Impact Wrestling Report 28/04/2022 – Alexander vs Moose part 2!

Rebellion è ormai agli archivi. E finalmente Josh Alexander ce l’ha fatta: ha battuto Moose e ha riconquistato l’Impact World Title. Ma quale sarà la prossima mossa della Walking Weapon? Inoltre Ace Austin è il nuovo X Division Champion, mentre Taya Valkyrie ha messo fine al doppio regno della Champ Champ Deonna Purrazzo sottraendole l’AAA Reina de Reinas Title. Come l’avrà presa la Virtuosa? Basta chiacchiere, scopriamolo! Grazie per essere ancora una volta su Tuttowrestling.com, io sono Lorenzo “Step After Step” Pierleoni e questo è l’Impact Wrestling Report!

Il consueto videorecap d’inizio episodio ci mostra quanto accaduto a Rebellion nei nove match in programma tra pre-show e main show e come Josh Alexander abbia festeggiato la sua vittoria titolata con famiglia e amici dopo lo show.

Sigla! E Tom Phillips a stento fa in tempo a darci il benvenuto perché risuona immediatamente la theme dei Violent By Design! Eric Young dice che desideravano potere e controllo ed è esattamente quello che hanno preso. Loro hanno battuto sette team a Rebellion, sette dei migliori al mondo. Quello che hanno visto a Rebellion e che stanno vedendo stanotte durerà per sempre.

E basta un po’ di onestà per dire che nessuno può farci niente. Lui l’ha detto mille volte e loro continuano a dimostrare che tutti hanno torto. Il mondo non appartiene a loro, appartiene ai VBD. Ma arrivano Heath & Rhino! Heath e Rhino si portano sul ring, sono stati l’ultimo team a essere eliminato dai VBD a Rebellion.

Rhino dice che a Rebellion non hanno ottenuto la rivincita che meritavano. Lui sente ancora la voce di Young nella sua testa da quando ha subito il lavaggio del cervello da lui, quindi ci sono ancora affari in sospeso tra loro. Ma la rivincita non è l’unica cosa che vogliono, vogliono anche i titoli di coppia. Ma… COSA? ARRIVANO I BRISCOES!!!

Jay Briscoe esalta il pubblico di Poughkeepsie e poi dice che anche loro hanno affari in sospeso dopo le idiozie successe a Multiverse of Matches. Loro hanno vinto titoli ovunque sono andati e qui non sarà differente. Heath dà il benvenuto ai Briscoes a Impact Wrestling. Poi però dice che Impact è un mondo diverso da quello che visitano di solito.

Lui e Rhino sono i primi della fila, i Briscoes sono gli ultimi. I Briscoes dicono che non vanno in fondo alla fila per nessuno. Heath dice che lui e Rhino avevano espresso il proposito del nuovo anno di diventare campioni di coppia e non si faranno fermare da loro. Eric Young prende la parola e dice che questo è un problema loro e che possono affrontarsi tra loro e chiunque resterà in piedi se la vedrà con loro.

Rhino dice che lui e Heath vogliono quei titoli e che è sicuro che i Briscoes non li vogliono quanto li vogliono loro. Ed è pronto a dimostrarlo qui e subito, sfida i Briscoes a un match! I Briscoes accettano e reclamano a gran voce un arbitro, arriva di corso Brian Hebner… a quanto pare abbiamo un match!

Tag Team match:
Heath & Rhino vs The Briscoes (Jay & Mark Briscoe)

Iniziano Heath e Mark Briscoe subito presa di clinch ma Mark Briscoe guadagna il controllo con dei pugni e una serie di chop. Tag per Jay Briscoe, Running Facewash! E Corner Splash di Mark Briscoe che ora attacca anche Rhino! I due lanciano Heath fuori ring… Jay Briscoe con la Rolling Plancha! Ma Mark Briscoe è sul paletto… Phoenix Splash sui due fuori ring! I Briscoes sono on fire!

Mark attacca Heath & Rhino che però lo colpiscono insieme, arriva anche Jay Briscoe e c’è una rissa generale fuori dal ring. Alla fine Jay Briscoe rilancia Heath sul ring, i due sono gli uomini legali. European Uppercut e Headbutt di Jay Briscoe. Tag per Mark Briscoe che colpisce Heath all’addome, ora chop. Mark Briscoe vuole un Suplex, lo connette. 1…2…NO. Heath c’è ancora.

