggiormente con le manovre scorrette ed essere in superiorità numerica nei confronti dei face. Non per niente oggi lo Shield viene spesso attaccato da un numero molto alto di atleti, oltre quelli che compongono l'Evolution. Io non creerei una nuova stable all'interno della WWE. Magari, in futuro, si potrebbe pensare a qualcosa tipo Nexus con i giovani talenti della NXT ma non saprei dire con quale spazio all'interno del roster.
4.Nel 1995 la WWE voleva sfruttare la rivalità tra due wrestler che nella WCW erano stati compagni di coppia. La storyline degenerò molto presto, per cui Vince McMahon ideò un angle in cui Austin avrebbe dovuto compiere una effrazione a casa di Pillman, spaventare la moglie ed assalirlo. A quel punto, uno spaventato Pillman tirò fuori una pistola e sparò, senza che si vedesse che aveva colpito qualcuno, perché il collegamento venne interrotto. Il segmento fu unanimemente giudicato come eccessivo e già nei giorni successivi Vince McMahon fu costretto a scusarsi, anche perché la WWE, allora, produceva ancora programmi rivolti soprattutto ai bambini, visto che la cosiddetta “Attitude Era” non era ancora cominciata.
5.Jim Cornette amava dire che si possono ripetere le storyline ogni sette anni, perché la gente si è dimenticata di quelle precedenti. In questo, caso, però, non vedo molte similitudini, perché Evolution, Shield e Wyatt Family sono stable strutturalmente diverse da quelle che imperavano nella WWE alla fine degli anni Novanta.
6.Io dico di sì: se Owen Hart non fosse morto nel 1999 Vince McMahon lo avrebbe premiato con un titolo mondiale, così come ha fatto con altri lottatori che nella loro carriera hanno fatto tanta gavetta diventando amatissimi dalle folle, come Chris Benoit, Eddie Guerrero, Christian. Certo, Owen avrebbe avuto i suoi alti e bassi, magari il regno sarebbe stato breve, ma, anche per premiare la sua lealtà, nel giro di un paio di anni glielo avrebbero concesso.

Ciao Myth, son Gianmarco da Cagliari, è la prima volta che scrivo alla tua rubrica nonostante la seguo oramai da anni. Ecco le mie domande, che spero possano trovare risposta:
1) Lesnar oramai è ad uno status incredibile, superiore per fino a Bryan che per conquistare l'alloro mondiale ha dovuto sudare le cosiddette “sette camicie”. Secondo te c'è mai stato qualcuno con uno status simile a quello di Lesnar nella storia? Cioè, parlando in maniera mark, c'è qualcuno che ha fatto qualcosa equiparabile alla rottura della streak e che quindi è stato ad un così elevato status?
2) NXT è roster che io amo vedere, amo vedere degli show solo di wrestling puro, senza troppi promo e impicci vari. Però mi è sorto un dubbio, può un così ottimo roster di sviluppo (quindi con una qualità di wrestler non indifferente, almeno per i parametri della WWE) essere un problema per vari i wrestler che puntano al main roster? Cioè, se abbiamo tanti wrestler di buon livello, non c'è il rischio che molti di loro, per via del poco spazio nel main roster, rischino di essere bruciati o di stazionare per troppo tempo ad NXT?
3) Domanda più “semplice”: I commentatori delle varie federazioni sanno già cosa succederà durante l'evento? Parlo di risultati dei match, eventuali ritorni e simili.
4) Sai che fine ha fatto Jay Lethal? Io amavo la sua gimmick stile Randy Savage.
Grazie mille per le future risposte!

1.Hulk Hogan, l'uomo che ha effettuato un bodyslam su Andre the Giant nel periodo di maggior espansione del fenomeno wrestling. Quello che fece Hogan non è neppure paragonabile a quello che ha fatto Brock Lesnar, poiché la risonanza esterna e le conseguenze positive nei periodi successivi sono stati completamente diversi. A vantaggio di Hogan, ovviamente.
2.Sì, molti wrestler rischiano di essere bruciati perché nel main roster non c'è lo spazio per tutti. Credo che abbiamo tutti presente cosa successe ad uno dei principali wrestler delle indies, Colt Cabana, a cui fu data la gimmick di Scotty Goldman e fu mandato a jobbare negli show minori… Tutto dipende dai booker e dalla loro bravura. Di certo io non capisco come si faccia a tenere in formazione per anni lottatori che nelle indies erano già semidivinità…
3.Sì, tranne qualche caso sporadico, i commentatori hanno la scaletta completa dell'evento, quindi sanno già perfettamente cosa succederà. Ovviamente, parlo per i commentatori statunitensi, non di quelli italiani o di altri Paesi.
4.Jay Lethal lotta nelle indies, anche se il suo nome non si sente più come una volta. Credo ci siano buone possibilità di rivederlo presto nella Global Force Wrestling, visto che ha sempre avuto buoni rapporti con Jeff Jarrett. Lethal è un buon lottatore ed è pure bravo a microfono, credo che la TNA lo abbia trattato male, lasciandolo andare via troppo presto.


Passiamo adesso allo “smista la lista”. Ecco la domanda che vi avevo posto l'ultima volta: Sta nascendo la Global Force Wrestling. Se voi foste Jeff Jarrett attorno a quali cinque wrestler costruireste la compagnia? Vediamo una selezione delle vostre migliori risposte.

Ciao Myth 🙂 Ecco su chi dovrebbe puntare Jeff:
Chris Hero
Satoshi Kojima
Matt Taven
Drew Gulak
Lucky 13
Francesco Tritta

Ciao, sono Benny da Caserta
Questa è la mia lista dei possibili lottatori che ingaggerei per la GFW:
1)AJ Styles
2)Chris Hero
3)Kevin Steen
4)The Briscoe Brothers
5)Mickey James

Efisio Farci
Chris Hero, AJ Styles, CM Punk, Chris Jericho, Prince Devitt1

Marco Capra
Hero, Aj Styles, i Bad Influence, Morrison e farei un offerta mega a Cm Punk….

1))Il grande AJ Styles,che non si vede nella TNA da anni e se non sbaglio sta
nella ROH
2)CM Punk, non so se licenziato ,ma se non si vedrà credo di si ma tra qualche anno
3)Charlie Kid, Campione in ICW(ha un buon potenziale).
4)Kobra sempre della compagnia italiana,che per me è degno(hai detto di non citare wrestler della WWE e della TNA sennò la mia lista cambierebbe)
5)Rosa Mendes,non so se è ancora sotto contratto con la WWE ma non si vede da parecchio.
Ale Falco

Ecco i miei:
– AJ Styles
– Kevin Steen
– Matt Morgan
– John Hennigan / Morrison
– Mistico (che in Messico ha dimostrato di non essere affatto un bidone)

Restano fuori dalla classifica, purtroppo, Chris Masters ed i Briscoe Brothers, che pure avrebbero meritato… ma per lo “smista la lista” i nomi devono essere cinque, non uno di più e non uno di meno.

Per la prossima settimana smistatemi questa nuova lista composta di cinque elementi: Se voi foste Dixie Carter quali cinque wrestler licenziereste per fare spazio a nuovi talenti?


E' tutto. Ci vediamo su queste colonne tra sette giorni!!!

That's excellently executed…

“The Myth” Michele M. Ippolito

[RIQUADRO2]

Michele M. Ippolitohttp://www.tuttowrestling.com
Ha cominciato a scrivere su TuttoWrestling nel 1998, dove, negli anni, si è occupato di un po' di tutto. Dal 2009, ininterrottamente, è autore del TW Risponde, la rubrica più antica, più letta ed amata del wrestling web italiano. Quando fu creata la prima newsboard di wrestling in Italia, lui era lì, a tradurre e scrivere notizie per gli internauti del nostro Paese.
15,941FansLike
2,610FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati