TW Risponde #562

Amiche ed amici di TuttoWrestling, in attesa di Extreme Rules, PPV che sta solleticando poco i miei entusiasmi, torna con una nuova edizione il TW Risponde! Questa settimana le domande arrivate sull'indirizzo e-mail [email protected] sono proprio tantissime, quindi è necessario iniziare subito a rispondere. Mettete in moto: si parte!


Ciao sono Rosario da Massafra in provincia di Taranto,ho 19 anni e seguo il wrestling da tempo immemore… sarò ripetitivo ma i complimenti per la rubrica e per tutto il sito sono d'obbligo! Ma veniamo alle mie domande:
1 Non riesco a ricordare un wrestler che abbia avuto la stessa schiacciante supremazia che ha avuto Goldberg… A mio avviso il prototipo del wrestler perfetto, potente, veloce, carismatico e amatissimo nonostante un personaggio più tendente ad essere hell. Credi che ci saranno mai gli estremi per un suo ritorno? O il modo in cui è andato via ha pregiudicato il suddetto ritorno? Inoltre pensi che sarà mai introdotto nella Hall of Fame? Secondo me è assurdo che non sia ancora accaduto.
2 Sai dirmi qualcosa su un personaggio che mi colpì molto quando ero un bambino, La Parka? So che aveva uno stile molto spettacolare ma poco altro. Grazie e ancora complimenti!

1.Partiamo dal fatto che Goldberg merita la WWE Hall of Fame per quello che ha fatto nella sua carriera. E' stato uno dei wrestler dominanti della WCW quando la compagnia di Atlanta era un avversario serio per la WWE ed ha creato in pochi anni una sua legacy nei confronti dei fan di wrestling. Per certi aspetti la storia di Goldberg nel mondo del wrestling ricorda quella di Ultimate Warrior. Parliamo di lottatori non bravissimi sul ring ma incredibilmente carismatici e capaci di raccogliere il sostegno convinto di buona parte del pubblico. In entrambi i casi, le loro carriere sono state brevi ed in tanti sono rimasti con l'amaro in bocca perché avrebbero voluto vederli lottare più a lungo ad alti livelli. Su un suo ritorno, Goldberg è stato chiaro: magari un match, uno solo, se ci saranno le condizioni. Che, dal suo punto di vista, vuol dire avversario di prestigio, pacchi di soldi per lui, vittoria sicura. Non so se la WWE sarà mai disposta a dargli tutto questo.
2.La Parka è un wrestler messicano di grande esperienza che ancora oggi dice la sua lottando sui ring messicani. In realtà, non c'è, però, solo un La Parka, ma due. Quello originale, Adolfo Tapia, è quello che ha lottato nella WCW a metà anni Novanta. Solo che non aveva i diritti legali sulla gimmick, per cui la AAA, la compagnia per cui aveva lottato in precedenza, diede nome e costume ad un altro wrestler, Jesus Escoboza. Così, Tapia iniziò a lottare per la CMLL, compagnia rivale della AAA, con il nome di L.A. Park (cioè, “la autentica Parka”), e quando ritornò nella AAA, nel 2010, i due La Parka ebbero un lungo feud tra di loro. Tapia nella WCW ha fatto ottime cose. Non era un high flyer, ma era molto carismatico e veniva spesso impegnato in siparietti comedy che risultavano decisamente gustosi. La sua presenza scenica, soprattutto grazie al costume da scheletro, riuscì a farlo imporre nel midcarding della compagnia nonostante scelte di booking veramente pessime.

Ciao Michele sono Vincenzo e ti scrivo da Ercolano in provincia di Napoli. Innanzitutto complimenti per la rubrica. Ecco le mie domande:
1) Quale futuro vedi per Big E ed il titolo intercontinentale? Sarebbe una buona idea far vincere il titolo a Cesaro per lanciarlo definitivamente?
2) Mason Ryan sarà mai ammesso di nuovo nel Main Roster?
3) Secondo te Rusev ha le capacità per diventare un Main Eventer?
4) Nelle ultime settimane si è tanto parlato di Sting ed un suo match contro The Undertaker a Wrestlemania 31. La condizione fisica del becchino, però, lascia molto a desiderare e c'è anche l'ipotesi di un ritiro. Nel caso del ritiro di Undertaker che ruolo potrà ricoprire Sting?
Grazie ed ancora complimenti!

Oh da Ercolano, vicino casa mia! Sei invitato a venirmi a trovare a San Giorgio a Cremano: puoi offrirmi pure cappuccino e cornetto se vieni presto, il pranzo se vieni in tarda mattinata. Pensa che onore per te, eh!
1.A me Big E non piace, non mi è mai piaciuto e mai mi piacerà. Ha la faccia del fesso e sul ring non è un granchè. E' cosa buona e giusta far vincere il titolo intercontinentale a Cesaro prima di lanciarlo nel main event e spero che avvenga presto.
2.Se lo tengono a NXT tutto questo tempo è perché lo vogliono ributtare nella mischia del main roster quando lo riterranno pronto, altrimenti lo avrebbero già licenziato. A me Ryan non dispiaceva credo che un domani possa dire la sua tra i big men della compagnia. Sicuramente preferisco lui a Langston…
3.Se i booker non sbagliano sì, Alexander Rusev è un futuro main eventer. L'ho detto e lo ripeto: può diventare per la WWE quello che Samoa Joe è stato qualche anno fa per la TNA.
4.Ci sono tanti lottatori nel roster che potrebbero avere un roster di buon livello contro Sting. Sting vs. Randy Orton sarebbe bello da vedere; Sting vs. Triple H pure; Sting vs. Sheamus è un'altra buona opzione. E perché non un bel Sting vs. John Cena, face contr face?

Ciao Myth sono Alex 🙂 complimenti per la rubrica! Comunque passiamo alle domande:
1)Perchè ultimamente la WWE sta prestando molta attenzione al Divas Championship?
2)Secondo te per quanto tempo lo Yes Man Daniel Bryan manterrà il titolo? Probabilmente poco, Daniel è amato dai fans perchè acchiappa sempre botte senza mai mollare, ho ragione o mi sbaglio?
3)Se tu fossi un booker quali wrestler cambieresti di faction, quali cercheresti di far avere più attenzioni, insomma cosa cambieresti?
4)Io ammiro molto Roman Reigns per il modo di lottare, per te avrà un buon futuro?
5)il contratto di Rob Van Dam dura fino a Summerslam, non credi che sarebbe meglio prolungarlo?
RVD è abbastanza forte e dovrebbe restare almeno fino alla Royal Rumble, no?
6)Un wrestler come Ryback, non è un pò troppo sfruttato male? Ricordo quando era un face: ora son troppi gli Heel,con il cambiamento di Randy Orton, Triple H,e altri. La faida tra John Cena e Ryback per me non era costruita bene, poi metterlo in coppia con Curtis Axel…Ryback era meglio se restava face e che non ci fosse stata la faida contro John Cena, per te?
Queste erano le mio domande,grazie 😉

1.Perchè hanno trovato in AJ Lee una campionessa credibile attorno alla quale costruire la categoria. Ora sperano che Paige possa diventare un nuovo fulcro per la divisione femminile, per questo hanno deciso di darle la cintura al primo match nel main roster. Aggiungi pure che è necessario promuovere Total Divas, quindi la divisione femminile deve avere più spazio nei tv show. Ci sono, dunque, diversi fattori che contribuiscono al rilancio delle Divas come lottatrici e la cosa non mi dispiace affatto, anche se io preferivo la divisione quando ruotava attorno a Trish Stratus e Lita: il loro feud, per me, è il migliore mai visto tra due lottatrici.
2.Sì, una delle ragioni per cui i fan amano Daniel Bryan è perché è un “underdog”, cioè quello su cui non punteresti cinque centesimi, ma a cuore e stoffa per poter raggiungere il successo. Ora, l'underdog è, storicamente, quello che insegue il risultato. Quando lo ha raggiunto, non funziona più. Per questo non credo, come altri, che Bryan manterrà il titolo fino a SummerSlam. Folle poi, l'ipotesi che ho letto in giro, di un main event tra lui e Brock Lesnar, che sarebbe completamente a senso unico. Non sarà Kane a strappargli il titolo, credo che comunque Bryan nel giro due o tre mesi non avrà più la cintura di campione alla vita.
3.Questa è, sempre, la domanda più difficile: “cosa faresti tu?” Io inserirei subito nuovi talenti nel main eventing, o, se non nuovi, talenti che non hanno avuto lo spazio che meritavano, cominciando da Dolph Ziggler, Bad News Barrett e The Miz. Chiamerei nel main roster The Ascension, a cui darei subito le cinture di campioni di coppia, e Sami Zayn. Creerei una maggior “mobilità” nel midcarding, creando un equilibrio tra vittorie e sconfitte di wrestler di seconda e terza fascia, per far notare che c'è più incertezza e tutti sono bravi. Proverei a creare nuove forme di match, prendendo spunto anche da altre compagnie. Uno show incentrato sui War Games, ad esempio, stuzzicherebbe molto l'attenzione del pubblico.
4.Roman Reigns è un futuro main eventer, questo è garantito. Non so, però, se vincerà il titolo mondiale già nel 2014 o più in là, visto anche che la rottura dello Shield pare essere stata rinviata a tempo determinato.
5.Per me è stato un errore anche rimettere sotto contratto Rob Van Dam, che ha un suo zoccolo duro di fan, ma che, già da tempo, non ha più nulla da dare alla compagnia, come dimostra il suo ultimo stint nella compagnia: il suo feud contro Alberto Del Rio è stato soporifero ed assolutamente insignificante. Tu lo vorresti nel roster anche più in là rispetto a SummerSlam, io non lo avrei nemmeno fatto rientrare.
6.Ryback non è sfruttato male, ma malissimo. Il suo tag team con Curtis Axel non ha alcun senso, soprattutto perché i due non hanno nulla in comune da quando non sono più clienti di Paul Heyman. Appena era diventato un main eventer apprezzato dal pubblico la WWE decise di girarlo ad heel, facendogli perdere tutti i match più importanti minandone completamente ogni credibilità. Visto che si tratta di un carachter monodimensionale, sarà difficile cambiare rotta ed è un vero peccato, perché la WWE prima ha investito molto su di lui, poi lo ha gettato via.