Serie di colpi tra Heath e Mark Briscoe, quest’ultimo fa rientrare Jay Briscoe. Serie di Uppercut di Jay Briscoe che si lancia alle corde ma Rhino lo fa cadere. Heath lo lancia fuori ring, Clothesline di Rhino. Heath & Rhino si prendono il vantaggio e noi andiamo in pubblicità.

Torniamo live con Heath impegnato in una serie di pestoni contro Jay Briscoe. Strozza Jay Briscoe alle corde e fa rientrare Rhino, Double Clothesline dei due. Nerve Hold di Rhino, Jay Briscoe cerca di liberarsi ma Rhino lo colpisce più volte alla schiena. Body Slam di Rhino, rientra Heath. Che trascina Jay Briscoe fuori ring, chop e pugni di Heath. Jay Briscoe però risponde, ha una reazione, cerca il tag ma viene fermato.

Side Headlock di Heath che tiene fermo Jay Briscoe. Jay Briscoe prova la reazione ma Heath lo stende… NO, Jay Briscoe scende alle spalle ma Heath lo prende per i capelli! Jay Briscoe in qualche modo però si libera, c’è finalmente il tag! Rientra anche Rhino, Mark Briscoe inizia a colpire rabbiosamente entrambi gli avversari! Schiaffi, chop, testate… li colpisce in ogni modo! Si libera di Heath con un calcio, poi Jumping Enziguri su Rhino!

Evita un assalto, Double Shoulderblock insieme a Jay Briscoe e schiena Rhino! 1…2…NO! Heath interrompe! Heath attacca Jay Briscoe ma viene schiantato fuori ring da Mark Briscoe. Che ora attacca Rhino all’angolo ma si prende un Corner Thrust e una Clothesline. 1…2…NO. Jay Briscoe salva la situazione. Heath cerca di tornare sul ring ma Jay Briscoe lo fa fuori con un Big Boot. Adesso i Briscoes cercano di avere la meglio su Rhino. Neckbreaker di Jay Briscoe e Flying Elbow Drop di Mark Briscoe! Schiena, 1…2…E 3! E i Briscoes hanno la meglio su Heath & Rhino!
VINCITORI PER SCHIENAMENTO: THE BRISCOES

Tom Hannifan e Matthew Rehwoldt ci salutano dal tavolo di commento e ci informano che VBD vs The Briscoes si terrà a Under Siege il 7 maggio. Poi ci dicono cosa ci aspetta stasera: un 6-man Tag tra Honor No More e i Motor City Machine Guns & Mike Bailey, Decay vs Tasha Steelz & Savannah Evans… e Moose ha reclamato il suo rematch, ci sarà Josh Alexander vs Moose II!

Scott D’Amore è nel suo ufficio quando arriva Moose che protesta perché Alexander ha potuto prepararsi per sei mesi al suo rematch mentre lui deve essere pronto dopo cinque giorni. Moose dice che ha appena dato un candidato a Match of the Year a questa compagnia a Rebellion. È così che viene ripagato?

D’Amore dice che mentre è stato campione l’ha lasciato gestirsi e fare le cose a modo suo. E Moose ha fatto bene. Ma sta guardando a questa cosa nel modo sbagliato, Moose si definisce il Wrestling God, lui gli sta solo dando l’occasione di essere il migliore e di riprendersi il titolo.

D’Amore dice che a Under Siege il campione affronterà un avversario scelto da lui e Moose vuole sicuramente essere in quella posizione. Moose dice che non gli interessa chi sfiderà per il titolo a Under Siege, lui si riprenderà il titolo stanotte. D’Amore dovrebbe solo preoccuparsi di consolare la famiglia di Alexander quando questo succederà.

Vediamo lo stesso video package che abbiamo visto a Rebellion… a quanto pare qualcuno ha una hit list e presto arriverà a Impact.

Singles match:
Bhupinder Gujjar vs VSK

VSK tira la maglietta in faccia a Gujjar e lo assalta subito. Lo lancia alle corde ma Gujjar evita un paio di offensive e connette un Twisting Uppercut. Dropkick di Gujjar che ora va con un Corner Splash. Irish Whip ma VSK ripara fuori ring. Gujjar cerca di lanciarsi su di lui dal ring ma VSK si sposta… però poi si distrae e Gujjar va con un Pescado!

Gujjar rilancia VSK sul ring che però si rifugia sull’apron. Va a prenderlo ma VSK lo fa impattare con le corde e va con un Inverted Bulldog. Schiena, 1…2…NO. Pugni di VSK alla testa di Gujjar, ora serie di pestoni. Knee Drop di VSK che va con uno European Uppercut. Reazione di Gujjar ma VSK lo afferra e lo schianta violentemente a terra. 1…2…NO.

Ancora pestoni di VSK seguiti da un Twisting Uppercut di VSK. Pestone di VSK che ora va con un Suplex e schiena, 1…2…NO. Serie di pugni piuttosto aggressivi di VSK che tiene sotto controllo Gujjar con degli Uppercut. Gujjar trova una reazione con una Clothesline però. Double Axe Handle! Poi Sling Blade! E Jumping Knee Smash! Gujjar imbraccia VSK… Samoan Drop!

Gujjar torna in piedi con un Kip Up, lo imbraccia ma VSK scende alle sue spalle e prova un Roll Up, 1…2…NO. VSK protesta con l’arbitro e si distrae, si lancia contro Gujjar che però lo imbraccia… Powerslam di Gujjar! VSK è a terra, Gujjar vuole la Corner Spear! Si prepara…LA CONNETTE! ED È 1…2…E 3! Un’altra vittoria per Bhupinder Gujjar!
VINCITORE PER SCHIENAMENTO: BHUPINDER GUJJAR

Alle sue spalle però arrivano Raj Singh e Shera, che salgono sul ring. I due vanno a parlare con Gujjar, probabilmente per cercare un’alleanza con lui ancora una volta. Gujjar non vuole saperne e Shera si infuria mentre Singh cerca di fare da paciere. Shera si infuria e stende VSK con una Fireman’s Carry Slam. Singh trattiene a stento Shera mentre Gujjar lo sfida a farsi sotto.

Gia Miller nel backstage si congratula con il nuovo X Division Champion Ace Austin, Austin dice che è diventato campione per la terza volta e lo ha fatto da solo. La gente pensava che non sapesse più vincere da solo, ma la prova è allacciata alla sua vita. Lui è la più grande debolezza di Trey Miguel e ogni volta che lo affronterà si prenderà una Fold.

Arriva Rocky Romero che si congratula con Austin e gli offre un posto nel Best of Super Juniors che sta per cominciare in NJPW. Austin dice che non è una buona idea e che partecipare gli piacerebbe. Subito dopo però dice a Romero di andarsene dal suo set visto che è la sua prima intervista come campione. Lui è una leggenda della X Division e loro possono parlare più tardi.

Romero dice che anche lui è un contendente della X Division e visto che lui è il più grande campione della storia perché non mette il titolo in palio contro di lui? Austin dice che il campione non fa i match, se Romero vuole il titolo dovrà mettersi in fila. Romero dice che conosce bene Scott D’Amore e che andrà a parlare con lui. Austin fa per andarsene ma arriva Mike Bailey a congratularsi con lui per la vittoria. Gli tende la mano ma Austin non la stringe e se ne va.

Steve Maclin in un promo registrato dice che Scott D’Amore sceglierà personalmente lo sfidante di Josh Alexander a Under Siege. Maclin dice che da quando è arrivato non ha fatto altro che battere avversari e Rebellion non ha fatto eccezione visto che ha battuto Chris Sabin e Jay White. C’è solo una scelta, piuttosto ovvia per Under Siege.

6-man Tag Team match:
Honor No More (Eddie Edwards, Mike Bennett & Matt Taven w/Kenny King & Maria Kanellis) vs Motor City Machine Guns (Alex Shelley & Chris Sabin) & “Speedball” Mike Bailey

Cominciano Taven e Bailey… come non detto, scoppia immediatamente la rissa generale. Edwards lancia Bailey fuori dal ring, mentre Taven e Bennett mettono KO i Guns. Sabin cerca una reazione ma Edwards torna sul ring e connette una Assisted Powerbomb! Adesso i tre si occupano di Bailey che però riesce a lanciare Bennett fuori dal ring. Calcio in petto a Taven e ora mette KO Edwards con la sua serie di calci.

