Bet on her #13 – BET ON… ILJA DRAGUNOV?

Ciao a tutti amici e soprattutto amiche di Tuttowrestling.com e benvenuti ad un nuovo appuntamento con la rubrica dedicata alle star del futuro del business. La settimana appena trascorsa è stata abbastanza interessante per quello che riguarda il mondo del wrestling con diverse notizie ed eventi degni di nota. Su tutti ovviamente spicca il ritorno di Neville/PAC nel posto che lo ha reso famoso nel panorama indipendente ovvero la Dragon Gate. La settimana scorsa, inoltre, come ricorderete dall'ultimo numero della rubrica c'è stato anche l'evento Hello Wembley! della PROGRESS. Un grande successo se si considerano le 4750 persone che hanno riempito la famosa arena londinese. L'evento è stato davvero bello e coinvolgente seppur un po' lungo. Ottimo l'ultimo match indy di Matt Riddle contro Mark Haskins, il ritiro della leggenda inglese Douglas Williams, ed il bellissimo match tra Walter e Tyler Bate assolutamente da recuperare. Altro match attesissimo era quello tra Pete Dunne ed uno degli astri nascenti del wrestling europeo. Proprio lui sarà il protagonista di questo numero del BOH. Stiamo parlando di un altro rappresentante della “scuola tedesca” decisamente in ascesa negli ultimi anni. Parliamo di colui che si fa chiamare Unbesiegbar (invincibile)… ILJA DRAGUNOV

BIOGRAFIA SUPERSTAR… ILJA DRAGUNOV
Età: 24 anni
Provenienza: Mosca, Russia
Titoli: WXW World Champion, WXW Shotgun Champion, WXW Tag Team Champion, 16 Carat Gold Tournament
Finisher: Running European Uppercut

Trasferitosi in Germania dalla Russia, Dragunov inizia il suo cammino nel mondo del pro-wrestling giovanissimo debuttando nel business all'età di 18 anni per la German Wrestling Federation in un tag team match che lo vede sconfitto al fianco di Zero Samurai contro Lucky Kid & Tarkan Aslan in un match che vedeva coinvolti anche Chekar Reman e Talent Christian. I primi mesi di carriera lo vedono affrontare alti e bassi per la GWF come per molti wrestler che fanno il loro debutto nel mondo del business. Il ragazzo va anche all'assalto per due volte del GWF Amateur Title ma senza successo. Le sue prestazioni nella GWF e nella Eurowrestling Company gli fanno guadagnare l'attenzione della WXW, la principale federazione tedesca di wrestling. La compagnia lo fa debuttare a meno di un anno dal debutto del pro-wrestling in un match per il GSW Breakthough Title nel febbraio del 2013. Il match però lo vede uscire sconfitto per mano del campione Jay Skillet. Dragunov conquista la Mitteldeutschland Cup 2013 ed avanza anche nel mini torneo per determinare il nuovo WXW Shotgun Champion. Nel maggio 2013 Ilja conquista anche il Ringmaster Tournament 2013 organizzato dalla Eurowrestling Company oltre ad avanzare nel torneo per il titolo Shotgun battendo in match singoli Robert Schild e Maxi Schneider. Dopo aver debuttato anche per la GWS battendo Toby Blunt, Dragunov ultima la sua rincorsa allo Shotgun title vincendo il torneo battendo in semifinale Axel Dieter Jr ed in finale ancora Blunt. Nel Settembre 2013 fa il suo debutto in UK per la Great Bear Promotion battuto da un altrettanto giovanissimo Tyler Bate. Dragunov partecipa anche al torneo organizzato in collaborazione tra la WXW, CZW e Big Japan Pro Wrestling difendendo anche in una occasione lo Shotgun Title dall'assalto di Carnage seppur solo per squalifica. Dragunov difende il titolo due volte contro Robert Schild e respinge anche l'assalto di Mark Schenkenberg. Un infortunio costringe Dragunov a stare fermo per sei mesi e di conseguenza a rendere vacante il titolo Shotgun. Ilja torna in WXW esattamente un anno dopo l'infortunio nell'ottobre del 2014 in una Battle Royal nello show del 14 anniversario della promotion tedesca. Dragunov mette subito nel mirino il titolo Shotgun che non ha mai perso e detenuto da John Klinger. Dopo alcuni assalti andati a vuoto in match a multi-persone, Ilja riconquista il titolo nella seconda giornata dal 16 Carat Gold Tournament del 2015 battendo Klinger in un match con Wladiwostock Rules. Dragunov ha una lunga lista di difese con successo con gente come Axel Tischer (Alexander Wolfe in WWE, ndr), Da Mack, Jurn Simmons ma anche Tommaso Ciampa. Il suo regno si interrompe nel giugno del 2015 battuto da Kim Ray. Nell'ottobre dello stesso anno, Dragunov forma una stable chiamata Cerberus insieme a Julian Nero e Robert Dreissker. Il team va subito all'assalto dei WXW Tag Team Titles vincendo un match per il titolo di primi sfidanti contro la Sumerian Death Squad (team composto da Tommy End e Michael Dante). Cerberus (Dragunov e Julian Nero)conquistano il titolo nel dicebre del 2015 battendo in un match la coppia di campioni composta da Big Daddy Walter (oggi semplicemente WALTER) e Zack Sabre Jr. I due difendono con successo dall'assalto della SDS e anche di Hot & Spicy il team composto da Axel Dieter Jr e Da Mack. Nel marzo 2016 partecipa per la prima volta al 16 Carat Gold Tournament venendo battuto ai quarti di finale da Axel Dieter Jr. Nell'aprile 2016 i Cerberus cedono i titoli di coppia venendo sconfitti stavolta da End e Dante. Due mesi dopo la stable riconquista i titoli in un Six Men Tag Team Match che vedeva Mikey Whiplash affiancare la Sumerian Death Squad per formare i The Legion. I Cerberus perdono il titolo nell'ottobre del 2016 per mano della coppia composta da David Starr e Shane Strickland. Nel marzo 2017, dopo un periodo di alterne vittorie e sconfitte ma senza ambire a titoli principali, Dragunov partecipa nuovamente al Carat e stavolta la cavalcata è vincente battendo nell'ordine Avalanche, Timothy Tatcher, John Klinger e, in finale, WALTER conquistando per la prima volta l'ambito torneo. Dragunov ha poi un'intensa rivalità contro Avalanche prima di concentrarsi sul titolo massimo della federazione. Fallito un primo assalto in un Three Way Match nell'agosto 2017, un mese dopo Dragunov ha ancora la meglio su Avalanche conquistando il ruolo di primo sfidante al titolo massimo. In ottobre Dragunov va all'assalto del titolo ma John Klinger (allora campione), difende per squalifica nel corso della World Tag League della WXW. Klinger difende anche in un No Holds Barred Match che tiene lontano Dragunov dal ring per diversi mesi. Nel marzo 2018 Dragunov fa il suo ritorno a sorpresa nel corso della seconda serata del Carat 2018 venendo inserito a sorpresa nel title match che, teoricamente, vedeva opposti Klinger e WALTER. Ad avere la meglio è proprio Dragunov che conquista per la prima volta il massimo titolo della promotion tedesca. Dragunov difende il titolo contro gente come Matt Riddle, David Starr, Travis Banks e WALTER con il quale ha una serie di durissimi match il quale, però, lo vedono sempre uscire vincitore. Nel maggio 2018 Christian Michael Jakobi, promoter della WXW, appare durante il Super Strong Style 16 della PROGRESS lanciando una sfida per conto di Dragunov nei confronti di Pete Dunne in un match per determinare il miglior talento europeo in circolazione. Nell'agosto del 2018 Dragunov perde il titolo per mano di Absolute Andy. In settembre fa il suo debutto sul suolo americano e nello specifico per la PWG che lo invita a partecipare alla Battle Of Los Angeles. Il suo percorso si conclude al primo turno, sconfitto da Shingo Takagi ma il ragazzo impressiona per le sue performance in questo match e nel tag match della prima serata che lo vedeva al fianco dello stesso Shingo contro i Ringkampf WALTER e Timothy Tatcher. Di qualche giorno fa la sua sconfitta nel debutto in PROGRESS per il grande show di Wembley per mano del WWE UK Champion Pete Dunne.

