Impact Wrestling Report 18-02-2010

Domenica scorsa ad Against All Odds abbiamo assistito alla sorprendente vittoria di “The Pope” D'Angelo Dinero che ha di fatto sconfitto Desmond Wolfe, Matt Morgan e Mr.Anderson vincendo l'8 Card Stud Tournament e diventando il prossimo #1 contender al titolo mondiale TNA che è ancora nelle mani di AJ Styles in quanto “The Phenomenal” ha sconfitto, seppur in maniera ancora controversa grazie anche al “Nature Boy” Ric Flair, Samoa Joe.
Nell'8 Card Stud Tournament Mr.Anderson è il grande sconfitto, ma in seguito ai fatti di 7 giorni fa non ha perso tempo nel sbeffeggiare Kurt Angle, battendolo prima sul ring nei quarti di finale e poi sputandogli in faccia, avrà qualcosa da dire l'ex campione TNA? Ci sarà una reazione da parte di Samoa Joe in seguito al finale del match contro AJ Styles Sarà coinvolto anche Eric Bischoff al riguardo? Siete pronti all'imminente faida tra D'Angelo Dinero ed AJ Styles? Allora tenetevi forte perchè il TNA Impact Report in HD is next e come sempre a cura di Lino “DS I'm Coming” Basso!!!

Fuori dalla Impact Zone arriva una lunga limousine nera e vediamo uscire Eric Bischoff che sta parlando al telefono e dice che ha messo sotto contratto un altro wrestler di cui l'identità per ora è sconosciuta e che la TNA è molto meglio di un vecchio pozzo nero in cui lavorava tempo fa!!

Non c'è tempo per la sigla e i pyros perchè è già tempo di accogliere il vincitore dell'8 Card Stud Tournament e ora #1 contender al TNA World Heavyweight Championship, “The Pope” D'Angelo Dinero!!!! “The Pope” ricorda la sua impresa compiuta ad Against All Odds ed è alquanto elettrico nel ricordare come ora sia il prossimo sfidante di Arthur “Non ho classe” Johnson in compagnia di Dick Flair, riferendosi ad AJ Styles e Ric Flair, e D'Angelo Dinero poi parla di Lockdown, e di come entrerà da sfidante dentro la gabbia e di come ne uscirà, ovvero da nuovo TNA World Heavyweight Champion!!! Parte però la theme music di Ric Flair, che sale sul ring ovviamente assieme al campione del mondo TNA AJ Styles e a delle bellezze stupende, e il Nature Boy va faccia a faccia con D'Angelo Dinero ricordandogli di come lui sia Ric Flair, una leggenda vivente, un 16 volte campione del mondo, e di come D'Angelo Dinero non possa essere minimamente paragonato a uno come lui o come AJ Styles, una grande macchina da wrestling mai vista prima ad ora, ed essendo il campione del mondo TNA, è il più grande wrestler del mondo! “The Pope” prende la parola e dice di ascoltare bene, forse il Nature Boy si chiama Ric Flair, ma per lui rimane sempre “Dick” Flair (Dick negli USA ha un significato alquanto ambiguo NDR) e non importa se AJ Styles e Ric Flair vestono giacche costose o quant'altro, loro due sono dei gran pezzi di m***a!!! Ric Flair non la prende affatto bene e dice che probabilmente lui e D'Angelo Dinero hanno difficoltà a comunicare e a capirsi, e visto che “The Pope” non ha capito, AJ Styles è sempre meglio di lui, sul ring e fuori, anche perchè AJ ha più soldi della mamma e del papà di Dinero procurati in mezzo alla strada!! D'Angelo Dinero replica facendo apprezzamenti sulle ragazze che attorniano AJ Styles ricordando come Ric Flair ormai non possa più permettersi delle gran prestazioni con le bellezze che si è portato con se, ma interviene AJ Styles dicendo che D'Angelo Dinero è solamente un signor nessuno che non sta prendendo nessun tipo di strada giusta, ma il #1 contender al titolo mondiale TNA detenuto da “The Phenomenal” ribatte dicendo che lui è ovunque, e ora è proprio su AJ Styles e scatta la rissa!!!! AJ Styles e Ric Flair hanno la meglio e con il Nature Boy che va per il beatdown su D'Angelo Dinero e poi è la volta di AJ che infierisce ancora su “The Pope” Ric Flair prende una sedia e rientra sul ring posizionandola sulla cavigliadi D'Angelo Dinero e inizia a tirare diversi colpi sulla sedia provocando il dolore di D'Angelo Dinero ma subito dopo AJ Styles applica la figure four leg lock!!! AJ esegue la manovra di sottomissione del suo mentore Ric Flair mentre D'Angelo Dinero è ormai inerme al centro del ring!!!

Taz e Mike Tenay dal tavolo di commento ci ripropongono i momenti salienti del brutale assalto subito da D'Angelo Dinero a opera di Ric Flair e AJ Styles ma subito dopo vediamo una breve clip della conferenza stampa tenuta pochi giorni fa da Hulk Hogan e dalla presindentessa TNA Dixie Carter che annunciano l'approdo definitivo di Impact al lunedì sera in diretta concorrenza con Raw a partire dall'8 Marzo!!!

Non c'è tempo nemmeno di lasciarsi andare all'entusiasmo che è già tempo del primo match della serata, dove Daffney affronterà la TNA Knockout Champion, Tara!!! Posizione di clinch iniziale con Daffney che porta Tara sulle corde ma subito dopo la campionessa femminile TNA rifila una serie di pugni ben assestati compreso un tilt-a-whirl slam che però le vale solo il conto di 2. Daffney però reagisce e colpisce Tara con alcune chop ma la campionessa non si fa sorprendere e atterra Daffney con un backbody drop, il pubblico della Impact Zone è tutto con Tara ma mentre quest'ultima si lancia verso Daffney all'angolo, Daffney si sposta e approfitta del momento favorevole per prendere per i capelli Tara e iniziare a colpirla tenendo la presa ben salda sui capelli della campionessa, mollandola solamente su richiamo dell'arbitro Andrew Thomas, entrambe le knockouts ora sono fuori dal ring e Daffney manda Tara contro le transenne ma la TNA Knockout Champ reagisce con un pugno verso Daffney che però ha in mano un tubo e con esso colpisce Tara!!! Scatta la squalifica ma Daffney continua la sua opera di follia e di violenza verso Tara portandola con se fino alla sinistra dello stage e mandandola a terra posizionando una transenna sopra di essa prende in mano una sedia e inizia a colpire più volte Tara!!! Daffney è una furia ma a interromperla arriva il Dr.Stevie!!! Dr.Stevie abbranca Daffney che non è ancora sazia e la porta via con se mentre Tara è KO e viene soccorsa!!

Mick Foley entra nell'ufficio di Eric Bischoff e chiede scusa per non aver usato la mazza col filo spinato nel suo match contro Abyss ad Against All Odds ma “Easy E” dice di non preoccuparsi minimamente perchè sa bene che Foley ha messo anima e cuore nel suo match, ha fatto quello che poteva e quindi l'Hardcore Legend non ha nulla di che scusarsi, e Bischoff, per dimostrare la sua gratitudine, fa avanzare un ragazzo e una ragazza già presenti nel suo ufficio che paiono essere esperti di moda e dice che Mick Foley ha la serata libera e quindi può andare liberamente a fare un po' di shopping per rinnovare il suo guardaroba e i due ragazzi potranno consigliargli su cosa mettere!! Mick Foley ha un espressione alquanto stranita ma divertita, ed esce dall'ufficio salutando Eric Bischoff in toni molto pacati e distesi, così come lo stesso “Easy E”, che però accertatosi che l'Hardcore Legend abbia lasciato il suo ufficio, prende in mano il cellulare e chiama qualcuno dicendo di portare immediatamente Abyss nel suo ufficio con un ghigno maligno!!!

Kevin Nash è arrivato alla Impact Zone!!! Kevin Nash ha un'espressione molto minacciosa e sono previste scintille su quanto successo con la “band”, ovvero “Syxx-Pac” Sean Waltman e Scott Hall!!!

La theme music di Orlando Jordan risuona nella Impact Zone per il prossimo match in programma, notiamo come OJ sia accompagnato da un ragazzo e da una ragazza ma subito dopo è il turno della Samoan Submission Machine, SAMOA JOE!! Il samoano però non esce dalla rampa d'ingresso perchè impegnato in una discussione con Eric Bischoff!! “Easy E” sprona Samoa Joe chiedendogli dove sia finito il suo orgoglio samoano e di impressionarlo come si deve, la sua opportunità si chiama Orlando Jordan!! Samoa Joe se ne va senza proferir parola e finalmente fa il suo ingresso e schiva subito l'attacco di Orlando Jordan colpendolo con velocissimi e ripetuti pugni all'angolo scatenando l'ovazione del pubblico della Impact Zone che rispolvera i cori “Joe's gonna kill you” , Orlando Jordan è in seria difficoltà ma esce da uno schienamento al conto di 2 ma continua a subire l'offensiva di Joe che lo colpisce con delle chops ma OJ tira fuori dal cilindro una spinebuster! Orlando Jordan connette anche con un spinning neckbreaker e tenta di sottomettere Joe senza successo e viene atterrato dalle clothesline e dal backbody drop di Samoa Joe. Joe carica OJ sulla seconda corda colpendolo più volte con dei pugni, l'arbitro allontana Joe ma quest'ultimo non gli da retta ma Orlando Jordan ne approfitta per connettere con un backcreaker dalla seconda corda!!! 1,2,3!!!! ORLANDO JORDAN HA SCONFITTO SAMOA JOE!!!! Orlando Jordan lascia subito il ring seppur molto dolorante mentre Joe è al centro del ring incredulo e deluso dall'epilogo finale del match!!!

Nel backstage Abyss è terrorizzato dal dover presentarsi nell'ufficio di Eric Bischoff e nel cammino incrocia Jeremy Borash, chiedendogli se sappia cosa voglia dirgli “Easy E”, JB però dice di non sapere nulla e “The Monster” è più preoccupato di prima!!

Di ritorno dal break pubblicitario vediamo Abyss davvero terrorizzato che chiede a Eric Bischoff cosa voglia dirgli, ma “Easy E” sbatte la penna sul tavolo e dice che per Against All Odds gli aveva chiesto di fare qualcosa in particolare, o meglio, di usare qualcosa in particolare, ovvero la mazza con il filo spinato, cosa che Abyss non ha fatto. Abyss tenta di giustificarsi dicendo che è vero, non ha usato la mazza spinata ma ha cosparso il ring di puntine e ha abbattuto Mick Foley lasciandolo impattare proprio sulle puntine, ma Eric Bischoff non vuole sentir ragioni e dice che c'è una sostanziale differenza tra le puntine e la mazza con il filo spinato, Abyss avrebbe fatto meglio a dargli retta e fare ciò che lui aveva richiesto di fare, perchè stasera Abyss sarà smascherato davanti a tutto il mondo!!! Abyss implora Bischoff di non farlo dicendo che la maschera rappresenta ciò che è lui ma “Easy E” risponde che ogni porta di sicurezza è bloccata dalla security e non ci sarà nè Hulk Hogan e tantomeno Mick Foley a salvarlo!! Abyss è in preda al panico e si da alla fuga!!!!

Christy Hemme è in compagnia di Eric Young e la rossa intervistatrice chiede al ormai ex leader della World Elite se ha avuto modo di parlare con Kevin Nash, Eric Young risponde affermativamente e dice che Nash vuole parlare con Scott Hall e “Syxx-Pac” Sean Waltman, direttamente sul ring!! Eric Young sa benissimo che Hall e Waltman sono fuori all'esterno della Impact Zone e spera che possano arrivare sul ring come nelle precedenti settimane, in modo che Nash possa ricontrarli faccia a faccia!!

Eric Bischoff entra nel locker room di Jeff Jarrett e ha in mano con se la famigerata mazza avvolta nel filo spinato, “Double J” chiede ironicamente a Eric Bischoff cosa ci voglia fare con quella mazza, ma “Easy E” lo calma e lo rassicura dicendogli che non è come pensa, vuole solo che il King Of The Mountain usi quella mazza non usata ad Against All Odds nel suo match di stasera contro Abyss!!! Jarrett si accerta di aver capito bene, Bischoff replica cosa voglia da lui e il founder della TNA sembra avere le idee chiare!!

IT'S X-DIVISION TIME FOLKS!!! Il TNA X-Division Champion Doug Williams è accompagnato da Brian Kendrick e dai Motor City Machine Guns per un 8-man tag team match che li vedrà opposti all'ex campione X-Division Amazing Red, a Jeremy e Max della Generation Me e……KAZARIAN!!! Kazarian ritorna in TNA!!! Kazarian è accolto benissimo dal pubblico e dai suoi tag team partners ma viene subito sorpreso alle spalle da Doug Williams e il match ha inizio! Irish whip di Williams su Kazarian che però evita e colpisce il campione X-Division. Tag di Doug Williams per Brian Kendrick che però è vittima degli attacchi di Kazarian che poi trascina Brian Kendrick all'angolo per dare il tag a Max supportato da Jeremy per mettere a segno una double team move, Kendrick realizza di essere in pericolo e corre a dare il tag per Alex Shelley che tenta di schienare Max ma senza successo, Alex Shelley tiene fermo Max e da il tag al suo tag team partner Chris Sabin non prima di aver connesso con una double team move. Tag per Amazing Red che va per un roll-up su Sabin senza schienamento vincente ma va a segno con un bel spinning ddt che però viene interrotto nello schienamento al 2, in quanto Alex Shelley interviene e salva Chris Sabin, tag per Doug Williams che atterra Amazing Red con un suplex, il campione X-Division sale sulle corde ma viene atterrato da Amazing Red con un calcio alla testa. Amazing Red da il tag a Kazarian che colpisce Doug Williams con una clothesline, un spinning heel kick, un dropkick e un spinning neckbreaker ma il suo schienamento è interrotto da Brian Kendrick che però viene subito colpito dalla Generation Me spedendolo fuori dal ring e colpito ulteriormente dopo con un numero oserei dire fantastico, Max però viene steso da Chris Sabin ma allo stesso tempo il membro dei MCMG viene atterrato da Kazarian. Sabin viene spalleggiato da Shelley sul ring ma a dare man forte a Kazarian ci pensa Amazing Red con un missile dropkick!! Amazing Red sale subito sulle corde per poi connettere con la red star press sui Motor City Machine Guns!!! Kazarian è ancora sul ring e mette fuori causa Brian Kendrick, rinviene però Doug Williams ma Kazarian lo colpisce con un shoulder block e con un ddt dall'apron ring!! 1,2,3!!!!! Kazarian porta a casa la vittoria per se e i suoi compagni e schiena il TNA X-Division Champion!!!! WHAT A RETURN FOR KAZARIAN!!!

Abyss sta correndo nel backstage e si fionda sulla prima uscita che trova ma viene fermato dall'arbitro Mark “Slick” Johnson che gli annuncia che il suo match contro Jeff Jarrett è imminente!! Abyss è riluttante ma corre verso l'entrata sempre più in preda al panico!!!

Ed è proprio “The Monster” Abyss il primo a fare il suo ingresso con un'espressione sempre più terrorizzata e pochi minuti dopo è la volta di Jeff Jarrett, ancora senza la theme music ma con in mano la mazza spinata. Il match inizia con Abyss che stende Jeff Jarrett con un shoulder block e “Double J” si rifugia subito all'angolo per evitare guai peggiori ma riesce comunque ad avere una reazione colpendo Abyss con un calcio ma “The Monster” fa valere la sua stazza stendendo Jeff Jarrett con una clothesline. Abyss porta Jarrett all'angolo ma il King Of The Mountain esce dal raggio d'azione di Abyss ma si vede ugualmente lanciato verso l'angolo, Jarrett evita l'impatto con i sostegni delle corde ma Abyss è proprio dietro di lui e lo afferra per lo shock treatment ma Jarrett evita e colpisce Abyss con un enzuigiri kick. Jeff Jarrett si gasa e mostra la sua famigerata camminata ma la interrompe subito perchè Abyss si sta riprendendo ma viene nuovamente colpito da “Double J” con un dropkick. Jarrett va per colpire Abyss con dei pugni ma Abyss si porta al centro del ring e colpisce Jarrett con un atomic drop che però non è sufficiente a fermare il founder della TNA che spedisce “The Monster” fuori dal ring. Abyss finisce più volte contro le transenne e prende anche una sedia direttamente dal pubblico seduto vicino alla rampa ma Abyss evita l'impatto con la sedia ed è lo stesso Jarrett ad essere vittima della sedia finendoci contro con il viso!! Abyss posiziona la sedia all'angolo mentre la mazza col filo spinato è in un altro angolo, Abyss riporta Jeff Jarrett sul ring e tenta di lanciarlo contro la sedia ma il King Of The Mountain evita l'impatto e a sua volta tenta di far finire Abyss contro la sedia, Jarrett però si lancia sulle corde e sia lui che Abyss si colpiscono con le clothesline e sono entrambi a terra al centro del ring ma sopraggiunge Eric Bischoff dalla rampa!!! Bischoff si avvicina lentamente al ring mentre Jeff Jarrett realizza che deve usare la mazza con il filo spinato, il pubblico della Impact Zone invoca a gran voce l'utilizzo dell'oggetto contundente mentre Jeff Jarrett è sulla seconda corda e si lancia verso “The Monster” Abyss che però l'abbranca e lo stende con una chokeslam, che però vale solo il conto di 2. Abyss va per un elbow drop ma fallisce nel suo tentativo e Jeff Jarrett ne approfitta per connettere con la stroke, che poi ripete contro la sedia!!! Abyss finisce contro la sedia posizionata all'angolo ma Jeff Jarrett ha già in mano la mazza avvolta nel filo spinato!! Jarrett guarda Eric Bischoff che gli intima di usarla, ma “Double J” la getta via!!!! Eric Bischoff prende in mano il microfono e annuncia che se Jeff Jarrett non vuole portare a termine l'incarico affidatogli, allora ci penseranno i “ragazzi” a mettere i puntini sulle I!! Il match prosegue ma arrivano Homicide, Raven, Rhino, Tomko e Desmond Wolfe a malmenare sia Jeff Jarrett che Abyss!!! In particolare “The Monster” è quello più bersagliato e viene tenuto fermo dagli scagnozzi di Bischoff con quest'ultimo che dice ad Abyss che lo aveva avvertito di ciò che poteva succedergli se non avesse disobbedito, e la maschera di Abyss sta per essere sfilata MA ARRIVA HULK HOGAN!!!! Hulk Hogan fissa malamente Eric Bischoff e sale sul ring guardando ancora male “Easy E” mentre ad Abyss dice solamente di portare il suo c**o nel suo ufficio!!! Hogan sembra molto seccato da questa situazione mentre Eric Bischoff rimungina di non essere riuscito a smascherare Abyss ed ottenere vendetta!!!

Nel backstage vediamo proprio Abyss scortato dalla security in direzione dell'ufficio di Hulk Hogan!!! Cosa avrà in mente l'Hulkster?

La British Invasion, senza il TNA X-Division Champion Doug Williams, fa il suo ingresso con i due “litiganti”, ovvero Brutus Magnus e il TNA Global Champion “Big Rob” Rob Terry, che ha conquistato la cintura in uno show tenutosi a Cardiff nel recente tour europeo della TNA, così come dimostrano, una volta per tutte, le immagini che appaiono dopo il loro ingresso. I due britannici se la vedranno contro James Storm e Robert Roode, BEER, MONEYYYY!!!! Iniziano il match James Storm e Brutus Magnus con quest'ultimo che colpisce Storm con un shoulder block ma viene steso subito dopo da un pugno ben assestato di James Storm che viene poi lanciato all'angolo ma evita l'impatto con Brutus Magnus che si era lanciato a sua volta, ma il componente dei Beer Money non può nulla contro la clothesline dall'apron ring di Rob Terry che entra in azione e insieme a Brutus Magnus esegue il beatdown su James Storm mentre l'arbitro non vede perchè impegnato a redarguire Robert Roode che protesta giustamente. “Big Rob” afferra James Storm e lo stende con un bodyslam ma subito dopo Brutus Magnus chiede insistentemente il tag che il TNA Global Champion gli da e tenta subito di schienare James Storm ma il conteggio è solo di 2. Brutus Magnus ridà il tag a Rob Terry e lancia James Storm all'angolo stordendolo con la sua notevole potenza, Brutus Magnus però si prende il tag ma viene colpito da James Storm che poi da il tag a Robert Roode che va a segno con una serie di clothesline e con una spinebuster, interviene Rob Terry che però subisce un suplex grazie all'aiuto di James Storm, la British Invasion è a terra e i Beer Money ricevono tutto il supporto della Impact Zone e Robert Roode getta James Storm su Rob Terry finendo fuori dal ring, Brutus Magnus è in preda all'astuzia di Robert Roode che evita l'offensiva del britannico e insieme a James Storm, ritornato sul ring, connette con la DWI!!! 1,2,3!!!! I Beer Money vincono questo tag team match e Brutus Magnus prende in mano il microfono per inveire contro Rob Terry definendolo un buono a nulla e una disgrazia per la British Invasion, “Big Rob” se ne va ma Brutus Magnus lo ferma tempestivamente dicendo che da ora in poi sarà un suo superiore e che il Global title dovrebbe appartenere a lui!! Detto ciò Brutus Magnus schiaffeggia “Big Rob” che però reagisce sonoramente mettendo KO Brutus Magnus!!! Il TNA Global Champion Rob Terry si prende la sua rivincita, ma le storie tese all'interno della British Invasion sono ben lungi dall'essere terminate!

Kevin Nash passeggia nervosamente nel backstage, riuscirà ad avere il confronto con la “band” ?

Abyss è nell'ufficio di Hulk Hogan ed è sempre più nervoso e preoccupato mentre Hulk Hogan gli ordina a gran voce di sedersi, e prima di aver ordinato a Eric Bischoff di uscire dal suo ufficio prima che accadino altri guai, dice che è stanco e stufo di vedere un Abyss che ha continuamente paura della sua ombra, Hogan gli da l'anello ricevuto nella cerimonia della Hall of Fame WWE e lo da in dono ad Abyss dicendogli che l'anello gli darà il potere di proteggerlo e l'Hulkster gli promette che non solo diventerà più forte di Hulk Hogan stesso, ma sarà un Dio del wrestling!! Abyss è carico come una molla grazie alle parole di Hulk Hogan e emette uno dei suoi urli fatti solamente in passato prima di adesso!!

Il prossimo match vede Daniels, di ritorno a Impact, contro Kurt Angle!!! Daniels attacca subito Kurt Angle all'angolo con una veloce serie di calci e di pugni ma Angle reagisce anche se per poco perchè Daniels sembra davvero non avere ruggine dopo le settimane dove non ha combattuto. Kurt Angle però afferra Daniels per l'Ankle Lock e Daniels cede subito!!!!! Vittoria lampo per Kurt Angle che prende subito in mano il microfono e dice che deve ammettere alcune cose a Mr.Anderson, ovvero che gli va dato atto di averlo battuto ad Against All Odds, ma ciò che ha fatto dopo è qualcosa che Angle non può accettare. Tutti sanno cosa ha fatto Mr.Anderson con la sua collana, e ciò che ha fatto Mr.Anderson è irrispettoso non solo verso Angle, ma verso i soldati americani incontrati in Texas un anno e mezzo fa, dove un soldato in particolare gli ha voluto regalare quella collana in modo da ricordarsi di lui. Kurt Angle è commosso e dice che Mr.Anderson è stato irrispettoso anche per chi crede nel bene degli Stati Uniti, e Mr.Anderson la pagherà cara, e gli farà uscire tutte le singole goccie di sangue che ha in corpo, per concludere dicendo che lo inconterà all'inferno!!! Mr.Anderson si presenta sullo stage scimmiottando la commozione di Kurt Angle dicendo che le parole dell'Olympic Gold Medalist sono state commoventi, in maniera molto ironica, e dice che la sua collana è solo un utensile dove lui può permettersi di scolpire sopra il suo volto, e quello che conta e che tutti han visto, è che Mr.Anderson ha fatto sanguinare Kurt Angle! E se per Angle è un problema, può andare direttamente da Mr.Anderson!! Angle non si fa sfuggire l'occasione e va allo scontro fisico con Mr.Anderson che però ha la meglio in quanto colpisce Kurt Angle nella parte della fronte ferita ad Against All Odds!!! Kurt Angle è a terra esanime sulla rampa e Mr.Anderson gli da il benvenuto nella Total Non Stop ANDERSON!!!……ANDERSON!!!!!!!

Jeremy Borash è al di fuori della Impact Zone e tenta inutilmente di intervistare Samoa Joe, molto indispettito dall'evolversi della sua situazione in TNA e dalla sconfitta patita contro Orlando Jordan ma un pullman rischia seriamente di investirlo!!! Samoa Joe impreca malamente contro il pullman ma da dentro escono fuori delle persone incappucciate che con la forza portano dentro Samoa Joe e il pullman riparte via a gran velocità!!! WHAT THE HELL IT'S JUST HAPPEN????

Mike Tenay e Taz sono alquanto sbalorditi da quanto visto poco fa con Samoa Joe ma risuona subito la theme music di Kevin Nash, accompagnato da Eric Young, e una volta arrivati sul ring, Kevin Nash dice che aveva scelto di essere amico di Scott Hall e Sean Waltman circa 17 o 18 anni fa, e che ha fatto il possibile e a volte anche l'impossibile, nel corso degli anni, per far sì che avessero ancora un impiego, ma ora ha smesso di portarseli a spasso come ai vecchi tempi, e invita Scott Hall e Sean Waltman a salire sul ring per un confronto, Kevin Nash li aspetta e non se ne andrà di lì finchè non saranno arrivati! La “band” arriva e Nash molto sarcasticamente gli da il benvenuto ma Eric Young si getta subito su Sean Waltman e parte una rissa violenta tra i due fuori dal ring!!!!! Scott Hall intanto raggiunge Kevin Nash sul ring e Hall getta il suo stuzzicadenti contro Kevin Nash ma quest'ultimo ha la meglio colpendo Hall con un pugno ma arriva subito la security a dividere i due!!!! Sopraggiunge anche Hulk Hogan!!! Hulk Hogan guarda l'evolversi della situazione sul ring e sul suo sguardo ambiguo questa puntata di Impact si conclude qui!

14,815FansLike
2,611FollowersFollow

Ultime Notizie

Pillole statistiche su Hell In A Cell

Ecco riportate alcune statistiche e curiosità da Hell In A Cell, tra cui i record di Orton, la sfortuna di McIntyre e i traguardi di Banks

Giudizi positivi sul protocollo anti-COVID della MLW

Le voci dal backstage della MLW, che ha registrato i primi tapings post-pandemia, hanno elogiato il protocollo sanitario della compagnia.

Cambio di ring name per Matt Riddle

Anche l'ex superstar di NXT Matt Riddle, passato a Raw durante il draft, si è visto essere modificato il proprio ring name.

Halloween Havoc ha battuto Dynamite negli ascolti

La puntata speciale di Halloween Havoc permette a NXT di tornare alla vittoria nella Wednesday Night War.

Articoli Correlati