TW Risponde #542

Amiche ed amici di TuttoWrestling, mancano pochissimi giorni ormai a WWE Hell in a Cell, ma oggi è il momento del TW Risponde! Vi è piaciuta la costruzione dello show? Io ritengo ci siano diversi “buchi”, ma anche cose buone. Insomma, speriamo sia un evento godibile! Passo subito a cercare di chiarire i vostri dubbi ma non prima di aver dato spazio alle domande indesiderate.

[RIQUADRO9]

Prima di lasciare spazio alle vostre domande ed alle mie risposte, devo segnalare che diversi utenti, in merito ad una mail pubblicata nell'ultima edizione, mi hanno fatto notare che anche Bad News Brown, Allan Coage, aveva esperienze nel judo. A dirla tutta, Brown non aveva solo “esperienze”, ma era un campione, visto che alle Olimpiadi di Montreal nel 1976 aveva conquistato la medaglia di bronzo nella categoria dei pesi massimi, unico statunitense a riuscire nell'impresa. Grazie mille a chi lo ha fatto presente! Ed ora… spazio a voi.


Ciao Michele e tutta la redazione,
sono Emanuele da Parma… Passo alle domande, ma prima lasciami dire che il sito è spettacolare e questa rubrica davvero il top.
1- L'abilità e la capacità in ring o al microfono dei wrestler è evidente, ok. Però non credi che questi siano un po' “schiavi” dei booker? Mi spiego meglio… A volte mi sembra che una gestione sbagliata faccia sembrare mediocre un lottatore che invece di potenzialità ne avrebbe eccome (nel lottato soprattutto). Per fare un esempio, Paul Burchill. Chi lo ha visto lottare durante la “gavetta” nei circuiti indipendenti si è sicuramente accorto delle sue eccellenti doti che in WWE abbiamo visto solo in minimissima parte.
2- Tempo fa ho letto una tua risposta sulla costruzione degli incontri. A volte i wrestler lo pianificano e lo provano addirittura tutto mentre altre volte dicevi che i wrestler sanno solo chi dovrà vincere e come… poi il resto viene improvvisato. Bene, in questo caso come vengono decise le mosse? Cioè… dopo un lancio alle corde colui che deve vendere la mossa come fa a sapere se subirà una clothesline o una powerslam ad esempio?
3- AJ Styles. Contro chi ti piacerebbe vederlo dell'attuale roster WWE?
4- Con una mic skill non dico eccellente ma quantomeno dignitosa John Morrison sarebbe arrivato a uno dei due titoli principali secondo te?
5- Il match che vorresti assolutamente vedere a Wrestle Mania XXX
6- Leggevo una news relativa a un push per Wade Barrett. Pensi che sia in tempo per sfondare definitivamente o credi che ormai gli siano scappati troppi treni (non per colpa sua)?
7- Un wrestler che al debutto hai giudicato una pippa e che poi ti ha favorevolmente sorpreso? A me è successo con Cody Rhodes.
8- La finisher in combo più bella secondo te? Io rimarrò sempre innamorato del power-plex dei “power and glory”, superplex (Hercules) più diving splash (Paul Roma)

1.Non posso che condividere la tua riflessione: i booker molte volte non sono capaci di fare il lavoro per cui sono pagati e creano disastri. Alex Riley è un eccellente talker ma compare raramente negli show della WWE, solo per fare un esempio. Paul Burchill era “nella media” con il microfono in mano, ma sul ring era bravissimo. La WWE lo ha bruciato senza un apparente motivo e l'inglese ha finito la sua carriera nell'indifferenza totale. Credo sia stato uno dei maggiori sprechi di talento della storia della WWE, perché Burchill aveva i numeri per diventare, prima o poi, campione de mondo.
2.Semplicemente, i wrestler durante l'incontro parlano tra i loro o in maniera diretta o attraverso l'arbitro. Più il wrestler è bravo, meno se ne accorge il pubblico. I wrestler peggiori urlano e li sentono pure i fan dalla decima fila. Quando vedi un arbitro che parla con un wrestler poi va dall'altro lottatore che si trova nella parte opposta del quadrato stai sicuro che gli sta dando istruzioni sulla sequenza delle prossime mosse.
3.A me basterebbe che Styles diventasse un main eventer della WWE (hai detto poco…), poi non mi importerebbe tanto vederlo contro l'uno o contro l'altro. Certamente il suo stile si potrebbe adattare benissimo a quello di due nomi di primo livello della compagnia di Stamford: CM Punk e Daniel Bryan. Ma sono certo che AJ potrebbe tirar fuori match a cinque stelle anche con Randy Orton, John Cena, Alberto Del Rio…
4.Il problema principale di John Morrison nella WWE è che il suo carattere molto “paziente” non piaceva a Vince McMahon. Vince non si spiegava perché John stesse ancora con Melina nonostante lei lo avesse tradito con Batista e Mike Knox. Lo considerava, dunque un “rammollito” non meritevole di ascendere nell'Olimpo della compagnia. Questo per alcuni rumor del backstage, poi se sia vero al cento percento non saprei. Di certo Morrison prima della sua rottura con la compagnia era molto amato dal pubblico e la WWE con lui ha perso una occasione. D'altronde si sa, in questo momento il titolo del mondo di Smackdown non si nega a nessuno…
5.John Cena vs. The Undertaker, title vs. streak.
6.La storia della WWE ci insegna che non è mai troppo tardi per sfondare se si hanno le qualità. Vedo il caso di JBL: quasi a fine carriera, aveva sempre avuto gimmick non di grande livello, è pure è diventato main eventer ed uno dei migliori heel degli ultimi quindici anni. Spero che Wade Barrett riesca ad emergere molto prima di quanto c'è riuscito Layfield. E soprattutto che non gli diano veramente la gimmick di “Bad News Barrett”, che è orribile.
7.Recentemente mi è successo con Dolph Ziggler, che quando ebbe la nuova gimmick non mi sembrò nulla di che e che, invece, poi mi ha lentamente conquistato. Anche per The Miz, che oggi è uno dei miei preferiti, non avrei mai pronosticato la brillante carriera che ha poi avuto.
8. Ah sì, anche a me la finisher dei Power & Glory, uno dei tag team più sottovalutati della storia della WWE, piaceva moltissimo. In generale direi, però che la combo move più bella per me è la Total Elimination eseguita da John Kronus e Perry Saturn. Adoro gli Ascension, ma credo che la loro versione della mossa non abbia lo stesso impatto di quella dei due talenti della ECW.

Salve, sono Giuseppe da Palermo, ringrazio per lo spazio che dedicate ai fan periodicamente, ed ecco le mie domande:
1) La TNA è realmente in un periodo di profonda crisi, ma Michele, non credi che questo suo collasso, non sia solo colpa della mancanza di fondi o scelte sbagliate della dirigenza, ma che sia in realtà colpa della gente che la guarda, che ha smesso di credere in questa compagnia, che ha dato tanto ai suoi fan, ma che oggi ha bisogno di ricevere. Cosa ne pensi ?
2) Credi che per la TNA, il fallimento e la rinascita per mano di qualcuno competente come Jeff Jarrett in passato, possa essere una soluzione concreta?
3) Io Credo Che Bound For Glory, se sfruttato a dovere, potrebbe risolvere molti problemi in TNA, tu che ne pensi, credi che il PPV in questione possa ridare alla TNA il nuovo inizio che tutti stiamo aspettando ?
Grazie In Anticipo, Cordiali Saluti.

1.Se tu sei frequentatore di un ristorante, poi smetti di andarci perché in quel ristorante si mangia male, come ti comporti, bene o male? Non sono d'accordo con te, anche in questo caso valgono le leggi di mercato e c'è la libertà del consumatore. Se il prodotto mi piace, lo prendo. Se non mi piace, lo lascio dov'è. Il wrestling è un prodotto come gli altri, nulla di più, nulla di meno. Se il prodotto non è all'altezza, per tutta una serie di motivi organizzativi, non solo perché la TNA è una compagnia “povera”, allora non si può chiedere ai fan, soprattutto a quelli occasionali, di diventare dei lealisti. Vedrai che se la TNA torna a fare un buon prodotto come qualche anno fa, torneranno anche i fan o almeno parte di loro.
2.Qualche anno fa Dixie Carter contattò Paul Heyman per affidargli la direzione della compagnia. Heyman chiese carta bianca ed il potere di mettere sotto contratto e licenziare chiunque volesse. Dixie non accettò. Se lo avesse fatto, probabilmente oggi staremmo a raccontare una storia differente, perché Paul è veramente un genio creativo, a differenza di Eric Bischoff. Non credo che, invece, Jeff Jarrett oggi come oggi potrebbe fare la differenza.
3.Se la TNA volesse dare un nuovo inizio alla sua storia non avrebbe dovuto aspettare Bound for Glory, avrebbe potuto farlo prima… il fatto che la direzione della compagnia non sia cambiata e che, come pare, Hulk Hogan tornerà presto, è significativo del fatto che non ci dobbiamo aspettare alcuna variazione sostanziale nei piani della compagnia.

Ciao sono Riccardo,
Se devo essere sincero le ultime tre settimane di show televisivi e Battleground mi hanno lasciato perplesso; un mese fa avevo aspettative estremamente più alte per quanto riguardava lo sviluppo della storyline Bryan vs Orton & Corporation. Credo che sia stata data troppo rilevanza alla situazione di The Big Show.
Cosa ne pensi di come la storyline si sta sviluppando?
Hai come me il timore che da “storyline del decennio” possa diventare, malgrado il fenomenale Daniel Bryan, un flop colossale (date le aspettative)?

Io faccio enorme fatica a capire cosa stia succedendo nella WWE. La WWE sembra aver perso una opportunità dopo l'altra nel feud tra Daniel Bryan e la Corporation, creando il disinteresse totale dei fan per le sorti del titolo mondiale della compagnia. D'altra parte esiste un feud parallelo all'interno della stessa storia, che è quello tra lo Shield, la cui gimmick nulla c'entra con la Corporation e la Rhodes Family. Cioè: un midcarder che fino ad un mese fa era a Smackdown, un wrestler semiritirato tirato fuori dalla naftalina (per fortuna, aggiungo io) e una leggenda del ring che l'80% almeno dei fan della WWE attuale non hanno mai visto lottare. Poi c'è, in mezzo, anche la storyline di Big Show contro i McMahon e Triple H, che non ha né capo né coda, perché prima il gigante aveva un contratto blindato, poi poteva essere licenziato, poi era ridotto sul lastrico, poi viene messo ai margini ma senza che la polizia lo fermi interviene nei main event della compagnia creando scompiglio. A che pro tutta questa baraonda, in cui nulla sembra avere priorità sulle altre cose? Boh. Io proprio non lo so.

1 Secondo te oggi in WWE la categoria tag team e migliorata o è solo un illusione dato che lo Shield ha fatto un regno troppo lungo e noioso lasciando in disparte ottimi talenti come PTP USOS e Real Americans?
2 Sempre parlando di tag team credi che se ci fossero due cinture come in passato sarebbe meglio così da dare più occasioni a dei team?
Ciauuuuu
Flixxedone

1.Che Prime Time Players, Usos e Real Americans siano ottimi tag team lo dici tu, sicuramente non io. Per me Darren Young e Titus O'Neil dovrebbero stare in lista di disoccupazione già da un paio di anni almeno; gli Usos, che non sono mai riusciti a sfondare nonostante tante opportunità, pure. Jack Swagger e Antonio Cesaro non hanno alchimia insieme e sono sprecati come tag team. Ci sarebbero Los Matadores, che hanno una gimmick ridicola ma sono veramente molto bravi, e credo che prima o poi vinceranno le cinture. Lo Shield avrebbe potuto tenere i titoli ancora più a lungo, ma solo se i booker li avessero inseriti
In feud di primo piano (che so, contro due main eventer messi appositamente insieme), visto che il loro title reigns è stato, come dici giustamente tu, di una noia mortale. Oggi la WWE farebbe bene a chiamare nel main roster un po' di nomi di NXT, a cominciare dagli Ascension e di costruire la divisione tag team attorno a loro, altrimenti la categoria non andrà da nessuna parte. Anche Cody Rhodes e Goldust hanno le cinture solo per costruire il loro split con successivo feud, magari con conclusione a Wrestlemania 30.
2.Per carità! Non ci sono seri contendenti per una sola cintura, figurati se ce ne fossero due. Non è un problema di quantità di cinture, ma di qualità dei talenti, che oggi nella WWE è molto scarsa.


Ed ora passiamo allo “smista la lista”. Sette giorni fa vi avevo chiesto: “Se poteste vedere oggi dei feud tra una superstar del presente ed una del passato (solo lottatori ritirati, non morti), quali scegliereste? Di seguito una selezione delle vostre migliori risposte, inviate via e-mail al nostro indirizzo o postate sul profilo Facebook di TuttoWrestling.

Davide Parolini
The Real American vs Hart Foundation
Cm Punk vs Stone Cold Steve Austin
The Miz vs “Hot Rod” Roddy Piper
Daniel Bryan vs Ric Flair
Ryback vs Scott Steiner.

Nicoló Pasinelli
-Hogan vs Cena
-Stone cold vs Cm Punk
-Shawn Michaels vs Daniel Bryan
-Bray wyatt vs Undertaker
-Triple h vs Damien Sandow

Gabriele Mauro
Cm Punk vs Stone Cold, Cm Punk vs Shawn Michaels, Kurt Angle vs Bret Hart, Chris Jericho vs Ric Flair, Edge vs Daniel Bryan

Giordano d'Aloisio
Punk vs Steve Austin
Cena vs Hogan
Santino Marella vs The Iron Sheik (più che i match vorrei vedere i promo lol)
Daniel Bryan vs Shawn Michaels
Ryback vs Golberg

Francesco Cervesato
Steve Austin vs Cm Punk, Bret Hart vs Daniel Bryan, Dolph Ziggler vs Shawn Michaels, Goldberg vs Sheamus, Edge vs Christian

Alberto Campagnolo
Oltre agli ovvi Punk vs Austin e Cena vs Hogan, aggiungo Bryan vs Steamboat, Bryan/Punk vs Angle (che non è ritirato, ma ci siamo capiti) e Wyatt vs Edge (non so perché, ma mi ispira).
Quoto Ziggler vs HBK e The Miz vs Piper.
Prima che sparisca, s'ha da fare pure Sheamus vs Lesnar.

Ciao sono Luigi ecco la mia lista:
1)Daniel Bryan – Ricky Steamboat,
2)Antonio Cesaro – Edge,
3)Cm Punk – Harley Race,
4)Brock Lesnar – King Kong Bundy,
5)John Cena – Arn Anderson

Giorgio “Slade” Volpe
1) “Stone Cold” Steve Austin vs CM Punk
2) Goldberg vs Ryback
3) DX (Triple H, Shawn Michaels, X-Pac, Road Dogg e Billy Gunn) vs The Shield (Dean Ambrose, Seth Rollins, Roman Reigns).
4) Bret “Hitman” Hart vs Daniel Bryan
5) Mankind vs Bray Wyatt

Ciao sono Pierluigi Tanga da Salerno,
i feud tra superstar ritirate del passato e superstar attuali che mi piacerebbe vedere sono:
– Shawn Michaels vs Dolph Ziggler
– Edge vs Daniel Bryan
– JBL vs Alberto Del Rio
– Trish Stratus vs AJ Lee
– Batista vs Sheamus

Per la prossima edizione smistatemi questa nuova lista composta da cinque elementi: quali sono state le vostre cinque stable preferite nella storia del wrestling? Si considerano stable tutti i gruppi che sono rimasti insieme per almeno sei mesi, con un nome unico e composte da almeno tre wrestler.

Bene, l'edizione di oggi del TW Risponde termina qui. La prossima settimana lasceremo spazio allo Stamford Report. Appuntamento, dunque, tra quattordici giorni con altre domande e risposte. Mi raccomando, scrivete, scrivete, scrivete!

That's excellently executed…

“The Myth” Michele M. Ippolito

[RIQUADRO2]

Michele M. Ippolitohttp://www.tuttowrestling.com
Ha cominciato a scrivere su TuttoWrestling nel 1998, dove, negli anni, si è occupato di un po' di tutto. Dal 2009, ininterrottamente, è autore del TW Risponde, la rubrica più antica, più letta ed amata del wrestling web italiano. Quando fu creata la prima newsboard di wrestling in Italia, lui era lì, a tradurre e scrivere notizie per gli internauti del nostro Paese.
14,815FansLike
2,614FollowersFollow

Ultime Notizie

Paul Heyman parla del futuro di Ronda Rousey in WWE

Le parole di Paul Heyman sul New York Times lasciano sognare il WWE Universe che ora inizia a sognare un ritorno clamoroso.

Preview di Friday Night SmackDown: stanotte la Season Premiere

Preview della Season Premiere di SmackDown, per la quale oltre al ritorno di Daniel Bryan sono stati annunciati anche due match titolati.

Cancellato definitivamente Raw Underground?

Secondo Dave Meltzer la WWE avrebbe preso la decisione di cancellare definitivamente Raw Underground, il segmento MMA oriented con a capo Shane McMahon

Lo split del New Day servirà per pushare Big E

Secondo le parole di Dave Meltzer, la WWE ha operato per concedere a Big E un push come lottatore in singolo.

Articoli Correlati