Arriva King a distrarlo, Bennett trascina Bailey fuori dal ring ma Bailey lo stende con un Pump Kick. Baseball Slide di Taven però… Suicide Dive di Edwards che stende tutti fuori ring! L’HNM è in controllo, noi ci prendiamo un break!

Torniamo con Taven ancora in controllo di Bailey che cerca una reazione con un calcio e un Single Leg Dropkick. Cerca di raggiungere l’angolo per un tag, ma Taven fa entrare Edwards che stende entrambi i Guns. Poi va a prendere Bailey, cerca un Sunset Flip su di lui ma Bailey resta in piedi e connette la Ultima Weapon! Tag per Sabin! Che stende Taven e Bennett e poi serie di Forearm su Edwards! E Back Body Drop!

Sabin chiama il pubblico, calcio all’addome e vuole la Cradle Shock ma Edwards fa resistenza. Discus Forearm ma arriva Taven con uno Springboard Enziguri. Shelley schianta Taven di faccia nel turnbuckle però. Arriva Bennett ad attaccare Shelley, si lancia alle corde ma i Guns vanno con una loro combinazione, Basement Dropkick di Sabin! E ora i Guns prendono di mira Edwards, serie di calci ma Taven si intromette… Boston Knee Party di Edwards su Sabin!

Doppio tag per Bailey e Bennett che iniziano a colpirsi a vicenda a suon di chop, calcio di Bennett. Che imbraccia Bailey che però con una serie di calci stende Bennett. E ora Corkscrew Splash! 1…2…NO! Taven interrompe. E ora lui e Edwards imbracciano Bailey ma i Guns fermano tutto. Edwards e Taven colpiscono i Guns e si lanciano alle corde, Double Atomic Drop dei Guns e Double Dropkick di Bailey! E ora Double Chancery e Double Basement Dropkick di Bailey!

I Guns attaccano Bennett con un doppio calcio fuori ring, ora Shelley con un Jumping Knee su Taven, Sabin con una Rolling Senton su Edwards, Bailey con un Moonsault Planca su Bennett! E ora Bailey rilancia Bennett sul ring, Sabin è lì ad aspettarlo, doppio calcio dei Guns! E ora Rolling Kick di Bailey che però viene distratto da King! Arrivano i Guns a occuparsi di lui ma anche Maria distrae l’arbitro!

Sabin colpisce Taven con un calcio e prova un Sunset Flip ma Taven rotola via e lo colpisce con un calcio in faccia. Bailey prova ad attaccarlo dal paletto ma Taven blocca! E ora sale sul paletto con lui ma Shelley lo fa cadere! Discus Forearm, prova a mettere in posizione Taven che però lo manda a sbattere contro le corde e fa cadere Bailey sul paletto! E poi Spear di Bennett su Shelley!

Arriva anche Edwards che va a imbracciare Bailey al paletto… lo imbraccia per la Die Hard Driver, Taven e Bennett lo colpiscono con un Double Back Kick! E Edwards connette la Die Hard Driver! E schiena, 1…2…E 3, vince l’Honor No More!
VINCITORI PER SCHIENAMENTO: HONOR NO MORE

L’HNM festeggia e fa per andarsene dal ring… MA RISUONA LA MUSICA DEL BULLET CLUB! E parte la rissa generale con l’Honor No More! I Good Brothers se la prendono con Kenny King sul ring e lo stendono con la Magic Killer… i contrasti tra le due fazioni non sono ancora finiti!

Lorenzo Pierleoni
Lorenzo Pierleonihttps://www.tuttowrestling.com/
Dicono che sia il vicedirettore di Tuttowrestling.com ma non ci crede tanto nemmeno lui, figuriamoci gli altri. Scrive da otto anni il 5 Star Frog Splash, per un totale di oltre 200 numeri. Cosa gli abbiano fatto di male gli utenti di TW per punirli così è ancora ignoto. A marzo 2020 si ritrova senza niente da fare, inizia un podcast e lo chiama The Whole Damn Show. Così, de botto, senza senso.
15,941FansLike
2,634FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati