Impact Wrestling Report 08-10-2009

Bound For Glory si avvicina sempre di più e Sting dovrà rispondere alle parole pronunciate sette giorni fa dal TNA World Heavyweight Champion AJ Styles, nel frattempo è iniziata una faida tra il campione X-Division Samoa Joe e Bobby Lashley, ma ci sarà anche la resa dei conti tra la Main Event Mafia e la World Elite alla luce dei fatti della scorsa settimana? Io sono Lino “Hopes Alive” e questo è il TNA Impact Report in HD!!!

Ci viene mostrato un video riassuntivo di ciò che è successo tra Abyss e Mick Foley, e sul ring troviamo proprio “The Monster” a mettere del filo spinato attorno a un angolo del ring mentre vediamo anche dei frammenti di vetro e il sacchetto con le puntine. Abyss guardando tutti gli oggetti contundenti attorno al ring e aprendo anche il sacchetto contenente le puntine dice che si sente veramente a casa adesso e che Mick Foley ha combattuto e sanguinato praticamente ovunque nella sua carriera, ma tutto ciò non è nulla in confronto a quanto lo farà sanguinare a Bound For Glory! Abyss infatti vuole sfidare Mick Foley per un match a Bound For Glory, un match dove l'hardcore è praticamente ovunque, il Monster's Ball match!! E proprio a Bound For Glory Mick Foley non avrà una bella serata perchè “The Monster” lo prenderà a calci nel sedere! Risuona però proprio la theme music dell'Hardcore Legend, che arriva sull'esagono armato della solita mazza avvolta col filo spinato. Foley tenta di capire se davvero Abyss lo abbia sfidato a un Monster's Ball match per Bound For Glory, ma “The Monster” lo interrompe subito dicendogli che lui non è “una copia” e che non è un lottatore da quattro soldi, in quanto nel 2004 nella primissima edizione di Lockdown ha avuto un main event a cinque stelle contro AJ Styles, nel 2005 ha avuto un durissimo scontro contro Sabu nel primo Barbed Wire match della TNA, e nel 2007 ha battuto Sting diventando per la prima campione del mondo NWA, colui che ha vissuto tutto ciò non era una squallida copia, era Chris Parks, ovvero Abyss!! E quando Abyss versava molto del suo sangue in ognuno di questi match dov'era Mick Foley? A vendere libri e giocare con “cuccioli di calze” ! Abyss poi si rende conto che c'è una differenza sostanziale tra lui e Mick Foley, ovvero che Foley pensa di essere hardcore, mentre Abyss è tutto ciò che riguarda l'hardcore, Foley è solo una brutta copia!!! Foley prova a prendere la parola e dice che sa benissimo che Abyss è uno dei nomi di spicco in TNA, ed essendo sempre l'Executive Shareholder, Mick Foley annulla la taglia dei 50.000 dollari che capeggiava proprio su Abyss, e a Bound For Glory si vedrà chi dei due sarà la copia, perchè sicuramente scoppierà l'inferno! Mick Foley lascia il ring ma poi si volta nuovamente verso Abyss, e gli dice che per rendere più interessante il Monster's Ball match di BFG, Abyss non potrà usare le sue amate puntine perchè altrimenti avrà perso di diritto il match! Non appena Abyss prenderà le puntine, il match terminerà immediatamente con la sconfitta di Abyss, e inoltre ha avuto un idea anche per il main event che avrà un arbitro speciale, e che sarà niente e popo di meno che il Dr.Stevie!!! Quest'ultimo accompagnato come sempre da Daffney fa il suo ingresso e dice che questa è una storia che si ripete, in quanto a nessuno gli importa di Abyss, nè il Dr.Stevie, nè Mick Foley, e ai tempi nemmeno sua madre!! Sopraggiunge intanto Lauren che tenta di portar via Abyss, il Dr.Stevie però rincara la dose offendendo duramente Abyss, che alla fine perde la pazienza e mette le mani addosso al Dr.Stevie ma prontamente Daffney colpisce “The Monster” con un low blow!! Arriva di gran carriera anche Mick Foley, che con l'aiuto del Dr.Stevie, posiziona il filo spinato sulla fronte di Abyss!!!! Ma sta arrivando Matt Morgan!!!!! “The Blueprint” colpisce alle spalle il Dr.Stevie e di conseguenza Mick Foley scappa fuori dal ring ed evita il peggio per Abyss!!

Jeremy Borash è nel locker room della World Elite e tenta di avere spiegazioni sulle vicessitudini tra gli uomini capeggiati da Eric Young e la Main Event Mafia, ma è proprio Eric Young a interrompere JB, sostenendo che è inutile parlarne perchè la guerra tra loro è finita, la World Elite ha ottenuto una grande e decisiva vittoria sulla Main Event Mafia. La World Elite in passato aveva stretto un patto d'alleanza con la mEm e li avevano aiutati diverse volte, ma la W.E è stata ripagata solamente con insolenza e senza alcun rispetto. Eric Young continua dicendo alla Main Event Mafia che li aveva avvertiti del fatto che la World Elite è la forza più dominante in TNA, e ciò che è successo sette giorni fa con Kurt Angle e Hernandez è solo un esempio di cosa succede quando si mette il naso nei loro affari. Jeremy Borash poi informa Eric Young che a Bound For Glory è probabile che ci sarà un match tra lui e Hernandez, ma il leader della World Elite non si preoccupa più di tanto, in quanto sa bene che ha fatto di tutto per far ragionare Hernandez, ma una cosa è sicura, ovvero che Hernandez non sarà mai sul ring con Eric Young, semplicemente perchè Hernandez non è al suo livello, e le “voci” si tramuteranno in fatti, in ogni luogo dove metterà piede la World Elite, benvenuti nel loro mondo!!!

Dopo il break pubblicitario siamo sempre con Jeremy Borash che questa volta è in compagnia di Kurt Angle, con JB che gli riferisce le parole pronunciate poco fa da Eric Young, Angle chiede di ripetere di nuovo ciò che ha detto il leader della World Elite, ovvero che hanno ottenuto una grossa vittoria sulla Main Event Mafia, e il Godfather poi strattona Jeremy Borash urlandogli che nessuno dichiara vittoria sulla mEm e che nessuno è più dominante della mEm, Borash probabilmente non ha ben chiaro cosa voglia dire dominare, ma Angle glielo dimostrerà subito, infatti il leader della Main Event Mafia dice ai suoi uomini che il primo di loro che metterà fuori causa una volta per tutte Eric Young riceverà un premio di 30.000 dollari!!! Angle lo ripete, e quindi Scott Steiner, Booker T e Samoa Joe si mettono subito all'opera! Angle poi conclude dicendo a Jeremy Borash che questo è il modo in cui la mEm svolge i propri affari, Mafia style!

Le immagini si spostano sul ring per il primo match della serata, e sarà un match valido per il TNA Legends Title, il campione Kevin Nash difenderà la sua cintura nientemeno che da Hernandez!! Il messicano spintona Nash ma in tutta risposta subisce l'offensiva del TNA Legends Champion, irish whip, big boot e un braccio teso spediscono Hernandez fuori dal ring, che però si riscatta riversando una irish whip di Kevin Nash, con quest'ultimo che finisce contro il paletto prima e contro le transenne dopo. Hernandez sembra poter prevalere su Nash, colpendolo con un slingshot shoulder block sull'apron ring, ma in fretta e furia arriva Eric Young a colpire Hernandez!!!!!!!! Il match termina in No Contest e Young infierisce sul Mexican Warrior eseguendo un Piledriver!!! Hernandez è KO ma Eric Young poi prende in mano il Legends Title, ben presto sia Kevin Nash che Eric Young incrociano lo sguardo, Young confabula qualcosa a Nash lasciandogli poi il Legends Title e si allontana soddisfatto.

Vediamo Matt Morgan camminare nel backstage ma vediamo subito Abyss che tenta di raggiungerlo, i due vanno faccia a faccia ma “The Monster” vuole solo ringraziare Matt Morgan per averlo salvato dal brutale assalto di Mick Foley e del Dr.Stevie a inizio show, ma c'è una cosa che Abyss vuole chiedere a Matt Morgan, ovvero se solo per una sera può credere nel “Blueprint”. Matt Morgan gli risponde che solamente per stasera loro due faranno tag team, Morgan si prenderà cura di Kurt Angle, mentre Abyss si prenderà cura di Mick Foley!! Abyss al solo nominare Mick Foley si sfrega le mani ma Morgan gli urla a gran voce di rimanere concentrato perchè non è una questione di essere amici o di essere un tag team, Abyss gli risponde che è concentrato e che stasera entrambi si guarderanno le spalle e asfalteranno i loro avversari, per la soddisfazione di Matt Morgan che lo invita ad andare a sistemare i loro avversari.

Siamo sempre nel backstage, questa volta con Eric Young che vede arrivare Kevin Nash, il quale chiede proprio al leader della W.E perchè sia spuntato fuori durante il suo match contro Hernandez, Nash però lo interrompe prima che possa rispondere dicendo che lui non ha nulla a che fare con i suoi affari, e quindi Young farebbe meglio a dargli una spiegazione. Eric Young risponde che ha un offerta da fare a Kevin Nash: lui è disposto a offrirgli del denaro se Nash gli restituirà il favore che gli ha appena fatto, in quanto a Bound For Glory Eric Young se la vedrà con Hernandez, ma perchè non trasformare questo match in un 3-Way per il TNA Legends Title? L'obiettivo è porre fine alla carriera di Hernandez, non importa chi vincerà, se Hernandez sarà messo fuori gioco per sempre, avranno vinto entrambi, poco importa chi uscirà con la cintura. Nash accetta di buon grado e l'accordo sembra fatto!

Rimaniamo ancora nel backstage perchè Hernandez ha bisogno di cure mediche dopo l'ennesimo assalto subito da parte di Eric Young ma il Mexican Warrior si alza di scatto per dire al leader della World Elite che è stufo di lui e del fatto che gli ha negato la possibilità di diventare campione del mondo TNA e TNA Legends Champion, e Bound For Glory sarà il luogo della sua fine, te gusta or no!!!!

Il TNA X-Division Champion Samoa Joe fa il suo ingresso sul ring per il prossimo match dove la sua cintura sarà in palio, il suo avversario sarà Amazing Red, che ha ottenuto questo match di diritto vincendo un ladder match la settimana scorsa. Amazing Red evita che Joe lo possa bloccare ma nulla può quando Samoa Joe fa impattare duramente Amazing Red al tappeto. Ma vediamo arrivare Bobby Lashley!!!!! Alla luce dell'attacco di Samoa Joe 7 giorni fa ai danni di “The Boss”, Bobby Lashley si presenta sulla rampa e fissa il campione X-Division, che però a sua volta si distrae e subisce un enzuigiri kick e diversi calci all'angolo, ma Joe ritorna concentrato sul match e colpisce Amazing Red con diversi pugni sempre all'angolo. La Samoan Submission Machine torna a lanciare segnali di sfida a Bobby Lashley, l'arbitro Earl Hebner tenta di far proseguire il match ma decide poi di far salire sul ring proprio Lashley!!!! “The Boss” non se lo fa ripetere due volte e comincia subito a scambiarsi molti pugni con Samoa Joe, con quest'ultimo però che ha la peggio in quanto subisce un Full Nelson Slam!!!! Lashley si allontana poi dal ring lasciando Samoa Joe dolorante ed è un assist d'oro per Amazing Red che connette con la combo Infrared – Red Star Press!!! 1,2,3!!!!!!!!!!!! AMAZING RED SCONFIGGE SAMOA JOE ED E' IL NUOVO TNA X-DIVISION CHAMPION!!!!!!!!!!!! Amazing Red con il determinante contributo di Bobby Lashley diventa per la seconda volta in carriera TNA X-Division Champion, Lashley sorride sornione dalla rampa mentre Samoa Joe sta per avere una crisi di nervi…

“Crawl Back In” dei Dead By Sunrise è la theme song che sponsorizza Bound For Glory, l'evento in pay per view più importante della TNA che si terrà luogo il 18 ottobre ad Orange County in California e che ufficializza diversi match come Kurt Angle vs Matt Morgan, Mick Foley vs Abyss, Bobby Lashley vs Samoa Joe e ovviamente AJ Styles vs Sting!

Lauren è nel backstage per ricordarci che Amazing Red è il nuovo TNA X-Division Champion ma Samoa Joe le toglie con gran forza il microfono dalle mani e urla contro Bobby Lashley che se era arrivato in TNA per cercare nuovi stimoli e soddisfare la sua sete di lotta, ha trovato pane per i suoi denti, tra loro due è iniziata una vera e propria guerra da ora in avanti e Samoa Joe garantisce che Lashley non sopravviverà, la guerra tra Bobby Lashley e Samoa Joe si terrà a Bound For Glory, e i giorni di “The Boss” in TNA avranno fine!!!

Ci spostiamo subito nella Impact Zone perchè Daniels e Suicide stanno per salire sull'esagono per un tag team match che li vedrà opposti a D'Angelo Dinero e Homicide, che non perdono tempo ed attaccano insieme i loro avversari!!! Homicide e Daniels lottano subito fuori dal ring ma rientrano subito ognuno nei loro angoli, lasciando lottare per primi Suicide e “The Pope” D'Angelo Dinero. I due heel hanno la meglio nelle prime fasi del match dimostrando anche una buona chimica di squadra, Suicide però rimette in equilibrio le sorti della contesa colpendo sia Homicide che D'Angelo Dinero con una doppia clothesline, Daniels ottiene il tag e mette a segno un spinning heel kick e un blue thunder driver che però gli vale solo il conto di 2 perchè Homicide interrompe in extremis il conteggio dell'arbitro, ma poi il lottatore di Portorico all'improvviso scende dal ring e inveisce contro il broadcast table presieduto da Willie Urbina e Hector Guerrero, che commentano in lingua spagnola la TNA ma Homicide rifila un sonoro ceffone a Willie Urbina e sta per avventarsi anche su Hector Guerrero ma Suicide lo abbranca e lo riporta nei pressi del ring, Daniels sta per concludere il match con il Best Moonsault Ever ma proprio Homicide, seppur subendo un pugno, glielo impedisce in quanto “The Pope” D'Angelo Dinero ne approfitta per mettere a segno la DDE su Daniels!! 1,2,3!!!! Con furbizia D'Angelo Dinero schiena Daniels e si aggiudica la vittoria per lui e per Homicide, con i due che mostrano segni di intesa e festeggiano la loro vittoria.

Torniamo nel locker room della Main Event Mafia perchè Kurt Angle cerca di ottenere spiegazioni da Kevin Nash, chiedendogli perchè Eric Young è ancora integro e cammina sui suoi piedi per il backstage. Nash risponde che Young gli offre il doppio di quello che Angle è disposto a dare ma Angle gli fa notare che la Main Event Mafia si basa su un concetto di fedeltà verso la “famiglia” che la stessa mEm è diventata, ma Nash ripete che Young gli offre il doppio dei soldi che percepisce. Angle comunica a Nash che parleranno dopo di questa storia in quanto il Godfather deve prepararsi per il tag team match con Mick Foley che lo vedrà affrontare Abyss e Matt Morgan.

Torniamo sull'esagono perchè ci sono il Team 3D, la British Invasion, i Beer Money e i TNA World Tag Team Champions Booker T & Scott Steiner, con Mike Tenay al centro del ring che annuncia che a Bound For Glory questi quattro tag teams si affronteranno in un ladder match valevole sia per i titoli di coppia TNA e sia per i titoli di coppia IWGP, dove il primo wrestler del proprio team che prenderà i titoli di coppia TNA sarà campione di coppia TNA, mentre colui che prenderà i titoli di coppia IWGP sarà dichiarato appunto campione di coppia IWGP. I tag teams firmano il contratto e il ladder match quindi diventa ufficiale per Bound For Glory, e mentre Mike Tenay chiede se qualcuno ha delle considerazioni finali da fare, Booker T prende la parola e inveisce contro tutti i restanti tag team presenti sul ring. Dopodichè prende la parola James Storm dei Beer Money e dice che lui avrebbe qualcosa da dire, e finisce col dire “Sorry About Your Damn Luck!” di fronte a Booker T facendo partire una rissa!!!! Anche fuori dal ring è una rissa senza esclusione di colpi ma dentro l'esagono Robert Roode posiziona Booker T su un tavolo preso in precedenza dal Team 3D e indica la scala, Sharmell però interviene prontamente a favore del marito e sopraggiunge anche “Big Rob” Rob Terry che fa cadere Robert Roode dalla scala!!! “Big Rob” però non si accorge che da dietro sta arrivando Brother Devon che lo spedisce fuori dal ring ma rinviene anche Scott Steiner, che con l'aiuto del suo partner Booker T schiantano Brother Devon sopra il tavolo!!!!! Booker T e Scott Steiner alzano le loro cinture di coppia TNA e anche quelle IWGP, ma la British Invasion, detentrice proprio degli IWGP Tag Team titles non ci sta e attacca i due componenti della Main Event Mafia, con i britannici che hanno la meglio grazie al contributo determinante di Rob Terry, che finisce Scott Steiner con un sideslam, e con il resto della British Invasion, Brutus Magnus e Doug Williams, alzano sia i titoli di coppia TNA e sia i titoli di coppia IWGP in segno di vittoria.

Rimaniamo nella Impact Zone perchè è già ora dell'Elimination match riservato alle knockouts, da una parte il team delle TNA Knockouts Tag Team Champions Sarita e Taylor Wilde insieme a Hamada e Christy Hemme, dall'altra le Beautiful People affiancate da Traci Brooks e Alissa Flash. Iniziano la contesa Hamada e Traci Brooks, con la lottatrice giapponese che fallisce un moonsault dalle corde ma che riesce comunque a evitare un roll-up. Tag per Christy Hemme che fa giusto in tempo a subire un jawbreaker da parte di Traci Brooks che vale il conto di 3 e Christy Hemme è la prima eliminata del match e per il suo team. Entra Taylor Wilde che porta subito all'angolo Traci Brooks con un irish whip per poi colpire l'ultima componente della mEm con un dropkick, nuovo tentativo di irish whip di Taylor Wilde che però viene riversato da Traci Brooks, Alissa Flash però trattiene i piedi della Wilde che viene distratta e subisce la clothesline di Traci Brooks. Quest'ultima da il tag proprio ad Alissa Flash che tenta di far cedere Taylor Wilde senza riuscirci, la Flash tenta poi un bodyslam ma Taylor Wilde lo evita e colpisce Alissa Flash con un double knee backbreaker. Taylor Wilde da il tag a Hamada che colpisce immediatamente Alissa Flash con un missile dropkick, scambio di pugni tra le due knockouts che si risolve in favore di Hamada che colpisce poi la Flash con un gran calcio che la spedisce fuori dal ring. Inizia una lotta selvaggia tra Hamada e Alissa Flash fuori dal ring, l'arbitro Andrew Thomas inizia il conteggio che poi porta alla doppia eliminazione per le due knockouts. Sul ring adesso ci sono Sarita e Velvet Sky, con la messicana che da ben presto il tag alla sua partner Taylor Wilde lavorando ancora una volta di squadra su Velvet Sky, german suplex di Taylor Wilde!! 1,2 NO!! Velvet Sky alza il braccio e si rialza per connettere con un DDT!! 1,2,3!!!! Velvet Sky elimina Taylor Wilde e adesso Sarita sarà da sola contro Velvet Sky e ancora due avversarie come Madison Rayne e Traci Brooks. Sarita attacca subito Velvet Sky con un dropkick che però non va a buon fine e Velvet Sky ne approfitta per dare il tag a Traci Brooks che attacca Sarita con diversi calci all'addome, ma la messicana riesce a sorprendere Traci Brooks colpendola con una sorta di spinebuster!! 1,2,3!!!! Sarita elimina Traci Brooks ma viene subito attaccata dalle Beautiful People, con Madison Rayne però che ritorna sull'apron e con Velvet Sky che tenta subito di chiudere la contesa ma senza riuscirci. Tag per Madison Rayne che tenta un azione combinata con Velvet Sky ma Sarita non si fa sorprendere ed evita anche la doppia clothesline chiudendo poi Velvet Sky con l'inside cradle! 1,2,3!!!!!!!! Sarita elimina anche Velvet Sky!!!! Rimane solamente più Madison Rayne che non perde tempo e attacca subito Sarita che per poco non compie l'impresa di eliminare in poco tempo anche Madison Rayne. Arriva però Alissa Flash a distrarre l'arbitro, e ciò permette a Lacey Von Erich, nuova componente delle Beautiful People, di attaccare Sarita quando quest'ultima aveva colpito Madison Rayne con la sitout underhook powerbomb. Lacey Von Erich colpisce Sarita con la chokeslam, Madison Rayne schiena Sarita e l'arbitro rinviene sul ring per lo schienamento, 1,2,3!!!! Con l'inganno le Beautiful People vincono questo Elimination Match, e Velvet Sky raggiunge le sue compagne per festeggiare sul ring, sarà lo scenario che vedremo anche a Bound For Glory in ottica cinture di coppia femminili?

Andiamo nell'ufficio di Mick Foley dove c'è Kurt Angle che dice che ha un conto in sospeso con Matt Morgan, quindi prega Mick Foley di evitare “giochetti”, di evitare di dire “have a nice day”, di evitare di tenere in alto i pollici, e soprattutto di evitare di tirare fuori “calzini” dalle sue tasche. Foley sbatte la sua mazza col filo spinato sul suo tavolo e chiede a Angle se davvero pensa che ciò che ha fatto sette giorni fa con Abyss che sguazzava nel suo sangue erano dei giochetti, e a gran voce urla ad Angle che non farà alcun tipo di giochetto. Foley impugna la sua mazza avvolta nel filo spinato e Angle non fa una piega rispondendo che sono d'accordo, e Foley lo congeda con la solita catchphrase “have a nice day!”.

Sempre nel backstage ci sono Matt Morgan (che esegue alcune flessioni) e Abyss che si caricano a vicenda per il main event.

“The Icon” Sting, vestito in borghese e senza facepaint fa il suo ingresso per rispondere alle parole del campione del mondo TNA AJ Styles. Sting comincia col dire che quando AJ ha abbandonato l'intervista registrata con Mike Tenay gli ha fatto pensare diverse cose, dal “passare il testimone” e il non essere troppo ansioso di competere nel main event di Bound For Glory. Per Sting non importa se il suo avversario ha 20 anni o 50 anni, e poco importa se il suo avversario combatte il suo primo match o se ne ha combattuti diecimila, quando sale sull'esagono TNA da sempre il meglio di se, e per 23 anni di carriera Sting può ritenersi soddisfatto di ciò che ha fatto. Sting ammette che è rimasto sorpreso dall'offerta di AJ Styles per farlo combattere per il titolo mondiale TNA, e non importa chi ha davanti a se, Sting ha ancora la voglia di vincere e a Bound For Glory rimetterà ancora una volta i suoi stivaletti e farà ancora del suo meglio per assicurarsi che avrà svolto con successo il suo dovere, e l'unica risposta certa che Sting può garantire, è quella che sarà spettacolo ancora una volta!! Sting fa per allontanarsi ma viene interrotto da Kurt Angle!!!! Angle sopraggiunge sullo stage e gli chiede se per caso intendeva dire con le parole “ancora una volta” il suo ritiro. Angle gli comunica che avrebbe fatto meglio a ritirarsi prima di No Surrender, Matt Morgan ha fregato lo stesso Angle e Sting ha regalato il titolo mondiale TNA ad AJ Styles, e quest'ultimo adesso gli sta restituendo il favore, Angle poi fa notare a Sting che lui vorrebbe il suo rematch contro AJ Styles per il titolo mondiale TNA, e Sting per dichiararsi “il migliore di sempre” deve battere il migliore, che però corrisponde al nome di Kurt Angle, e Sting questo lo sa, e lo sanno anche lo stesso Angle, AJ Styles e tutti i fans. Angle fa una richiesta a Sting, ovvero il ritirarsi prima di Bound For Glory, ma “The Icon” dice che se Angle vuole che Sting si ritiri, perchè non prova a farlo adesso? Sting spintona violentemente Angle, i due vanno faccia a faccia ma arriva la security a dividere i due, ma senza successo in quanto Angle colpisce da dietro Sting e lo blocca nella Ankle Lock!!! Ma arriva AJ Styles!!! Il TNA World Heavyweight Champion arriva in soccorso di Sting ma Angle lo avverte di tenersi pronto perchè la settimana prossima a Impact, nella puntata di 2 ore che precederà Bound For Glory, Angle sfiderà proprio AJ Styles!!! AJ accetta la sfida e dunque il match si farà!!!!

Ritorniamo nel backstage con Lauren che è in compagnia proprio del campione del mondo TNA AJ Styles, a cui chiede se sia stata una scelta giusta quella di affrontare Kurt Angle tre giorni prima di Bound For Glory. AJ risponde che non è stata una decisione giusta, bensì una decisione necessaria, visto che c'è ancora qualcuno che sostiene che Sting gli abbia “regalato” il titolo mondiale TNA, AJ Styles dimostrerà a tutti che lui si merita la cintura che ha attorno a sè, e proprio tre giorni prima di Bound For Glory, a Impact sfiderà Kurt Angle per il titolo mondiale TNA!!!!

Mike Tenay e Taz dal broadcast table sono stupiti dal fatto che la settimana prossima vedremo il match titolato tra AJ Styles e Kurt Angle, ma poi ci riassumono la card di Bound For Glory, che avverrà il 18 ottobre ad Orange County, California:

TNA Knockouts Tag Team Championships: Taylor Wilde & Sarita (C) vs Beautiful People

3-Way match for the TNA Legends Championship: Kevin Nash (C) vs Hernandez vs Eric Young

Ultimate X match for a future X-Division title shot: D'Angelo Dinero vs Suicide vs Homicide vs Daniels

Ladder match for the TNA and IWGP Tag Team Titles: Team 3D vs Beer Money vs Booker T & Scott Steiner (TNA World Tag Team Champions) vs British Invasion (IWGP Tag Team Champions)

Monster's Ball Hardcore Extreme: Mick Foley vs Abyss

MMA vs TNA: Bobby Lashley vs Samoa Joe

Wrestling's Best vs Wrestling Future: Kurt Angle vs Matt Morgan

Sting's Final Curtain? TNA World Heavyweight Championship: AJ Styles (C) vs Sting

Samoa Joe nel backstage è ancora furente per aver perso il TNA X-Division title per colpa di Bobby Lashley, che lo stia andando a cercare?

Rivediamo ancora il video promozionale di Bound For Glory, il pay per view più importante della TNA che si terrà in California il 18 ottobre.

Sullo stage si presentano i Motor City Machine Guns, il quale hanno ascoltato le parole di Mick Foley di due settimane fa, che gli aveva detto che la loro musica d'entrata era la peggiore che aveva mai sentito, e quindi i MCMG ci presentano il nuovo titantron accompagnato dalla nuova theme music, ma nel bel mezzo della presentazione Samoa Joe attacca i MCMG alle spalle e una volta salito sul ring invita Bobby Lashley a regolare i loro conti in sospeso!! Lashley non si fa pregare e va ben presto allo scontro con Samoa Joe!!!! I due iniziano una vera e propria rissa che si sposta sul broadcast table dei commentatori in lingua spagnola Willie Urbina e Hector Guerrero che ben presto si danno alla fuga, Joe posiziona Lashley sul broadcast table e sale su una rampa posizionata in alto sopra il tavolo dei commentatori in lingua spagnola, e si getta su Bobby Lashley colpendolo con un elbow drop!!!!!!!!!!! Lashley è a terra KO e Joe grida “Mafia!” soddisfatto, per il momento, di essersi preso una piccola rivincita su “The Boss”.

Al rientro dal break pubblicitario vediamo Bobby Lashley che ha bisogno di cure mediche per l'assalto subito da parte di Samoa Joe e soprattutto per l'elbow drop, Lashley non proferisce parola essendo molto dolorante, e con Mike Tenay e Taz che sono sconcertati per l'accaduto.

Il TNA Knockout Championship è on the line, la campionessa ODB, alla luce dei fatti delle recenti settimane, difende la sua cintura dall'assalto di Tara!!! Le due knockouts cominciano a spintonarsi e Tara inizia l'offensiva andando anche per un roll-up che vale però solo il conto di 2. Sia ODB che Tara tentano di eseguire un vertical suplex a vicenda che però non va a segno in nessuno dei due casi ma ODB riesce comunque a stendere Tara con un fallaway slam, 1,2 NO! Awesome Kong!!! Awesome Kong arriva armata di martello e prende con se SoCal Val prendendola per i capelli ordinandogli di prendere Poison, la tarantola di Tara. Awesome Kong sta per distruggere la “cuccia” di Poison ma Tara in extremis riesce a intervenire e colpire con un calcio Awesome Kong, ma questa distrazione le costa caro in quanto ODB la colpisce con un siteout side slam!! 1,2,3!!!! ODB rimane la campionessa femminile TNA e con Awesome Kong che fissa Tara esanime al tappeto.

GET READY FOR THE MAAAAAAAAAAIIIIIIIIINNNNNNN EVENT!!!! Mick Foley è il primo a salire sul ring accompagnato dallo special guest referee Dr.Stevie e da Daffney, l'arbitro Mark “Slick” Johnson fa segno al Dr.Stevie di allontanarsi perchè sarà lui ad arbitrare il match!!!! Mick Foley non è molto d'accordo ma Kurt Angle prima e Abyss e Matt Morgan dopo fanno il loro ingresso e il main event può iniziare!! Iniziano Kurt Angle e Abyss, con l'Olympic Hero che ha la meglio colpendo con diversi pugni “The Monster” ma proprio quest'ultimo ribalta la situazione con una serie di clothesline. Tentativo di roll-up di Abyss che però finisce con il subire la ankle lock di Kurt Angle, ma Abyss riesce a uscire dalla morsa del Godfather, e mentre l'arbitro “Slick” Johnson non può vedere, Foley colpisce alla schiena Abyss con la mazza avvolta dal filo spinato. Kurt Angle da il tag a Mick Foley che blocca Abyss sulle corde e lo colpisce con un calcio alla schiena in corsa, Abyss però reagisce ma Foley riesce a farlo inciampare dando poi il tag a Angle, che però subisce la shock treatment di Abyss!!!! Entrambi i contendenti sono a terra ma riescono a dare il cambio ai rispettivi partner, Matt Morgan colpisce Mick Foley ma si dedica poi a Kurt Angle colpendolo diverse volte, e infligge anche uno sidewalk slam sempre sul Godfather. Abyss spedisce Angle fuori dal ring e sull'esagono rimangono Morgan e Foley, ma Abyss prende la mazza di Foley che si allontana per evitare di essere colpito ma Morgan lo blocca e gli rifila il Carbon Footprint!!! 1,2,3!!!! Matt Morgan e Abyss vincono il tag team match, e con Abyss che alza al cielo la mazza col filo spinato e con Matt Morgan che lancia parole di sfida verso Kurt Angle, questa puntata di Impact si conclude così!!!

15,655FansLike
2,630FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati