Stamford Report #15 – Unforgiven 2008

Amici di Tuttowrestling benvenuti a questa edizione dello Stamford Report dedicata al PPV Unforgiven. Tre Scramble ed un Unsanctioned Match saranno riuscito a rendere speciale e degno dei soldi che costa questo PPV? Scopritelo assieme a me…

ECW SCRAMBLE MATCH: MATT HARDY SCONFIGGE MARK HENRY, THE MIZ, CHAVO GUERRERO E FINLAY E CONQUISTA L'ECW TITLE: 6,5
Buon match questo Scramble che ha portato Matt Hardy alla conquista del suo primo titolo mondiale. Che poi proprio un titolo mondiale non penso che lo sia, ma vabbè… Dopo un inizio a mio modo di vedere sbagliato e giocato un po' troppo sull'allungare il brodo nell'attesa che tutti e 5 i protagonisti fossero nel ring (in particolare è stata un po' troppo noiosa la prima parte, quando nel ring vi erano Matt, The Miz e Chavo). Ottimo invece il finale con un Matt Hardy impegnato nell'ultimo minuto e mezzo ad interrompere ogni tentativo di pin all'interno del ring per potersi aggiudicare match e titolo. Peccato solo che gli ultimi secondi siano stati probabilmente mal rirpesi dalla telecamera visto che non tutti in un primo momento hanno capito cosa stesse accadendo. Probabile che a non aver capito come vincere il match sia stato anche Jeff Hardy… Ma di questo parleremo più avanti.

CODY RHODES & TED DIBIASE JR. SCONFIGGONO THE CRYME TYME E CONSERVANO IL WWE WORLD TAG TEAM TITLE: 6
Molti di voi avrebbero probabilmente assegnato l'insufficienza a questo incontro e non posso biasimarvi se non sarete d'accordo con il mio voto. Ma onestamente non so cosa si potesse chiedere a questi quattro wrestler, fino ad ora mai chiamati a lottare un match più lungo di cinque minuti ed improvvisamente catapultati in PPV ad occupare poco meno di un quarto d'ora. Molte le fasi morte infatti, così come quelle in cui i wrestler hanno dato la sensazione di non sapere esattamente cosa fare. Però nessuno dei quattro mi sembra un autentico cialtrone del ring e l'impegno profuso non solo si è visto, ma merita secondo me di essere premiato con la sufficienza. Inoltre la loro storyline mi è sembrata nel corso di questo mese tutto fuorchè banale o noiosa. Poi, per dovere di cronaca, penso sia anche giusto segnalare l'overselling ridicolo e anche patetico mostrato da Cody Rhodes dopo aver sbagliato un moonsault dalla terza corda, e soprattutto le qualità decisamente poco tecniche fin qui mostrate da Ted DiBiase Jr. nel ring. Decisamente speravamo tutti in qualcosa di meglio dal figlio di Million Dollar Man. Ma se The Rock è riuscito a conquistare il mondo con una gomitata ed un sopracciglio alzato, diamo a Ted il giusto tempo per crescere e trovare le sue quattro mosse chiave.

UNSANCTIONED MATCH: SHAWN MICHAELS SCONFIGGE CHRIS JERICHO: 7
Parto dal finale e dico che il match che ha momentaneamente concluso il loro feud avrebbe meritato 7,5 se non 8, non fosse stato per il finale assolutamente non in linea con la gimmick dell'incontro stesso. Se un match è Unsanctioned significa che la WWE ed i suoi arbitri se ne dovrebbero infischiare di quanto accade in mezzo al ring. E allora perché un arbitro stoppa il match per KO tecnico? La cosa non sta in piedi. Perché già era tanto che ci fosse un arbitro in mezzo al match. Poi, trovo abbastanza fuori luogo le critiche di chi ha protestato per dire che da HBK e Y2J si sarebbero aspettati un match tecnico fatto di mosse su mosse. Ragazzi, questo potevate aspettarvelo nella loro sfida precedente, non in questa che era un Unsanctioned Match, vale a dire un match senza regola alcuna. Ed infatti bene hanno fatto i due wrestler a darsele di santa ragione sbattendosi l'un l'altro da tavolo a tavolo, non risparmiando sedie, estintori ed addirittura fruste. Il tutto portato avanti con una certa lentezza per permettere ai ragazzi di andare su di una distanza medio lunga, e soprattutto per permettere a Shawn Michaels di poter lottare nonostante un braccio evidentemente KO. Onore quindi a lui che è entrato nel ring nonostante l'infortunio. Certo, il dubbio che se avesse dovuto perdere se ne sarebbe restato a casa rimane, ma è anche vero che non abbiamo la controprova.

SMACKDOWN SCRAMBLE MATCH: TRIPLE H SCONFIGGE JEFF HARDY, MONTEL VONTAVIOUS PORTER, SHELTON BENJAMIN E THE BRIAN KENDRICK E CONSERVA IL WWE TITLE: 6,5
E dire che quando stavo vedendo questo match, mi era sembrato effettivamente che la macchina del tempo mi avesse riportato nel 2003 o giù di lì. Sarà la stanchezza ho pensato la prima volta. Poi vedendo la news che è uscita pochi giorni dopo e che vuole Triple H tornato a fare il wrestler che occupa lo spot #1 solamente grazie al suo potere nel backstage, mi sono detto che proprio stanco non ero. Siore e siori, benvenuti nel Triple H Regime edizione 2008, dove Hunter pur di farsi vedere bello e figo umilia verbalmente due wrestler che devono lottare contro di lui (MVP e Benjamin), rende nulla la bella prova di The Brian Kendrick, e rende invece un autentico coglione l'unico che sulla carta poteva insidiargli la cintura: vale a dire quel Jeff Hardy così coglione da mettersi a schienare un wrestler senza alcun motivo invece che dare due mazzate nella testa di Triple H ed uscire da Cleveland come campione WWE. Veramente triste questo finale, che ha tolto all'incontro un intero punto. Non si può infatti discutere quanto fatto vedere dai cinque wrestler che hanno fornito il miglior Scramble Match dal punto di vista della lotta.

MICHELLE MCCOOL SCONFIGGE MARYSE E CONSERVA IL WWE DIVAS TITLE: 5
Non uno scempio come quello propinatoci a The Great American Bash, ma nemmeno nulla che possa resentare la sufficienza. Non ha alcun senso mettere una Divas trasformata wrestler e che non sa lottare nella posizione di Superman, pardon di Supergirl. Vale a dire che è ridicolo far subire una lottatrice per il 98% dell'incontro salvo poi farla vincere al primo come back. Questo clichè restava indigesto a tutti quando veniva applicato con John Cena che almeno aveva starpower. Figurarsi se può essere accettato se effettuato da Michelle McCool. Inoltre è ancora più ridicolo opporre a Michelle McCool un'altra non wrestler come Maryse. Il risultato finale? Scusate la volgarità, ma il risultato finale è stato vedere due bei culi rotoloarsi in mezzo al ring. Che sono sì belli, ma col wrestling non centrano nulla.

RAW SCRAMBLE MATCH: CHRIS JERICHO SCONFIGGE BATISTA, KANE, REY MYSTERIO E JOHN BRADSHAW LAYFIELD E CONQUISTA IL WORLD TITLE: 6
Diciamoci la verità. Non fosse stato per la sorpresa di Chris Jericho entrato a sorpresa per sostituire CM Punk, e uscito vittorioso nonostante la lezione impartitagli poco prima da Shawn Michaels, questo incontro non avrebbe probabilmente raggiunto la sufficienza. Probabilmente vistisi accorciare l'incontro a causa della mancanza di minuti disponibili, e quindi chiamati a improvvisare, il main event è stato sicuramente il peggiore dei tre Scramble Match. JBL nullo come suo ormai solito, Kane passato un paio di volte di troppo da coglione, un Rey Mysterio apparso comprensibilmente a corto di forma ed un po' meno sorprendentemente fuori dal contesto, l'unico a salvare la baracca è stato quindi Batista che come ormai ci ha abituato da diverso tempo è stato in grado praticamente da solo di tenere in piedi l'incontro. Assente giustificato Chris Jericho che per vendere sconfitta e frustate prese da HBK si è isolato per uscire fuori solo alla fine effettuando il pin vincente.

WWE UNFORGIVEN 2008: 7,5
Perchè un voto così alto per un PPV con incontri dal giudizio appena superiore alla media? Semplice: perché alla WWE chiediamo sempre sorprese su sorprese e mai staticità. Ebbene cosa abbiamo avuto in questo PPV? Matt Hardy campione quando quasi tutti pensavano che vincesse Mark Henry, Triple H che torna tiranno e fa passare per coglione Jeff Hardy, un enigmatico Shawn Michaels che dice apertamente di essersi divertito a violentare Chris Jericho lasciando intendere almeno a parole un heel turn, un Big Show che gira heel, un Undertaker che le busca di brutto ed alla fine un Chris Jericho campione con il precedente campione messo KO dal calcio della morte di Randy Orton e la conferma della nascita di una stable formata da figli d'arte. Volevate qualcosa in più? E allora siete proprio incontentabili. Che ve lo dico a fare?

Per Unforgiven 2008 è tutto. L'appuntamento con lo Stamford Report è per No Mercy.

Saluti,

14,934FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati