Stamford Report #36 – WWE Wrestlemania XXVI

Amici di Tuttowrestling.com un saluto da parte di Erik Ganzerli. Torna lo Stamford Report e lo fa con l'evento più importante dell'annata WWE: Wrestlemania. Soddisfacente o deludente? Proviamo a scoprirlo.

THE MIZ e THE BIG SHOW battono JOHN MORRISON e R-TRUTH conservando i titoli di coppia unificati WWE: voto 6
Strano match di apertura per l'edizione numero 26 di Wrestlemania. Sufficiente ma davvero molto, troppo breve. 4 minuti, sufficiente il giudizio, finale un po'dal nulla e Morrison e R-Truth che probabilmente tornano a fare altro all'interno di SmackDown.

RANDY ORTON batte CODY RHODES e TED DIBIASE in un triple threat match: voto 6.5
Mamma mia, quanto è over Randy Orton da face? Esattamente quello che mi aspettavo questo triple threat match che, se Dio o chi per lui vuole, pone fine alla Legacy e ci consegna un Randy Orton che, seppur non abbia ancora ufficialmente compiuto il passaggio nelle fila dei buoni, è già amato come tale.

JACK SWAGGER vince il MONEY IN THE BANK LADDER MATCH: voto 7
Giudizio controverso, lo so. Facilmente il più brutto Money in the Bank disputato sinora. 10 persone sono decisamente troppe e purtroppo lo spettacolo ne ha risentito. Tuttavia il match m'è piaciuto, si son viste cose originali, molti contendenti si son fatti un mazzo tanto prendendo delle gran botte e la contesa non è stata poi noiosa. Peccato per Swagger che ci ha messo un quarto d'ora a togliere la valigetta, ma è un dettaglio.

TRIPLE H batte SHEAMUS: voto 6.5
Mezzo voto in meno per il finale, un po'troppo repentino e che non fa fare una bellissima figura al “Celtic Warrior”, che comunque non esce per niente male dalla contesa. Buon match, con un discreto ritmo e con HHH che concede parecchio al lottatore irlandese e ciò conta qualcosa, specialmente nello scenario di Wrestlemania. Avrei preferito vincesse Sheamus, ma avrà modo di rifarsi presto, credo.

REY MYSTERIO batte CM PUNK: voto 6
Capisco che sia soltanto il primo incontro della faida tra i due che si preannuncia piuttosto lunga, capisco che vedremo il gran match tra questi due che arriva quasi ai 20 minuti…ma a Wrestlemania credo ci aspettassimo tutti di più. Un vero peccato. Sufficiente, ma proprio al pelo, e per me peraltro ha vinto la persona sbagliata.

BRET HART batte MR.MCMAHON in un NO HOLDS BARRED MATCH: voto 6
Realisticamente di più non si poteva fare. Chi si aspettava di più onestamente non ha ben capito le condizioni di Bret Hart. 52 anni, un ictus, una lunga riabilitazione dove ha dovuto imparare nuovamente a camminare e il divieto assoluto di prendere colpi, specialmente intorno alla testa. Non poteva che essere un massacro totale e così è stato. L'avrei giusto tenuto più corto, ma tutto sommato ha anche senso che dopo 13 anni uno si goda con calma la sua vendetta. Molto divertente quando Bret si è seduto sulla sedia (che, dopo attenta verifica, ha usato 18 volte sull'avversario, non 19 come sostenuto da qualcuno sul blog di Mist 🙂 Hyperpanda che hai tenuto il conto) quasi a dire a Vince: “Fai pure con calma, tanto io non vado da nessuna parte e nemmeno tu”. Adesso però basta Montreal, ok?

CHRIS JERICHO batte EDGE e conserva il WORLD HEAVYWEIGHT CHAMPIONSHIP: voto 7.5
Più che buona contesa, con finale a sorpresa. Buona la storia raccontata con Jericho che, saggiamente, lavora molto sulle gambe (in particolare su quella infortunata) dell'avversario e con Edge che in tutti i modi cerca di connettere con la Spear venendo però sempre respinto, in un modo o nell'altro, da Jericho. Sarà questo il leit motiv, credo, del prosieguo della loro rivalità: Edge non ha connesso con la Spear, altrimenti Jericho avrebbe perso. Dopo il finale tutto sommato pulito (Edge era uscito dallo schienamento dopo la cinturata di Jericho) e il pin vincente parziale vendetta di Edge che però riceve anche qualche fischio dal pubblico (che peraltro ha anche fischiato parecchio John Cena).

VICKIE GUERRERO, MICHELLE McCOOL, LAYLA, MARYSE e ALICIA FOX battono MICKIE JAMES, BETH PHOENIX, EVE TORRES, GAIL KIM e KELLY KELLY: voto 2
Orrendo. Almeno è stato corto.

JOHN CENA batte BATISTA ed è il NUOVO WWE CHAMPION: voto 7
Molto meglio di quanto mi aspettassi, nonostante l'esito scontatissimo specialmente considerando il fatto che nell'altro match per un titolo mondiale non c'era stato il passaggio di cintura. Cena e Batista lavorano davvero bene assieme, specialmente con Batista nella parte dell'heel. Mi è molto piaciuto che abbiano fatto qualche citazione dal match di Summerslam 2007 con relative contromisure e la contesa è scivolata via bene per i 14 minuti della sua durata. Anche in questo caso, come per Jericho vs Edge, non finisce di certo qui, è solo l'inizio della faida e come primo passo non è niente male.

THE UNDERTAKER batte SHAWN MICHAELS: voto 10
Irreale.
Pazzesco.
Fantastico.
E mi fermo con gli aggettivi sennò posso andare avanti per ore.
Probabilmente il miglior main event nella storia di Wrestlemania, anche se il triple threat match di Wrestlemania XX e The Rock vs Steve Austin di Wrestlemania X-Seven sono match che se non sono da 10 si prendono almeno 9.5, ma questo match è la cosa più vicina alla perfezione che mi sia capitato di vedere su un ring. E pensare che nella fase centrale del match pensavo “hmmm…molto buono sicuramente, ma non come l'anno scorso…”, poi i due hanno ingranato la sesta (nemmeno la quarta, la sesta) e il match è salito in modo imperioso di livello. L'unica cosa che forse è mancata è l'incertezza sul vincitore finale della contesa, ma se non altro han giocato il match in modo diverso, puntando non tanto sul “chi vincerà?” ma sul “cosa deve fare The Undertaker per stendere al tappeto Shawn Michaels? Inizio veloce, al contrario dell'anno scorso, fase centrale lenta dove Michaels lavorava le gambe del “Deadman” (che se non era infortunato davvero merita un Oscar) e finale impressionante con molte finisher, un volo folle di HBK sul tavolo di commento spagnolo, falsi schienamenti a go-go ma tutti comunque, a mio modo di vedere, finalizzati alla storia del match. Anche l'Undertaker che, sul finire del match, prova quasi pietà e rispetto per Michaels dicendogli di stare giù, con HBK che, per tutta risposta, si passa il pollice sulla gola e gli rifila uno schiaffone da antologia quasi a dirgli “Fottiti! Se me ne devo andare lo faccio col mio stile!”, causando l'ira funesta del “Deadman” che finisce Michaels con un Tombstone Piledriver in salto è un qualcosa di notevolissimo, visto anche quanto accadde due anni fa con Flair a ruoli invertiti. La perfezione non è di questo mondo, come già detto, ma qua ci siamo andati dannatamente vicini. Non sappiamo se questo sarà il match dell'anno a fine 2010 ma la barra è stata messa molto, molto in alto per tutti gli altri candidati.

PPV: voto 7.5
Edizione che mi è piaciuta di più rispetto a quella dell'anno scorso che comunque apprezzai decisamente (e qui peraltro ricevette 8 dal buon David Grauli, che saluto se ci sta leggendo), divisibile tranquillamente in due parti: una prima parte quasi deludente, più che altro rispetto alle aspettative, e la seconda parte molto buona con due ottimi match per i titoli del mondo e un fenomenale main event. La gestione del minutaggio dei match, specialmente quelli della prima parte di show, poteva essere migliore ma contando che il ppv è finito a circa 5 minuti dalla fine delle 4 ore di finestra televisiva forse non si poteva fare di più (al massimo eliminare la contesa delle divas, ma difficilmente avresti migliorato di molto la situazione). Va agli archivi quindi una edizione di Wrestlemania a mio modo di vedere decisamente positiva e che farà parlare un po'di sè. Speriamo che questa non sia la fine di un'annata ma che sia invece un ottimo punto di partenza per ricominciare senza che il Creative Team WWE vada in letargo come al solito di questi tempi.

E anche per Wrestlemania abbiamo concluso. Prossimo appuntamento in pay-per-view con la WWE a fine mese con Extreme Rules…appuntamento ad allora per il nuovo Stamford Report.

Ciao!

14,815FansLike
2,614FollowersFollow

Ultime Notizie

Cancellato definitivamente Raw Underground?

Secondo Dave Meltzer la WWE avrebbe preso la decisione di cancellare definitivamente Raw Underground, il segmento MMA oriented con a capo Shane McMahon

Lo split del New Day servirà per pushare Big E

Secondo le parole di Dave Meltzer, la WWE ha operato per concedere a Big E un push come lottatore in singolo.

Stabilito il primo finalista del G1 Climax 30

Con la conclusione della diciassettesima giornata del torneo, la trentesima edizione del G1 Climax ha conosciuto il suo primo finalista.

Alberto Del Rio incriminato per rapimento aggravato

Josè Alberto Rodriguez Chucuan (a.k.a. Alberto Del Rio/Albert El Patron) è stato inciriminato con l'accusa di rapimento aggravato.

Articoli Correlati