BET ON HIM?
La “scuola tedesca” fornisce al mondo del wrestling un altro grandissimo talento. Giovanissimo, con I suoi 24 anni, Dragunov e uno dei migliori talenti nel panorama europeo degli ultimi anni. Dotato di un'ottima tecnica, fa dell'intensità e del carisma le sue armi migliori. Dragunov è in grado di competere ad alto livello con avversari di qualsiasi tipo seppur non dotato di un fisico imponente. Il ragazzo, nonostante la giovane età, ha dalla sua molti anni di gavetta esplodendo solo recentemente grazie alla WXW che gli ha dato fiducia e visibilità seppur solo di recente il russo ha varcato il confine Tedesco iniziando a farsi conoscere anche nel resto del mondo grazie alle apparizioni prima per la PWG con la BOLA e poi con le sue recenti apparizioni per la PROGRESS. Il ragazzo è dotato di un talento straordinario, ancora un po' grezzo ma con delle potenzialità elevatissime che lo rendono uno dei prospetti più interessanti non solo a livello europeo ma mondiale ad ulteriore conferma della bontà del lavoro della WXW ma in generale del movimento tedesco ed europeo nel mondo del wrestling. Dove può arrivare Dragunov? Decisamente lontano. Il potenziale c'è. Ci vorrà certamente qualche anno per sentir circolare con insistenza il suo nome ma il fatto che stia pian piano facendosi conoscere in giro per il mondo certamente lo aiuterà a crescere e migliorare apprendendo dalla grande varieta' di avversari presenti aldilà del confine tedesco. Il futuro certamente è dalla sua parte e sono pronto a scommettere tra qualche anno sul suo nome associate alle major mondiali. Ilja è certamente un talento da tenere d'occhio per il futuro.

BET ON HIM? YES!

Il Bet On Him tornerà tra due settimane con un nuovo numero. Il sottoscritto, come sempre, vi augura un buon weekend.

14,547FansLike
2,608FollowersFollow

Ultime Notizie

Cancellati i tapings di NXT UK in programma a luglio

A causa della pandemia di Covid-19, i tapings televisivi di NXT UK originariamente in programma il mese prossimo a Glasgow, in Scozia,...

Ascolti di WWE Backstage in lieve calo

La puntata di WWE Backstage tutta al femminile andata in onda ieri sera su FS1, che ha visto la presenza di Sonya...

Dustin Rhodes aprirà una scuola di wrestling

Il coach e wrestler AEW Dustin Rhodes, che al momento sta facendo coppia con QT Marshall nel tag team The Natural Nightmares,...

La AEW annuncia i nuovi ranking

Nella giornata di oggi la AEW ha annunciato i nuovi ranking che varranno per l'edizione di Dynamite di questa sera.

Articoli Correlati