Impact Wrestling Report 10-09-2009

Mancano 10 giorni a No Surrender ma l'atmosfera alla Impact Zone è già ben calda: il TNA Knockout Tag Team Tournament proseguirà con gli ultimi due incontri del primo round, mentre Kurt Angle dovrà guardarsi le spalle dall'assalto di Sting ed AJ Styles al suo titolo mondiale TNA, e soprattutto da Matt Morgan, che continua ad avere uno strano atteggiamento con lo stesso Angle e il resto della Main Event Mafia. Cosa avrà escogitato il Godfather della mEm per prendersi un vantaggio sui suoi avversari? Io sono Lino “She got to feel good soon” Basso e questo è il TNA Impact Report in HD!!!

Niente sigla e niente pyros in quanto siamo già sul ring nel bel mezzo di un gauntlet tag team match, dove troviamo i Beer Money, il Team 3D, la British Invasion e la Main Event Mafia rappresentata al momento dal solo Scott Steiner. “Big Poppa Pump” è in balia di Robert Roode ma ben presto c'è l'ingresso del suo partner Booker T che gli da man forte e riequilibra le sorti del gauntlet, ma manca ancora un ingresso ed è quello di James Storm, che riceve subito il tag da Robert Roode, che non si fa sopraffare da Scott Steiner, che a sua volta subisce la furia di Robert Roode. L'ex Team Canada però non riesce a chiudere il match in quanto la British Invasion gli impedisce subito lo schienamento, ben presto si arriva a una rissa generale, dominata dal Team 3D, Brother Devon tenta poi lo schienamento su Scott Steiner ma Booker T glielo impedisce, ma all'improvviso Brutus Magnus schiena Scott Steiner ed ottiene il conto di 3!!!!!! Incredibile epilogo finale per questo gauntlet tag team match dove la British Invasion ne esce vittoriosa ma ai danni della mEm con la quale è alleata!!! Booker T e Kurt Angle, che seguiva il gauntlet dal backstage sono visibilmente sorpresi e contrariati, Booker T è quello più incarognito e spintona Brutus Magnus, e ben presto deve arrivare la security a separare la British Invasion e i TNA World Tag Team Champions.

Nel backstage la diatriba tra Brutus Magnus e Doug Williams contro Booker T e Scott Steiner non è ancora finita, e a questi si aggiunge anche il campione del mondo TNA Kurt Angle, che se la prende a gran voce con i britannici, ma arriva anche Eric Young a separare Angle dai suoi alleati, e assistiamo a due accese discussioni, dove Booker T apostrofa più volte come “novellini” i British Invasion mentre Kurt Angle suggerisce caldamente a Eric Young di sparire dalla sua vista per evitare guai peggiori. Che si sia già rotta l'alleanza tra la mEm e la World Elite?

Mike Tenay e Taz ci mostrano la line-up di ciò che vedremo più tardi, ovvero il proseguo del TNA Knockout Tag Team Tournament con gli ultimi due incontri del primo round, dove Sarita e Taylor Wilde saranno opposte ad Alissa Flash e Daffney, mentre le Beautiful People se la vedranno con l'ormai acerrima nemica Madison Rayne e la sua mystery partner, mentre nel main event avremo AJ Styles e Daniels che si scontreranno contro l'X-Division Champion Samoa Joe e il TNA World Heavyweight Champion, Kurt Angle!!!

And speaking of the devil, risuona proprio la theme music del Godfather della Main Event Mafia, e microfono alla mano, Angle invita Matt Morgan a salire sul ring in quanto vuole avere un'ultima conversazione con lui prima del grande scontro a No Surrender in programma tra 10 giorni. Il “Blueprint” non si fa pregare e sale tra il boato del pubblico presente, ma Angle prende subito la parola e gli dice che nelle recenti settimane Morgan ha frainteso le “buone” azioni di Angle, tutto ciò che Angle ha detto e fatto era tutto a favore di Morgan e dei suoi interessi, tra due settimane sarà tempo di No Surrender dove sia Angle che Morgan saranno impegnati nel main event, e l'Olympic Godfather annuncia che Morgan potrebbe diventare presto un nuovo membro della mEm, in quanto Angle ha parlato con Kevin Nash, Booker T e Scott Steiner, e sono entrambi d'accordo nel suo approdo tra le loro fila. Morgan esordisce chiedendo se per caso ci sia ancora una cosa che deve fare per Angle prima che lui possa entrare a far parte della mEm, e con un gran sorriso Angle gli rivela che gli ha letto nel pensiero! Ma non c'è tempo per spiegarsi che risuona la theme di Sting!!! L'ex campione del mondo TNA è accompagnato da AJ Styles, anche lui impegnato nel main event di No Surrender!!! Sting si rivolge a Matt Morgan dicendogli che sta venendo a capo del fatto che loro due saranno avversari a No Surrender, ma assieme ad AJ Styles stava sentendo le sue chiacchiere con Angle ed entrambi non si capacitavano di ciò che sentivano, il solo pensare che Angle possa guardare le spalle a Morgan e viceversa sa davvero di bufala per Sting, e chiede il perchè di tutto ciò a Morgan, se Sting fosse nei panni di Matt Morgan, andrebbe faccia a faccia con Kurt Angle (e “The Icon” esegue alla lettera) e gli direbbe che lui è il “Blueprint” e che è il DNA della TNA. Sting rincara la dose e chiede a Matt Morgan di dargli un altro soprannome per far capire a Angle di che pasta è fatto, e Morgan risponde che è il gigante più atletico presente su un ring, Sting è soddisfatto della risposta di Morgan e gli da un ulteriore consiglio, e riportandosi di nuovo faccia a faccia con Kurt Angle, se fosse Matt Morgan direbbe a Angle che a No Surrender non ci saranno nè trucchi nè mind games, solamente un duro scontro per poter ottenere lo schienamento vincente e aggiudicarsi il titolo mondiale TNA, e a questo punto Sting chiede a Matt Morgan come mai non abbia detto tutte queste cose a Angle, Sting non vuole credere nemmeno per un secondo che Morgan abbia bisogno di Angle e della Main Event Mafia per ottenere ciò che vuole ottenere. Sting invita Morgan a guardare la Main Event Mafia (indicando Angle) e a guardare se stesso, dicendogli che è la mEm ad avere bisogno di Morgan e non il contrario, ma Angle ha sentito abbastanza e zittisce Sting, chiedendo se per caso voglia fare da mentore anche a Matt Morgan così come sta già facendo con AJ Styles “l'arrendevole”, e rivolgendosi proprio a AJ, Angle gli dice che Sting non gli passerà la torcia, ma intende usarla per bruciare il futuro dello stesso AJ Styles. Lui e Matt Morgan hanno combattuto fianco a fianco contro Sting a Hard Justice e il risultato finale è che Sting non poteva fare nulla per contrapporsi a loro, ha perso la forza e il passo di un tempo, e sta solamente usando AJ Styles per metterlo alla porta e tornare nuovamente campione del mondo TNA. Sting è un wrestler, e sia lo stesso Angle, Matt Morgan e AJ Styles hanno l'ultima occasione di gloria, l'unica differenza che c'è tra Angle e Sting è che Angle tramuterà in fatti le sue intenzioni, ovvero il mantenere il TNA world Title attorno alla sua vita e non ha alcun problema ad ammetterlo. AJ lo interrompe e probabilmente non ha capito bene le ultime parole di Angle, e invita quest'ultimo a ripetere, Angle seccato gli ripete che intende difendere con successo il suo titolo mondiale TNA e lo difenderà, tra i due però si intromette Morgan, che ironicamente ringrazia Angle per aver ammesso una volta per tutte all'intero universo le sue reali ambizioni, e sempre ironicamente lo ringrazia per averlo usato fino ad ora, proprio come ha tentato di fargli capire Sting, e lo ringrazia anche per averlo usato al fine di mantenere il TNA World Heavyweight Championship. Angle tenta di far ragionare Morgan dicendogli che non è affatto come pensa e come ha appena detto, Morgan ribatte ammettendo che è proprio esattamente come ha detto poco fa, e chiede sarcasticamente a Angle il perchè aspettare che lo usi ancora a No Surrender, perchè non prova a usarlo direttamente stasera stessa nel main event contro AJ Styles e Daniels. Morgan vuole essere all'angolo di Kurt Angle nel main event, e invita piuttosto minacciosamente Angle a provare ad usarlo a No Surrender come lo stesso Angle aveva preventivato. Angle prova a spiegarsi con Morgan che lo guarda minacciosamente, ma per il momento il confronto tra i due finisce qui.

E parlando di controversie, Lauren è nel backstage con l'arbitro Earl Hebner, a cui chiede il perchè la settimana scorsa ha squalificato Hernandez nel match contro Sting che valeva l'ultimo posto al main event di No Surrender, con Lauren che gli mostra le immagini finali dell'incontro a Hebner, facendogli notare che Eric Young, travestito da Homicide, ha sì interferito, ma per i suoi interessi. Hebner è molto seccato dalla domanda di Lauren e gli chiede come si permetta a mettere in dubbio il suo operato essendo nel wrestling business da ben 25 anni, e chiede a Lauren se per caso voglia indossare lei la sua tenuta da arbitro. La bionda intervistatrice si giustifica dicendo che voleva solo chiedergli ciò che tutti vogliono sapere, e Hebner replica che non c'è mai nulla di chiaro sul ring, e così come ha detto al resto degli arbitri presenti in TNA, ha consigliato a Hernandez di non credere a nessuno, invitando poi Lauren a imparare a prendere spunto da questo consiglio.

Andiamo nell'ufficio di Mick Foley dove vediamo che i suoi piccoli bambini stanno facendo la lotta sopra a un divano, con “papà Mick” che li invita ad andarci piano, Jeremy Borash è però seduto a fianco all'Hardcore Legend, ricordandogli che il match avuto contro Kevin Nash a Hard Justice è stato uno dei più sanguinosi che lo stesso Foley abbia combattuto, e sempre JB annuncia che la settimana prossima i due torneranno a sfidarsi per il Legends Title, e quindi chiede a Foley se è pronto per questo nuovo scontro con Nash. Foley replica che si è sempre sentito dire che è un folle, un pazzo che rischia sempre di interrompere la carriera per via dei suoi match, ma dopotutto non c'è un granchè di sbagliato nel veder scivolare le goccie del proprio sangue sul volto, lui non ha idea di ciò che potrà succedere tra 7 giorni contro Kevin Nash, e non gli resta che guardare avanti per poter poi misurarsi nuovamente con il TNA Legends Champion. Qualcuno però bussa alla porta di Foley, trattasi del Dr.Stevie, e Foley dopo averlo ringraziato di essere entrato nel suo ufficio, gli rivela di essere impressionato dalle sue azioni nelle recenti settimane, ricordandogli anche che 14 anni fa facevano parte della ECW, e proprio Stevie Richards era uno dei wrestler più estremi. Il Dr.Stevie corregge l'Hardcore Legend, dicendo che lui è Dr.Stevie, e non Stevie Richards, ma Foley lo interrompe subito dicendogli che non può più continuare a nascondersi con un camice da psicologo ed essendo prima di tutto un wrestler, Foley gli annuncia che combatterà e avrà anche l'occasione di intascarsi la taglia che lui stesso ha indetto in un match contro Abyss!!! Dr.Stevie si lamenta con Foley ricordandogli che è un professionista e che non può gettarlo allo sbaraglio contro un mostro come Abyss, Foley però gli chiede se per caso lo stesso Foley ha l'aspetto di uno che lo sta prendendo in giro, e se Foley fosse nei panni del “dottore”, andrebbe subito dentro la Impact Zone a riscuotere i 50.000 dollari sconfiggendo Abyss. Dr.Stevie capisce che non può più opporsi alla decisione di Foley e se ne va con le mani tra i capelli, mentre i piccoli figliocci di Foley continuano a lottare sul divano, con Foley che ha un espressione divertita nel guardare i suoi bambini.

Risuona la theme di Daffney accompagnata dalla sua partner Alissa Flash, in quello che sarà uno degli ultimi due match del primo round del TNA Knockout Tag Team Tournament. Le due heel saranno opposte al duo Taylor Wilde – Sarita, che prontamente salgono sul ring e l'arbitro Mark “Slick” Johnson da inizio alla contesa. Taylor Wilde e Sarita dimostrano ancora una volta la perfetta alchimia che percorre tra di loro, che permette a entrambe di condurre le prime fasi del match, la Wilde però subisce un calcio da dietro le corde di Alissa Flash, che permette a quest'ultima di ricevere il tag da Daffney e riportare in equilibrio la contesa, Daffney tenta di sottomettere Taylor Wilde ma l'ex campionessa femminile TNA riesce a liberarsi dalla morsa di Daffney e da il tag a Sarita che colpisce sia Alissa Flash che Daffney, le due heel bloccano però un crossbody della stessa Sarita, ma quest'ultima riesce a non farsi sorprendere e inverte il crossbody in una DDT su Daffney, entra anche Taylor Wilde per pareggiare l'inferiorità numerica e per mettere a segno un reverse moonsault con l'aiuto di Sarita ma il conteggio si ferma a 2. Taylor Wilde e Daffney lottano fuori dal ring, mentre sull'esagono sono rimaste Alissa Flash e Sarita, con quest'ultima che infligge una Spinebuster alla Flash!! 1,2,3!!!! Sarita e Taylor Wilde possono festeggiare il loro accesso alle semifinali, e così come ci viene mostrato in una grafica, la prossima settimana affronteranno il temibile duo composto da Awesome Kong e Raisha Saeed, mentre per attendere chi saranno le semifinaliste che si opporranno a Tara e Christy Hemme, toccherà attendere più tardi le vincitrici del match tra le Beautiful People e Madison Rayne con la sua mystery partner.

Jeremy Borash è in compagnia di Eric Young e del resto della World Elite, che ricorda lo scontro verbale a inizio show con la Main Event Mafia in quanto Brutus Magnus ha portato a casa la vittoria nel Gauntlet Tag Team match proprio ai danni della mEm, e JB annuncia che Kurt Angle farà capolino nel locker room della W.E per avere un colloquio con i suoi alleati, ma secondo lo stesso Borash, la W.E non ne ha bisogno. Eric Young replica che Angle ha ricevuto ciò che meritava questa sera, e nonostante tutto loro hanno un accordo, che gli permette di ottenere tutto ciò che serve per portare avanti la loro battaglia, ma se c'è una persona che non capisce le loro azioni, quella persona è proprio Kurt Angle, è palese ciò che è accaduto, Brutus Magnus ha vinto schienando Scott Steiner, la World Elite ha fatto la cosa giusta e loro faranno sempre la cosa giusta, non importa quale, e se Angle vuole avere un confronto da leader a leader, la sua porta è sempre aperta.

Rimaniamo nel backstage perchè Lauren è in compagnia di Suicide, a cui chiede il suo parere nella rivalità con “The Pope” D'Angelo Dinero. Suicide replica che Dinero ha capito che Suicide vive e muore allo stesso tempo, ma la prossima settimana “il salvatore oscuro” andrà a prenderlo per fare pulizia di malvagità. E mentre l'ex campione X-Division se ne va, Lauren ufficializza lo scontro tra Suicide e D'Angelo Dinero per la prossima settimana.

Arrivano i Motor City Machine Guns, che fanno il loro ingresso in abiti civili e con un contenitore dove escono delle salviette che Shelley sparge per tutta la rampa dello stage, e i MCMG tolgono il lungo telo rosso che era presente vicino al broadcast table per mostrare a tutti un altro broadcast table, contenente di cuffie, monitor e controller per l'Xbox 360. Nel frattempo risuona la theme music di Jay Lethal, e mentre i MCMG hanno commenti negativi per “Black Machismo” e con Alex Shelley che ha gli occhiali da sole proprio come Taz, fa il suo ingresso anche “The Pope” D'Angelo Dinero e anche per lui i MCMG non disdegnano il loro repertorio di battute e sarcasmo. Inizia la contesa con diverse posizioni di clinch, Jay Lethal si prende poi un vantaggio con un Suicide Dive ma D'Angelo Dinero evita un Hurracanrana facendo cadere Lethal sulle corde e colpendolo poi sull'apron ring con una devastante Clothesline. Il proseguo del match è abbastanza equilibrato ma la svolta arriva quando Dinero colpisce Lethal all'angolo con una neckbreaker, “Black Machismo” rimane a terra e “The Pope” può chiudere il match con la sua DDE che gli vale il conto di 3 e la vittoria in questo match.

Siamo nuovamente nel locker room della World Elite che discute animatamente con la Main Event Mafia, e Angle urla a tutti di stare zitti. Angle prosegue dicendo a Eric Young che Brutus Magnus era per metà fuori dal ring mentre eseguiva lo schienamento vincente, e questo Young lo sa benissimo, loro due avevano un accordo, entrambi hanno stipulato un patto, ovvero che entrambe le due famiglie della mEm e della World Elite fossero unite per dominare la TNA, una divisione potrebbe danneggiare la loro unione, e Eric Young deve prendere una decisione, adesso!!! Young risponde che Brutus Magnus ha fatto ciò che doveva fare sul ring, è incredibile che abbia schienato Scott Steiner, ma la W.E non chiederà scusa per questo, l'unione tra la World Elite e la mEm è incontrollabile e tutti loro fanno parte di un gruppo che non ha precedenti nella storia del pro wrestling, i suoi uomini sono in grado di annientare tutto il resto del roster TNA uno dopo l'altro, e tutti quanti assieme devono riprendere a essere un unico team, e possono ricominciare nel dominare l'intera TNA e No Surrender. Young offre poi una stretta di mano a Angle che l'accetta, mentre il resto della Main Event Mafia è poco convinta delle parole di Young e guarda un po' maluccio il resto della World Elite.

Le Beautiful People fanno il loro ingresso per l'ultimo match del primo round del TNA Knockout Tag Team Tournament, e mentre i Motor City Machine Guns continuano a commentare dal loro personale tavolo di commento, è il turno dell'arrivo di Madison Rayne, che saluta ironicamente le Beautiful People e fa segno che la sua partner sta per arrivare ed è……ROXXI!!!!!! L'HARDCORE KNOCKOUT IS BACK!!!!!!!! Roxxi è la partner di Madison Rayne per il disappunto delle Beautiful People, con cui la rivalità è ancora ben aperta prima della sua dipartita. Roxxi non mostra alcun tipo di ruggine da inattività ma ben presto Angelina Love prende le misure e le Beautiful People conducono le prime fasi del match, rimane poi un sostanziale equilibrio dove nessuno dei due tag team riesce ad avantaggiarsi sull'altro, Roxxi va vicinissima alla vittoria dopo il Voodoo Drop che però gli vale solo il conto di 2, Madison Rayne e Roxxi vogliono concludere il match e si lanciano entrambe sulle corde, ma Velvet Sky fa cadere Roxxi e Madison Rayne si fa sorprendere da Angelina Love che la schiena con un roll-up tenendosi alla minigonna di Madison, 1,2,3!!!!! Le Beautiful People mantengono la parola data 7 giorni fa e avanzano alle semifinali, dove affronteranno il tag team composto da Tara e Christy Hemme la prossima settimana.

Siamo di nuovo nell'ufficio di Mick Foley che questa volta è in compagnia di Cody Deaner, che tenta di convincere l'Hardcore Legend a lasciargli il TNA Knockouts Title, in quanto Deaner ha esperienza nel mettere da parte le donne e nei combattimenti contro donne come ODB, e richiede ufficialmente un match contro una donna, stasera!!! Foley pensa di non aver capito bene, ma Deaner glielo conferma, vuole combattere contro una Knockout, e sarà un affare per entrambi, perchè Foley ama i grandi ratings, mentre Deaner è il King of the Knockouts, e Deaner ne può anche approfittare per mettere in mostra le sue capacità, come ad esempio il calcio di Chuck Norris in Walker Texas Ranger (che Deaner esegue malissimo) e il Donkey Punch, oltre ad avere un buon background derivante dalle MMA. Foley dunque gli concede il match contro una knockout e Deaner è a dir poco entusiasta.

Vediamo un video di recap del sanguinoso match sostenuto da Kevin Nash e Mick Foley a Hard Justice, con la grafica che ci conferma poi che la settimana prossima avremo proprio l'Hardcore Legend opposto a Kevin Nash per il TNA Legends Championship.

Ed è proprio Mick Foley che si accomoda a fianco di Taz e Mike Tenay per assistere al prossimo match che vede finalmente Abyss e il Dr.Stevie a confronto. Abyss però non fa in tempo a salire sul ring che viene subito attaccato alle spalle da Dr.Stevie, anche se le offensive di quest'ultimo non sono un granchè in confronto all'immediata e potente Black Hole Slam che chiude in fretta il match e fa sì che Abyss sia il vincitore. “The Monster” però non ha nemmeno il tempo per festeggiare che viene subito attaccato dal TNA Legends Champion Kevin Nash, che rifila un paio di ginocchiate ad Abyss all'angolo, ma “The Monster” può contare sul pronto intervento di Mick Foley, che prima getta fuori dal ring Dr.Stevie, e poi mette in fuga Kevin Nash.

Al ritorno dal break pubblicitario troviamo la World Elite al completo sul ring esagonale, con Eric Young, leader della W.E, che prende la parola e riconosce che c'è un bel po' di controversia attorno alla World Elite ma Young vuole parlare d'altro per il momento, in quanto da buon leader non ha dimenticato l'obiettivo primario della World Elite, ovvero quello di reclutare Hernandez, la W.E vuole far entrare Hernandez nella propria fazione per trattarlo come un fratello, la W.E vuole Hernandez per trattarlo come una persona alla pari, e la W.E ha dato una limpida opportunità a Hernandez, ma quando non si coglie il giusto treno, qualcuno ne deve pagare le conseguenze. Young non pensava che a Hernandez fosse fatto il lavaggio del cervello da persone false come tutto il pubblico presente alla Impact Zone che gli fanno credere che sia trattato come gli altri, ma c'è una cosa che Young vuole far sapere a Hernandez, ovvero che farà tutto ciò che serve per fargli aprire gli occhi, e quindi Young vuole che “fratello” Hernandez entri sul ring e si allei con la World Elite. Risuona una theme music dallo stile latino che non è però quella di Hernandez, ma bensì quella di Hector Guerrero!!!! Il fratello del compianto Eddie e commentatore per il pubblico latino e spagnolo che segue la TNA, sale sul ring armato di microfono per dire a Eric Young che Hernandez non potrà essere presente alla Impact Zone, e Young non può proprio pensare che colui che lo ha fatto squalificare nel match più importante della sua carriera si possa alleare con lui e con i suoi scagnozzi. Young ha reso Hernandez veramente di cattivo umore e uno come Young non può far altro che farlo inc***are. Guerrero prosegue che Hernandez vuole tornare al più presto per tutto il pubblico che lo sostiene e che in effetti è vero, lui e il suo amico Hernandez non sono americani, ma dopotutto l'America è la loro nazione, e tutti gli americani presenti sono i fans più caldi che si possano desiderare, e ragion per cui Hector Guerrero invita Eric Young a mettere la parola fine a tutte le sue infamate sugli USA e sugli statunitensi. Young replica che in realtà ha appena iniziato, ed è colpa degli americani se lui e la W.E non viene rispettata come meriterebbe, è colpa degli americani se hanno sputato sulle loro speranze e sui loro sogni, Hector Guerrero è uno dei tanti che non capisce la loro situazione, visto che se non si è un nativo americano, non si può sperare in nulla di buono per le proprie aspettative, ma l'unica ragione per la quale Hector Guerrero è ancora in piedi è perchè in fondo Young lo rispetta, rispetta ciò che ha dato nel wrestling business e ciò che significa il nome Guerrero nell'intero mondo del pro wrestling, e c'è anche un altro motivo per la quale Young sta concedendo un opportunità a Guerrero di trovarsi un'altra occupazione, ovvero quella di prendere con se Hernandez e trascinarlo sul ring per poter parlare direttamente con Young faccia a faccia. Hector Guerrero se la ride sotto i baffi mentre la World Elite si sta allontanando sul ring fiduciosa che Hernandez possa allearsi con loro.

Vediamo l'ingresso di Tara, vestita da boxeur, che è la Knockout designata come avversaria di Cody Deaner. Quest'ultimo esegue un po' di movenze scoordinate come se fosse un grande lottatore MMA con Tara che ha un'espressione che è tutta un programma, Tara rifila dei sonori cazzottoni sul viso di Deaner, lanciandolo poi contro l'angolo con un gran calcio, Deaner però reagisce e tenta di abbrancare Tara fallendo però nel suo tentativo, Deaner tenta poi di colpire con un calcio Tara assumendo una posizione che è una via di mezzo tra quella di Karate Kid e Kung Fu Panda, rimediando però dei calci bassi da Tara, che poi gliene rifila un altro all'altezza del viso. Deaner è a terra e l'ex TNA Knockout Champion tenta di finire Deaner con dei pugni sul viso che vengono evitati solo perchè Deaner riesce in un modo o nell'altro a coprirsi il viso, Tara poi tenta di chiudere l'incontro con un arm drag ma Cody Deaner riesce a toccare le corde e Tara deve mollare la presa. Uno squash in piena regola quello che subisce Deaner, che nell'unica offensiva che tenta di attuare manca il bersaglio e colpisce l'arbitro. Tara rifila un'altra scarica di pugni verso Deaner, ma sta arrivando Awesome Kong!!!! La mastodontica ex campionessa femminile TNA sorprende da dietro Tara e la colpisce con l'Implant Buster!!!! Tara è a terra esanime, l'arbitro rinviene e non accortosi di nulla decreta la vittoria a Cody Deaner!!! Quest'ultimo festeggia come se avesse sconfitto lui la povera Tara che è ancora al tappeto, mentre Awesome Kong sorride beffardamente per la sua malefatta.

Lauren è subito in compagnia di Cody Deaner, che gli fa notare che ha avuto molta fortuna nel vincere il match contro Tara per via dell'interferenza di Awesome Kong e che a No Surrender non avrà così fortuna quando sarà opposto a ODB per il TNA Knockout Title, ma Deaner non vuole sentire scuse e dice che sul ring ha dimostrato a tutti di cosa sa fare e che lui ha sempre detto la verità al riguardo delle sue doti atletiche e fisiche, lui merita e pretende un posto nella lista delle Knockouts, perchè a No Surrender sconfiggerà ODB e diventerà il primo TNA Knockout Champion, The King of the Knockouts, Cody Deaner!!!

Taz e Mike Tenay ci ricordano la card attuale di No Surrender, che dista solamente 10 giorni:

TNA Legends Championship & 50.000 $ Bounty: Kevin Nash (C) vs Abyss

TNA X-Division Championship: Samoa Joe (C) vs Daniels

4-Way TNA World Heavyweight Championship: Kurt Angle (C) vs Matt Morgan vs Sting vs AJ Styles

Six Sides of Steel, Lethal Lockdown Rules: Beer Money vs Team 3D vs TNA World Tag Team Champions Booker T & Scott Steiner vs IWGP Tag Team Champions British Invasion (Brutus Magnus & Doug Williams)

Bobby Lashley vs Rhino

Una telecamera a circuito chiuso ci mostra proprio “The Boss” Bobby Lashley impegnato ad allenarsi, ma viene interrotto proprio da Rhino!!! La War Machine tenta un improbabile conversazione con Bobby Lashley, che infatti si trasforma subito in un attacco verso Lashley!!! Rhino attacca senza pietà Lashley, urlandogli più volte “Benvenuto in TNA!” e lasciandolo a terra dolorante.

GET READY FOR THE MAAAAAAAAAAAIIIIIIIIINNNNNNNNNNNNN EVENT!!!

I primi a fare il proprio ingresso sono AJ Styles e Daniels accompagnati da Sting, seguono subito dopo il TNA World Heavyweight Champion Kurt Angle e il suo alleato X-Division Champion Samoa Joe, ma presto risuona la theme music di Matt Morgan, che come promesso assisterà al main event posizionandosi poco distante dal ring seduto su una sedia.
Iniziano Angle e Daniels, con il #1 contender al titolo X-Division che mette in difficoltà l'Olympic Gold Medalist e con Morgan che se la ride sotto i baffi, Sting è a bordoring e segue attentamente le azioni di Daniels e del suo pupillo AJ Styles, che subiscono però la maggiore potenza di Samoa Joe. Angle poi riceve il tag ed esegue magistralmente un Belly to Belly Suplex su AJ Styles tra gli applausi sarcastici di Matt Morgan, Joe tenta poi di sottomettere AJ Styles ma “The Phenomenal” mette un piede sulla corda e si libera dalla morsa della Samoan Submission Machine per poi eseguire il Pelè Kick sempre su Samoa Joe, quest'ultimo riesce a dare il tag a Kurt Angle e lo stesso fa AJ Styles con Daniels, quest'ultimo tenta poi di far cedere Angle ma prontamente interviene Samoa Joe a salvare Angle, Daniels e AJ Styles però vanno vicinissimi alla vittoria quando Daniels esegue prima il Best Moonsault Ever su Angle, e subito dopo AJ Styles va a segno con la Frog Splash sempre sul Godfather, ma è ancora Samoa Joe a salvare le sorti della contesa. La Samoan Submission Machine getta Daniels fuori dal ring e Joe va per prendere una sedia, ma prontamente gli si para davanti Sting che gli impedisce di colpire Daniels, ma vediamo che Matt Morgan è in piedi e ha in mano la sedia con la quale era seduto, il “Blueprint” fa segno di voler aiutare Angle e fa per tenere ferma la sedia per far sì che AJ Styles ci finisca sopra, ma AJ riversa l'irish whip di Angle e quest'ultimo finisce contro la sedia che Morgan non ha spostato!!!!! Morgan ironicamente sembra cascare dalle nuvole ma poi se la ride, e mentre l'arbitro ritorna sul ring AJ Styles esegue un roll-up su Angle!!!! 1,2,3!!!!!!!! AJ Styles e Daniels si aggiudicano il main event ma sul ring rimangono Angle e Morgan, con quest'ultimo che fa finta di giustificarsi e scusarsi per l'errore, Angle non ci casca e lo schiaffeggia, ma Morgan reagisce prontamente mettendolo KO con l'Hellevator!!!! Angle è veramente KO sul ring e Morgan lo minaccia in vista di No Surrender, ma che succede?????? Le immagini si spostano subito nel backstage dove Eric Young e la World Elite stanno eseguendo un pestaggio su Homicide!!!!! Eric Young l'aveva detto, “qualcuno ne pagherà le conseguenze” ed è proprio l'amico più stretto di Hernandez, Homicide, che sta pagando a caro prezzo il rifiuto di Hernandez nell'approdare tra le fila della World Elite!!!! Rob Terry si carica Hernandez sulle spalle e tutta la W.E si avvia verso il ring con Eric Young che ripete più volte “E' tutto nelle tue mani Hernandez”, cosa succederà al povero Homicide???

Si ritorna sul ring esagonale e Young ha in mano un microfono, e mentre trattiene con la forza Homicide, il leader della World Elite dice a Hernandez che sa bene che lui sta guardando ciò che sta succedendo, e quindi Hernandez farebbe bene a uscire fuori e salire sul ring, se non vuole essere il responsabile del sangue del suo migliore amico Homicide!!! E risuona proprio la theme music di Hernandez!!!!!!! Hernandez sale di corsa sul ring e colpisce a turno la British Invasion, Kiyoshi e Sheik Abdul Bashir mandandoli tutti fuori dal ring, Young tenta di colpirlo con la sedia ma Hernandez lo blocca mettendolo in fuga, Homicide si sta per rialzare e fa segno di guardarsi le spalle perchè sta rinvenendo la British Invasion che però torna immediatamente giù dal ring…..MA HOMICIDE HA LA SEDIA IN MANO E COLPISCE HERNANDEZ!!!!!!!!!!! Incredibile turn heel di Homicide!!!!!!! Homicide ha colpito da dietro con una sedia il suo ormai ex migliore amico Hernandez!!!!!!!! Homicide ha un sorriso beffardo e tutto ciò diventa un assist prezioso per la World Elite che lancia Hernandez sulle corde per permettere a “Big Rob” Rob Terry di metterlo KO con una potente clothesline!!!! La W.E infierisce sul messicano che viene colpito a turno da Brutus Magnus, Doug Williams, Sheik Abdul Bashir e Kiyoshi. Young poi sorride guardando verso Homicide, con quest'ultimo che gli offre una stretta di mano e copre il corpo esanime di Hernandez con la bandiera messicana!!! E sulle immagini di Homicide portato in trionfo dalla World Elite, le immagini dalla Impact Zone vanno off-air!!!

15,655FansLike
2,634FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati