TW Risponde #495

Carissime amiche e carissimi amici di TuttoWrestling, è finalmente arrivato il momento della prima delle edizioni speciali 2012 della rubrica più letta ed amata del wrestling web italiano dedicata alle vostre domande di carattere storico. Mentre ancora si dibatte di quello che è successo a Summerslam, noi facciamo un tuffo nel passato. Come sempre partiamo dalla lista delle domande indesiderate, a futura memoria…

[RIQUADRO9]

Vi ricordo che questa è la prima ma non l'ultima edizione delle domande storiche (nuovo appuntamento già la settimana prossima) e vi invito a continuare a scriverci… Ma ora bando alle ciance, partiamo!


Ciao, sono Paolo da Trento. Ho visto recentemente a Slammiversary, il payperview della TNA, una apparizione a sorpresa di Christian, che Hulk Hogan ha chiamato “Christian Cage”. Puoi spiegarmi quando Christian era stato in precedenza nella TNA e se aveva vinto qualche titolo?

La TNA ha concordato con la WWE la presenza di Christian a Slammiversary in modalità “one night only” come “scambio” per la presenza di Ric Flair alla cerimonia della WWE Hall of Fame di quest'anno. La TNA ha scelto Christian perché tra i lottatori del roster della WWE era quello che ha la storia più importante da raccontare in relazione alla WWE. Christian, infatti, lasciò la WWE nel 2005 e per due anni circa ha lottato nella TNA, conquistando due volte il titolo mondiale, i suoi primi due prima di quelli conquistati a Smackdown. La prima volta, a TNA Against All Odds 2006, sconfiggendo Jeff Jarrett in un match tiratissimo alla fine del quale, visibilmente emozionato, andò ad abbracciare la moglie a bordoring, la seconda a Final Resolution 2007 battendo Abyss, forse il suo principale avversario nello stint nella TNA.

Ciao a tutti gli staffer di Tutto Wrestling, vi seguo sempre con grande attenzione. Sono Mirko e vi sto scrivendo da Palermo, con parecchie domande storiche per voi.
1) Ricordo un wrestler moro, con i baffi e molto muscoloso che sfidava Ultimate Warrior quando ero bambino. Chi potrebbe essere?
2) A me piaceva molto Crush, ho letto che è morto prematuramente. Per quale motivo secondo te non è mai riuscito a sfondare nella WWE? Ricordo molto bene i suoi scontri con Doink il clown.
3) E' vero che sotto la maschera di Doink si celava sempre un lottatore diverso?
Grazie mille, alla prossima!

1.La tua descrizione corrisponde esattamente a quella del grandissimo “Ravishing” Rick Rude, un main eventer di grande presenza scenica e bravura sia nella WWE che nella NWA che oggi molti hanno stranamente dimenticato. Rude ha fatto vedere le cose migliori della sua carriera proprio nella WWE, dove ha portato Ultimate Warrior, in un bellissimo feud alla fine degli anni Ottanta, a disputare incontri sopra la media della sufficienza, poi è passato alla NWA soprattutto perché non sopportava lo strapotere politico che Hulk Hogan aveva nella compagnia, tanto è vero che quando Hogan è passato nella WCW nella prima metà degli anni Novanta, Rude, che lottava nella WCW (erede del roster principale della NWA) fu messo in disparte. Subì un grave infortunio lottando in Giappone nel 1994 e dovette ritirarsi prematuramente. Trasformò la sua carriera, quindi, lavorando come commentatore e manager, per la ECW, per la WWE e quindi per la WCW (passando alla storia per essere apparso nella stessa serata a Raw, registrato, e a Nitro, in diretta). Morì il 10 aprile 1999 per un infarto dovuto all'assunzione eccessiva di droghe.
2.Sì, anche Brian “Crush” Adams purtroppo non è più con noi da diversi anni: è morto nel 2007 per una overdose accidentale di tranquillanti. Crush aveva iniziato la sua carriera nella WWE lottando nella stable dei Demolition (spesso prendeva il posto di Ax, la cui carriera era agli sgoccioli, accanto a Smash), ma nel 1992 cambiò gimmick presentandosi come un surfista hawaiano. Aveva una grande presenza scenica ma sul ring era limitato e non era molto carismatico. Il feud con Doink non fu malvagio nonostante non avesse molto senso (perché mai un surfista dovrebbe sfidare un clown?), ma la WWE lo rovinò con l'overbooking (inserendo nel feud la presenza di un secondo Doink…). Negli anni seguenti ha fatto bene come heel in coppia con Yokozuna, ma secondo me le cose migliori le ha fatte vedere nella WCW, in un tag team fortissimo con Bryan Clarke, i Kronik, distrutti dai booker (sai che novità) quando ebbero la brillante idea di farli uscire sconfitti contro Goldberg in un handicap match…
3.Sempre no, ma sono tanti i wrestler che hanno indossato il costume di Doink negli ultimi venti anni. Il Doink “originale” era Matt Borne, ma wrestler che hanno lottato più volte con quella gimmick sono Ray Apollo, Steve “Skinner” Keirn, Dusty Wolfe, Steve “Brooklyn Brawler” Lombardi.

Sono Paolo da Isernia, in Molise. Vorrei innanzitutto fare i miei complimenti a te, Michele, per il grande lavoro che fai ogni settimana. Ho alcune domande di carattere storico per l'edizione estiva del TWR, come da te proposto. Spero che le pubblicherai.
1) Su vari forum leggo che Eric Bischoff sprecava moltissimi soldi quando guidava la WCW e per questo la compagnia è fallita. Puoi darmi qualche esempio di soldi dati a wrestler che non lo meritavano?
2) Su Youtube ho trovato un vecchio video di un gruppo chiamato 3-Count. Mi parli un po' di loro? Li ho trovati bravissimi!
3) Ho letto da qualche parte di una rissa avvenuta tra Ric Flair ed Eric Bischoff per vecchie ruggini ai tempi della WCW. E' successa veramente?
4) Perché Chris Benoit vinse il titolo del mondo della WCW e pochi giorni dopo passò alla corte di Vince McMahon? Quel titolo è stato mai riconosciuto?

1.Di esempi ce ne sono proprio molti: pensa che Eric Bischoff veniva chiamato “ATM Eric” (cioè “Eric il bancomat”) per la facilità con cui spendeva i soldi della compagnia dai suoi stessi dipendenti. I primi due che mi vengono in mente sono quelli di “Leaping” Lanny Poffo, messo sotto contratto solo perché fratello di “Macho Man” Randy Savage e pagato una cifra mostruosa, tipo mezzo milione di dollari l'anno, senza lottare. Oppure c'è il caso di una serie di bodybuilder inseriti nella stable dei “No Limit Soldiers”, Swoll, Chase Tatum e 4×4, messi sotto contratto con cifre iperboliche senza che nessuno di loro avesse mai messo piede su un ring di wrestling e le cui apparizioni a Nitro o Thunder si contano sulle dita di una mano prima dell'inevitabile licenziamento…
2.Parliamo di una stable di pesi leggeri che lottò nella WCW nella seconda parte degli anni Novanta. L'idea era che il trio era una boyband che si presentava sul ring cantando e ballando. Il leader del gruppo era Evan Karagias, un wrestler molto meno esperto e preparato rispetto ai suoi due partner, Shannon Moore e Shane Helms. Il gruppo ebbe un certo successo presso il pubblico e di loro si ricorda uno dei migliori match della storia della WCW (un ladder match), contro gli Young Dragons (Kaz Hayashi, Jimmy Yang e Jamie Knoble a Starrcade 2000. Il gruppo, comunque, ebbe un successo molto limitato anche per le politiche di booking che premiavano poco i pesi leggeri.
3.Ric Flair racconta l'assalto (più che rissa) a Eric Bischoff nella sua autobiografia. L'anno è il 2003. Flair dava la colpa a Bischoff di aver fatto di tutto per distruggerlo e togliergli la dignità quando erano entrambi nella WCW e, dopo essersi rincontrati nella WWE, Flair decise di dargli una lezione (nonostante i due uscissero spesso insieme per andare a bere…), dandogli addosso mentre Eric era al telefonino. Bischoff non si difese mai mentre Ric lo colpiva, ed in pochi secondi l'attacco fu fermato da Sgt. Slaughter. Flair su beccò una dura reprimenda da parte di Vince McMahon.
4.No, il titolo mondiale della WCW vinto da Chris Benoit a Souled Out 2000 contro Sid non è mai stato ufficialmente riconosciuto dalla compagnia di Atlanta anche se la vittoria fu regolarissima: la sera successiva a Nitro avrebbero spiegato che mentre veniva schienato, Sid aveva una gamba sotto le corde. Benoit era ormai in rottura da tempo con la compagnia e voleva andar via. Per trattenerlo, la dirigenza gli fece vincere il titolo, ma il giorno dopo, quando fu confermato che il nuovo head booker della compagnia sarebbe stato Kevin Sullivan, il primo marito della moglie di Chris, Nancy, Benoit, con il quale aveva pessimi rapporti, insieme a Dean Malenko, Eddie Guerrero e Perry Saturn, scelse di lasciare la WCW, rinunciando alla cintura vinta appena poche ore prima.


Abbiamo terminato anche oggi… Vi ricordo che potete continuare a rispondere alla domanda per lo “Smista la lista” che vedrà le risposte pubblicate a settembre: : in una futura puntata di Raw dedicata alle stelle del passato quali cinque Superstar che non si vedono negli show tv da anni vorreste vedere presenti?

Appuntamento tra sette giorni per una nuova edizione del TuttoWrestling Risponde!!!!

That's excellently executed…

“The Myth” Michele M. Ippolito

[RIQUADRO2]

14,778FansLike
2,618FollowersFollow

Ultime Notizie

La AEW torna a vincere la Wednesday Night War

La Wednesday Night War riprende nello stesso modo in cui si era interrotta quattro settimane fa, ovvero con la netta vittoria di Dynamite.

Annunciata parte della card della prossima puntata di Dynamite

In vista della prossima puntata di Dynamite la AEW ha annunciato ieri parte della card, che comprenderà anche un match titolato.

Ci sarà un Samoan street fight domani a SmackDown

La WWE ha annunciato in serata il primo match per la puntata di SmackDown di domani sera, un Samoan street fight.

Annunciati tre match per la prossima puntata di NXT

Sono stati ufficializzati ieri tre match per l'episodio di NXT della prossima settimana, il penultimo prima di NXT TakeOver.

Articoli Correlati