Impact Wrestling Report 21/04/2022 – Rebellion Warm Up!

Mancano solo due giorni a Rebellion e stasera gli animi inizieranno a scaldarsi in vista di questo importante PPV. Avremo una serata particolarmente dedicata ai tag team visto che in programma ce ne sono addirittura tre: Trey & Laredo Kid vs Ace Austin & “Speedball” Mike Bailey, Violent By Design vs Decay e soprattutto Honor No More vs Bullet Club! Non c’è tempo da perdere, iniziamo subito! Grazie per essere ancora una volta su Tuttowrestling.com, io sono Lorenzo “Much Better” Pierleoni e questo è l’Impact Wrestling Report!

Il consueto videorecap d’inizio episodio ci mostra quanto accaduto la settimana scorsa tra Honor No More e Bullet Club, con la rissa scatenatasi tra le due fazioni. Vediamo poi com’è andata la seconda contesa tra PCO e JONAH, con il secondo che si è assicurato la vittoria sul primo.

Tom Phillips ci dà il benvenuto qui a Philadelphia ma non c’è tempo per i convenevoli perché sta già risuonando la theme dei Violent By Design per il primo match della serata!

Tag Team match:
Violent By Design (Eric Young & Deaner w/Joe Doering) vs Decay (Black Taurus & Crazzy Steve)

Cominciano Deaner e Black Taurus, con il primo che attacca il secondo ma si prende una serie di colpi. Tremenda chop e ceffone di Black Taurus che ora si lancia alle corde ma viene colpito al volto. Deaner si lancia su di lui ma va a vuoto, Uppercut, Forearm, Enziguri Kick di Black Taurus! Che ora cerca di trascinare via Deaner ma questo si attacca alle corde. Young non visto stende Black Taurus mentre Deaner distrae l’arbitro.

Deaner mette Black Taurus alle corde e lo strozza, poi esce sull’apron e va con un doppio calcio con Young che nel frattempo si è preso un tag e schiena, 1…2…NO. Pestoni di Young che ora strozza Black Taurus. Lo rialza e lo strozza al proprio angolo, rientra Deaner che va con uno Shotgun Dropkick. 1…2…NO. Deaner rialza Black Taurus e lo colpisce alla schiena, tag per Young. Deaner tiene fermo Black Taurus, Backbreaker di Deaner, Neckbreaker di Young. 1…2…NO.

Young salta sulla seconda corda, cerca il Leg Drop ma trova solo il mat. Doppio tag, entrano Crazzy Steve e Deaner con il primo che stende ripetutamente il secondo. Prova a lanciarlo all’angolo, Deaner ribalta, Floatover di Crazzy Steve che evita l’assalto di Deaner e lo lancia a terra con uno Snapmare, Neck Twist! E poi gli salta in groppa e gli morde la fronte! Crazzy Steve non si ferma, Dropkick su Deaner e anche su Young all’angolo. Poi Cannonball su Deaner!

Crazzy Steve si esalta, imbraccia Deaner in Double Underhook all’angolo… DDT di Crazzy Steve! Schiena, 1…2…NO, Young interrompe con un Flying Elbow Drop! Arriva però Black Taurus a occuparsi di Young, Headbutt! Young finisce all’angolo, Black Taurus cerca un Corner Knee Strike ma va a vuoto e finisce fuori ring. Doering va a prenderlo non visto dall’arbitro, Death Valley Driver! E poi lo schianta nei gradoni!

L’arbitro va a vedere che succede a Black Taurus, Young ne approfitta e schianta la bandiera dei VBD sulla schiena di Crazzy Steve! Deaner non ha molto altro da fare… Deaner DDT a segno! ED È 1…2…E 3, buona vittoria per i VBD a due giorni da Rebellion!
VINCITORI PER SCHIENAMENTO: VIOLENT BY DESIGN

Tom Phillips ci ricorda che a Rebellion ci sarà la tanto attesa resa dei conti tra Moose e Josh Alexander con l’Impact World Title in palio. Vediamo un video package che ricapitola la storia tra i due, iniziata a Bound for Glory lo scorso anno.

Promo di Impact Wrestling Under Siege, che si terrà sabato 7 maggio.

Vediamo quanto accaduto durante il break, quando il resto del Decay si stava sincerando delle condizioni del Decay quando Tasha Steelz e Savannah Evans hanno attaccato Rosemary e Havok.

Tom Hannifan e Matthew Rehwoldt ci ricordano che Tasha Steelz e Rosemary si affronteranno a Rebellion con il Knockouts Title in palio e ricapitolano il resto della card del PPV. Il main event sarà ovviamente Moose vs Alexander e i commentatori ci informano che stasera Moose si scuserà per le sue azioni contro la famiglia di Alexander. Inoltre Trey/Laredo Kid vs Austin/Bailey e Honor No More vs Bullet Club.

Risuona la theme song di Matt Cardona, arrivano il Digital Media Champion, sua moglie Chelsea Green e il suo compare Brian Myers. Rivediamo quanto accaduto la settimana scorsa, con i tre che hanno attaccato in gruppo W. Morrissey e lo hanno schiantato in un tavolo.

Cardona prende un microfono e dice che i Major Players sono arrivati. Ed è appropriato che è qui nella ECW Arena dato che lui è il Death Match King. Cardona dice che ci sono tre cose che lo interessano: l’attenzione, il denaro e i titoli. E ha vinto titoli in tutto il mondo, anche qui a Impact dov’è Digital Media Champion. Ma non ne ha abbastanza, vuole anche i Tag Team Titles.

E non c’è nessuno meglio della persona con cui ha debuttato nel business come suo tag team partner. Myers prende la parola e dice che capisce perché molti sono confusi, lui e Cardona non sono sempre andati d’accordo. Ma ora sono sulla stessa lunghezza d’onda e lui ora è nella migliore forma della sua vita, è il Most Professional Wrestler.

Cardona dice che anche lui è nella sua versione migliore, soprattutto perché c’è Chelsea Green al suo fianco. Chelsea dice che loro sono stati campioni e famosi individualmente. Ma ora che sono insieme loro sono l’unità più forte del wrestling. Chelsea dice che è stata l’unica a mettere KO a Mickie. Cardona dice che loro hanno messo KO Morrissey e non lo vedranno più.

Myers dice che due mesi fa lui ha detto che lui e Cardona erano il tag team più decorato di Impact e non erano nemmeno un team. Ora però lo sono. I Major Players, il team migliore di sempre. E prenderanno il controllo di Impact Wrestling. Ma risuona una theme song… arrivano Guido Maritato e Tony Mamaluke! Ovviamente il pubblico inizia a cantare per la ECW immediatamente.

Cardona “presenta” i due e dice che sono degli ECW Originals. Maritato dice che la sua carriera è iniziata in quest’arena. Negli ultimi anni ha visto centinaia di wrestler, uomini e donne, spianare la strada per loro, perché abbiano il privilegio di essere qui stasera. Maritato dice ai Major Players di non mancare mai più di rispetto a quest’arena e a cosa è successo qui.

Maritato dice che questa arena non è dei Major Players, è del pubblico. Maritato chiama i due “Major Sissies” e il pubblico ovviamente inizia a cantarlo immediatamente. Cardona dice che Maritato e Mamaluke non sono stati rilevanti dalla morte della ECW 20 anni fa… i due attaccano i Major Players e li fanno finire fuori dal ring! E Maritato sfida Cardona a mettere il Digital Media Title in palio contro di lui. A quanto pare lo vedremo dopo il break!

Impact Digital Media Championship match:
Matt Cardona © w/Brian Myers & Chelsea Green vs Guido Maritato w/Tony Mamaluke

Cardona prova a dire a Maritato che non c’è bisogno di tenere questo match e che lo rispetta. Gli offre una stretta di mano ma poi prova a colpirlo a tradimento. Maritato blocca il calcio e lo atterra con un Waistlock Takedown… Roll Up! 1…2…NO! Front Facelock di Maritato che ora schiaffeggia Cardona in segno di scherno. Cardona si libera a suon di gomitate e si lancia alle corde. Maritato lo atterra e prova a schienarlo, Cardona fa lo stesso, Arm Drag di Maritato che atterra Cardona.

Intanto Mamaluke distrae Cardona che lo rincorre fuori ring e quasi colpisce Chelsea Green. Mamaluke schernisce Cardona che si prende un Dropkick da Maritato! Maritato segue Cardona fuori ring e lo prende a pugni. Ora lo rilancia sul quadrato ma Cardona calcia la seconda corda su cui Maritato stava rientrando! Maritato si prende un Dropkick da Cardona che ora esulta con Myers.

Cardona rilancia Maritato sul ring e lo strozza alle corde. Ora si toglie la maglietta e la usa per strozzare ulteriormente Maritato. Lo lancia alle corde, Back Body Drop. Cardona schiena, 1…2…NO. Maritato ripara all’angolo e Cardona va con il Reboot! Schiena, 1…2…NO. Cardona prova un Corner Splash ma lo fallisce e Maritato va con delle chop e con la Italian Legsweep. Low Dropkick! 1…2…NO!

Corner Irish Whip di Maritato, Cardona ribalta, Maritato va con un calcio all’addome… SICILIAN SLICE! 1…2…E NO! Cardona ne esce! Maritato rialza Cardona e prova il Kiss of Death, Myers distrae l’arbitro e Cardona ne esce e va con un Low Blow! E subito dopo annichilisce Maritato con la Radio Silence! Ed è 1…2…E 3! Matt Cardona batte Guido Maritato!
VINCITORE PER SCHIENAMENTO E ANCORA DIGITAL MEDIA CHAMPION: MATT CARDONA

Brian Myers attacca immediatamente Tony Mamaluke e ora lui e Cardona vanno fuori ring a prendere un tavolo. Lo portano sul ring e iniziano a montarlo, Myers attacca ancora Maritato. Ora riporta sul ring Mamaluke mentre Cardona piazza il tavolo all’angolo. Cardona vuole schiantare Maritato nel tavolo… MA ARRIVA W. MORRISSEY!

Che va all’attacco di entrambi i Major Players! Big Boot su Cardona! Vuole la Chokeslam nel tavolo su Myers… Low Blow di Chelsea Green! Morrissey risente del colpo subito e Myers vuole la BQE su Morrissey… ARRIVA JORDYNNE GRACE! Che manda Myers a schiantarsi su Chelsea e stende lei stessa Myers!

Adesso va a sincerarsi delle condizioni di Morrissey… arriva Cardona a prenderla alle spalle! Gomitata di Jordynne, Clothesline su Cardona! Morrissey si rialza… Jordynne vuole che vada con la Chokeslam nel tavolo! E MORRISSEY ESEGUE, CARDONA È SCHIANTATO NEL TAVOLO! Stretta di mano tra Morrissey e Jordynne, Maritato e Mamaluke tornano sul ring ed esultano con Morrissey e Jordynne.

L’Honor No More è nel backstage. Edwards dice che tra due giorni affronterà Jonathan Gresham, l’ultimo uomo che pensa ancora che esista dell’onore nel wrestling. Sabato a Rebellion Edwards gli insegnerà una lezione, l’onore non esiste più. Taven dice che tra due giorni compiranno la missione per cui sono venuti a Impact. Loro sono stati ROH Tag Team Champions, NJPW Tag Team Champion e ora saranno anche Impact Tag Team Champions.

Bennett dice che hanno provato più volte di essere i migliori del mondo ed è “too sweet”. Kenny King dice che il Bullet Club è composto da ratti che pensano di essere i migliori ma loro sanno esattamente come metterli a tacere.

JONAH dice che aveva avvertito PCO ma lui non ha voluto ascoltarlo e quindi lo ha messo a tacere per sempre. JONAH dice che non sarà responsabile per quello che succederà a Ishii a Rebellion.

Singles match:
Shera w/Raj Singh vs Gabriel Rodriguez

Shera prende il suo avversario e lo lancia da una parte all’altra del ring. E ora Lion’s Attack a segno! Ed è 1…2…E 3 e il match è già finito.
VINCITORE PER SCHIENAMENTO: SHERA

Gia Miller intervista Bhupinder Gujjar e gli chiede se abbia dei rimpianti a non essersi allineato con Singh. Lui non ha rimpianti e non si sarebbe mai alleato con Singh. Le cose stanno andando nel modo in cui lui aveva pianificato e lui è qui per lasciare il segno. Lui è felice per Shera e Raj Singh finché loro rimarranno lontani da lui.

Moose nel backstage vuole sapere perché Scott D’Amore gli ha imposto queste scuse pubbliche. D’Amore dice che non gli ha imposto niente, dice che anzi sperava che Moose scegliesse l’altra opzione: essere privato del titolo e licenziato. Moose gli chiede se davvero abbia contemplato di licenziarlo e di privarlo del titolo per una cosa che ha fatto in un’altra compagnia.

Moose dice che se andrà lì fuori a scusarsi vuole da D’Amore una rassicurazione sulla sua sicurezza dato che Alexander l’ha quasi buttato giù da una balaustra. D’Amore chiede a Moose che rassicurazioni ha avuto Jen, la moglie di Alexander, quando è andata a terrorizzarla a casa sua o quando l’ha colpita con una Spear allo show della Destiny.

D’Amore dice a Moose di non preoccuparsi e di andare là fuori perché ha più di una rassicurazione. Lui sarà lì fuori con Moose perché vuole un biglietto in prima fila per vederlo scusarsi. D’Amore se ne va e Moose non sembra contento.

Lorenzo Pierleoni
Lorenzo Pierleonihttps://www.tuttowrestling.com/
Dicono che sia il vicedirettore di Tuttowrestling.com ma non ci crede tanto nemmeno lui, figuriamoci gli altri. Scrive da otto anni il 5 Star Frog Splash, per un totale di oltre 200 numeri. Cosa gli abbiano fatto di male gli utenti di TW per punirli così è ancora ignoto. A marzo 2020 si ritrova senza niente da fare, inizia un podcast e lo chiama The Whole Damn Show. Così, de botto, senza senso.
15,941FansLike
2,633FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati