Stamford Report #37 – WWE Extreme Rules 2010

Amici di Tuttowrestling.com un saluto da parte di Erik Ganzerli e bentornati a una nuova edizione dello Stamford Report, stavolta dedicato all'edizione 2010 di Extreme Rules. Non perdiamo troppo tempo e andiamo a vedere allora che impressioni ha lasciato il secondo pay-per-view di aprile targato WWE.

HART DYNASTY sconfiggono SHOMIZ, JOHN MORRISON & R-TRUTH e MVP & MARK HENRY in un Gauntlet match diventando i n.1 contender al WWE Unified Tag Team Championship: voto 5
Un angle, niente di più, e peraltro fatto pure in modo scarso. Che senso ha, in un pay-per-view chiamato Extreme Rules, venduto per settimane anche sul sito ufficiale WWE con “Every match will be contested under Extreme Rules”, avere uno dei match del gauntlet concluso per squalifica? Non paghi di un brutto finale la WWE poi ce ne offre un secondo perchè nel match tra ShoMiz e il team di MVP e Mark Henry Big Show colpisce MVP al volto con un pugno con l'arbitro che lo fissa. Non ci sarebbe niente di strano se non fosse però che, al commento, Michael Cole tenta di giustificare il tutto con “l'arbitro non ha visto”, che probabilmente era il piano…ma anche in questo caso se il match era senza squalifiche come tutto il pay-per-view, che senso aveva? Fortunatamente almeno la vittoria della Hart Dynasty ha fatto contento il pubblico, ma il match in sè è stato decisamente scarso.

CM PUNK batte REY MYSTERIO: voto 7
Gran bel match, magari non dal punto di vista tecnico ma tutti i personaggi coinvolti (compreso il nuovo membro mascherato della S.E.S, che probabilmente è Joey Mercury) sono stati semplicemente perfetti nei loro ruoli. Un po'strana la scelta di espellere Gallows e Serena da bordo ring, sempre per il discorso di “ogni match sarà combattuto sotto le Extreme Rules”, ma ci stava per come poi si è strutturato il match a livello di storia. 1-1 e palla al centro nella faida, probabilmente a Over The Limit ci sarà la resa dei conti (magari Hair vs Mask?) e la speranza è che ci sia ancora più minutaggio per questi due di modo da tirar fuori il match che sono sicuro possono fare. Extreme Rules è stato molto buono, ma si può ancora fare di più.

JTG batte SHAD GASPARD in uno Strap match: voto 5
5 minuti a dir poco eterni. Pubblico morto (ma qui non è colpa dei lottatori), un finale discutibile a livello logico (tecnicamente JTG e Shad si interrompono il “momentum” a vicenda interrompendosi l'un l'altro la sequenza degli angoli da toccare consecutivamente, fattore essenziale per conseguire la vittoria. E'però altresì vero che questo tipo di finale è stato già fatto altre volte dalla WWE) e, ciliegina sulla torta, ha vinto la persona sbagliata. Non è un grande modo di spingere uno dei tuoi nuovi heel facendolo perdere, sia pur facendolo scivolare sulla proverbiale buccia di banana, alla prima occasione in pay-per-view. La speranza è che Shad vinca i prossimi confronti ma l'inizio del suo nuovo push da “cattivo” è stato a dir poco pessimo.

JACK SWAGGER batte RANDY ORTON e conserva il World Heavyweight Championship: voto 6
Niente, mi sa che è proprio Orton a questo punto il problema. Orton non riesce a far fare match buoni ai suoi avversari (a meno che non si chiamino Triple H) e con Swagger la storia si è ripetuta. Sufficienza risicata, non di più. Peccato, soprattutto per Swagger che a SmackDown e nella puntata successiva al pay-per-view di Raw ha disputato due ottimi match contro John Morrison, uscendo molto più “credibile” come campione del mondo rispetto alla contesa del pay-per-view dove, peraltro, la sua cintura era in palio. Rimandati a migliore occasione con la speranza di vedere prove migliori, soprattutto da Orton che non disputa un bel match in pay-per-view da parecchio.

SHEAMUS batte TRIPLE H in uno Street Fight: voto 6.5
Di più credo che non potessero fare per tentare di proporre Sheamus come un credibile main eventer, per la gioia di Giovanni Pantalone. Scherzi a parte match che mi è piaciuto un po'meno rispetto a quello di Wrestlemania ma che ha avuto uno svolgimento più che buono e perfetto per raggiungere lo scopo che si prefiggeva, ovvero come detto rendere Sheamus un credibile main eventer. Non capita spesso di vedere Triple H portato via in barella dopo che è stato messo KO da 5 calcioni al capo. Il match in sè non è stato un capolavoro ma ha svolto più che bene il suo compito…e una resa dei conti tra un po'di tempo con uno Sheamus ancora più consolidato nella sua posizione può essere un qualcosa di niente male.

BETH PHOENIX batte MICHELLE MCCOOL in un Extreme Makeover match e diventa la nuova campionessa femminile WWE: voto 6
Ho visto cose peggiori, molto peggiori a dirla tutta. Unica nota ancora sulla logica: se è un match senza squalifiche perchè Layla e Vickie Guerrero TENTAVANO di interferire? Interferite, non vi può far nulla l'arbitro! (E comunque Vickie Guerrero è come se fosse la GM di SmackDown, contando che nella storyline ha l'appoggio di Vince al contrario di Long, quindi anche se c'è una squalifica niente le impedirebbe di far ripartire il match anche una quarantina di volte, per dire). In ogni caso almeno la “Glamazon” ha vinto la cintura, adesso passiamo ad altre faide per la divisione.

EDGE batte CHRIS JERICHO in uno Steel Cage match: voto 7
Se questo è il match finale della loro rivalità l'hanno conclusa molto bene. Ottimo “blow off” questo cage match, piuttosto violento (per i limiti del TV PG) e che si è concluso con il prevedibile massacro di Jericho (ottimo anche nel fare la figura dell'heel fesso che rientra nella gabbia per dare un'altra lezione all'avversario e che invece finisce malmenato) da parte di Edge. Splendido il “super codebreaker” di Jericho, tra l'altro.

JOHN CENA batte BATISTA in un Last Man Standing match: voto 7.5
Ha aiutato molto questo match, secondo me, il fatto che è iniziato molto tardi ed è finito altrettanto tardi, facendo andare il pay-per-view vicinissimo al limite delle 3 ore. Verso le 4.45-4.50 mi aspettavo la fine e invece Cena e Batista andavano avanti, avanti, avanti…non la finivano e mi han tenuto molto coinvolto nella contesa. Molto buoni i minuti finali e la conclusione della contesa è stata decisamente originale e diversa dal solito. Un po'”cartoonesca” ma decisamente originale. Applausi a Batista che, a un bambino che gli urla “I hate you Batista!” risponde sdegnato “I hate you too!”, esilarante. Vedremo adesso a Over the Limit come sarà la resa dei conti tra Cena e Batista, però sinora siamo a 2 match su 2 più che dignitosi…faremo 3 su 3?

PPV: voto 6.5
Fino al main event una sufficienza risicata, il match tra Cena e Batista ha alzato un po'il voto. Non un pay-per-view da tramandare ai posteri francamente e uno show che si pone sullo stesso livello, qualitativamente, di Lockdown; sebbene quest'ultimo infatti abbia avuto un booking molto discutibile ha se non altro lasciato un grandissimo match come Angle vs Anderson di cui parlare, cosa che Extreme Rules non ha dato pur presentando nel complesso un booking (seppur non di molto) migliore rispetto a quello del pay-per-view di aprile TNA. Si può discutere una vita sulla necessità o sulla utilità di continuare a proporre un pay-per-view con questa tematica nella WWE dell'era “TV PG” ma questo è quello che passa il convento. Non che siano obbligatori i laghi di sangue e le 50 sediate al capo (specialmente quando 3 minuti dopo nei match non hanno più alcun impatto e i lottatori vendono tutt'altre mosse) ma forse è ora di lasciare perdere con questo show e centellinare le stipulazioni “violente” nel resto dei pay-per-view.

E anche per Extreme Rules abbiamo finito, l'appuntamento con lo Stamford Report è per dopo Over The Limit, qualunque sia il concetto di quel pay-per-view…

Alla prossima!

14,815FansLike
2,610FollowersFollow

Ultime Notizie

Risultati delle registrazioni della prossima puntata di Dynamite

Sono emersi online i risultati dei tapings del prossimo episodio di Dynamite, registrato dalla AEW due giorni fa a Jacksonville.

Shorty G torna ufficialmente al suo vecchio ring name

Ritorno al passato per Shorty G, che nell'ultima puntata di SmackDown ha deciso di tornare a riutilizzare il suo vecchio ring name.

Eric Bischoff: “Al wrestling attuale mancano storie”

Eric Bischoff discute della mancanza di storyline di livello nel wrestling attuale.

Classifica dei 10 programmi più visti in settimana sul WWE Network

Nuovo weekend e nuova top dei dei programmi più visti sul WWE Network nella settimana precedente Hell in a Cell.

Articoli Correlati