Ciao Michele, sono Gennaro da Napoli. I miei complimenti per la rubrica, in assoluto la mia preferita.
Volevo farti le seguenti domande:
1) Adoro Kurt Angle e sogno un ritorno alla WWE per chiudere la sua magnifica carriera. Quante possibilità credi ci siano di vederlo magari a Wrestlemania 31 ? Quale credi possa essere il suo avversario per un potenziale match indimenticabile? Io sogno di vederlo contro Daniel Bryan…
2) Capitolo Undertaker. Non voglio fare una domanda sull'interruzione della streak ma vorrei proporti un mio punto di vista. Secondo me è stata una mossa molto intelligente, se la streak doveva finire allora ciò doveva succedere in un occasione storica e quale più di Wrestlemania 30?? In più ora non ritieni che un eventuale match contro Sting nella prossima edizione possa essere ancor più affascinante non essendo il risultato scontato?
3) Puoi spiegarmi in cosa consiste in Madison Square Garden Incident?
4) Cosa pensi di Bo Dallas? Io non lo trovo per niente all'altezza, qual è la tua previsione sulla sua carriera in futuro?
5) L'ultima domanda è su John Cena. Non credi che questo feud con la Wyatt Family stia portando Cena a riconoscere di avere l'universo WWE contro? E' un sogno vederlo heel nel medio-lungo periodo o potrebbe accadere l'impossibile?

1.E' sempre possibile che Kurt Angle torni nella WWE, dipende dalla sua volontà e, soprattutto, dalle sue condizioni di salute. La TNA gli consente di lottare meno date della TNA e di avere più tempo per riprendersi dagli infortuni. Tuttavia, negli ultimi anni abbiamo visto che la compagnia di Stamford ha dato più spazio ai part-timers, cosa mai accaduta in passato. Sono sicuro che, alle giuste condizioni economiche, se venissero dati un paio di week end liberi al mese ad Angle, Kurt potrebbe rientrare nella compagnia, sempre che la WWE non giudichi “pericoloso” avere nel suo roster un lottatore che, è cosa nota, è costretto ancora oggi a prendere massicce dosi di pain killers ed antidolorifici in seguito ai tanti infortuni subiti in carriera. Un match tra Kurt Angle e Daniel Bryan a Wrestlemania 31 sarebbe fenomenale, piacerebbe moltissimo anche a me vederlo.
2.Un eventuale match tra Undertaker e Sting a Wrestlemania 31, che io non ritengo essere improbabile, andrebbe, sicuramente appannaggio di Undertaker, che non perderebbe di certo due match di fila a Wresltmenia. Non avrebbe senso, poi, in un match tra due leggende, far perdere quella “di casa” rispetto all'ultimo arrivato. Match sì, dunque, ma con vittoria finale, pure abbastanza scontata secondo me, di Undertaker.
3. Il 19 maggio 1996. Ultima serata di lavoro nella per “Diesel” Kevin Nash e “Razor Ramon” Scott Hall per la WWE prima di passare alla WCW. Alla fine del main event, che Shawn Michaels vince sconfiggendo Nash, salgono sul ring anche Triple H e Scott Hall ed i quattro si abbracciano dimostrando l'unità della loro Kliq, cioè del loro gruppo di amici. Questa rottura della kayfabe, cioè della finzione scenica, fece andare su tutte le furie molti lottatori nel backstage, soprattutto i veterani, che si lamentarono veementemente con Vince McMahon. Nonostante quest'ultimo avesse dato il suo benestare al saluto finale a Nash e Hall, decise che era necessario mettere in atto una punizione. Solo che Shawn Michaels era il campione mondiale ed il centro delle storyline della compagnia; Nash e Hall erano fuori; rimaneva solo Triple H, che si beccò un anno di sconfitte continue e la perdita di un push che lo avrebbe dovuto vedere trionfatore del torneo King of the Ring 1996.
4.Pare che la WWE intenda puntare molto su di lui, per me è una cosa incomprensibile. Bo Dallas genera nel pubblico quello che in gergo tecnico si chiama “X-Pac heat”: tu accendi il televisore, lo vedi e pensi “ma quanto è odioso, quand'è che si toglie di mezzo?”. Altro che nuovo John Cena, mi stupirei molto se diventasse veramente un main eventer nella compagnia di Stamford.
5.Prima o poi Cena diventerà heel, non c'è dubbio. Solo che non so quando accadrà. Molto dipende, secondo me, dai contratti televisivi che la WWE riuscirà a strappare nei prossimi mesi ed ai dati del WWE Network. Se i dati, come sembra, saranno in netto rialzo, la WWE potrà permettersi di rinunciare alla cospicua fetta di guadagni legati al merchandising di Cena ed a quel punto Vince McMahon potrà fare un pensiero serio sull'heel turn del bostoniano.


Ed eccoci ora allo “smista la lista” di questa settimana. Vi avevo chiesto di indicarmi quali cinque wrestler licenziereste subito dalla WWE se foste Vince McMahon perché, si sa, le settimane dopo Wrestlemania in passato erano periodo di tagli drastici al roster. Ecco una selezione delle vostre migliori risposte:

Ciao sono Michael da Milano, per lo “smista la lista” di questa settimana proporrei questi 5 licenziamenti:
1) David Otunga, non appare sugli schermi WWE da moltissimo tempo e anche quando lottava con una certa regolarità non era certo irresistibile;
2) JTG, sparito completamente dalla circolazione;
3) Brodus Clay, pensare che si definisse “Main Event Playa” fa venire i brividi;
4) Yoshi Tatsu, dispiace perché in questo caso le abilità, almeno sul ring, c'erano;
5) Come ultimo avrei detto Camacho ma ultimamente sta trovando spazio a NXT con delle prove anche decenti, quindi vado per l'inguardabile Titus O'Neil.

Luca.wwe
Ciao Michele! Complimenti per la rubrica. I miei 5 nomi sono:
1) Jack Swagger
2) R-Truth
3) Xavier Woods
4) Zack Ryder
5) Mark Henry

Ciao Myth. Sono Mattia Rossi di Piacenza. Ecco i 5 wrestler che licenzierei:
1) Zack Ryder
2) Xavier Woods
3) R-Truth
4) Evan Bourne
5) Brodus Clay

Michele Giovannini
Alex Riley
Camacho
Hunico
David Otunga
Justin Gabriel

Ciao!
Questa è la mia lista degli esuberi made in WWE
Camacho
La 3MB
Sin Cara
Yoshi Tatsu
Tyson Kidd
Riccardo da Palermo

Ecco i miei cinque, invece:
Yoshi Tatsu
JTG
Jinder Mahal
Titus O'Neil
David Otunga

In realtà ce ne sarebbero pure altri, eh… Ma la lista deve fermarsi a cinque e tanto ho fatto. Se pensiamo che alcuni dei nomi di cui sopra sono praticamente fermi da mesi e che invece ad NXT scalpitano alcuni wrestler bravissimi c'è da rimanere basiti delle scelte della WWE…

Per la prossima edizione smistatemi questa nuova lista composta da cinque elementi: Sta nascendo la Global Force Wrestling. Se voi foste Jeff Jarrett attorno a quali cinque wrestler costruireste la compagnia? Non potete citare lottatori attualmente sotto contratto con WWE e TNA.


Anche per oggi è tutto. La settimana prossima staremo fermi un giro per lasciare spazio all'edizione dello Stamford Report in cui si recensirà WWE Extreme Rules, ma torneremo su queste colonne tra due settimane. Ciao a tutti!

That's excellently executed…

“The Myth” Michele M. Ippolito

[RIQUADRO2]

Michele M. Ippolitohttp://www.tuttowrestling.com
Ha cominciato a scrivere su TuttoWrestling nel 1998, dove, negli anni, si è occupato di un po' di tutto. Dal 2009, ininterrottamente, è autore del TW Risponde, la rubrica più antica, più letta ed amata del wrestling web italiano. Quando fu creata la prima newsboard di wrestling in Italia, lui era lì, a tradurre e scrivere notizie per gli internauti del nostro Paese.
15,941FansLike
2,610FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati