TUTTOWRESTLING HOMEPAGE
USERNAME PASSWORD     RICORDAMI REGISTRATI
blank
blank
blank
 
blank blank
blank
 bulletblank19.2 TW Risponde
blank
 bulletblank3.2 We Want You!
blank
 bulletblank18.2 WWE Raw Report
blank
 bulletblank17.2 NXT TAKEOVER PORTLAND REPORT
blank
 bulletblank17.2 A Gomiti Alti
blank
 bulletblank16.2 WWE Planet
blank
 bulletblank16.2 WWE 205 Live Report
blank
blank
 
blank
blank blank blank
 






 
 
 

Apollo Crews parla del suo status attuale


24/08/2019 11:32:06 by Daniele La Spina
 
[Indietro]

Apollo Crews 2
In un'intervista con The Wrap, Apollo Crws ha parlato del suo status in WWE, di come si senta a questo punto della carriera. Crews ha parlato anche del King Of The Ring, facendo anche considerazioni sulla possibilità di vincerlo: a questo proposito va sottolineato che l'intervista è stata realizzata prima dell'inizio del torneo ma pubblicata solo dopo la messa in onda dell'ultima puntata di SmackDown Live, dove Crews è stato eliminato al primo turno da Andrade. Ecco alcuni estratti.

Sulla sua carriera in WWE in questo momento:
«Credo che si possa dire che volevo arrivare qui e scioccare il mondo. Sento che avrei potuto fare molto di più arrivato a questo punto della mia carriera. Ma sono ancora giovane - farò 32 anni tra qualche giorno - e c'è ancora molto tempo. Sono uno molto paziente e capisco come funziona il processo. E io credo nel processo».

Sul fatto che il KOTR vada in onda in TV anziché in PPV:
«No, non credo che sia una delegittimazione, per nulla. Prima di tutto bisogna considerare i talenti che ci sono, secondo me. E credo che in questo momento ci sia il roster più talentuoso di sempre».

Sull'emozione di prendere parte al torneo:
«C'è un enorme potenziale per questo match fantastici con questi lottatori che si incrociano nel torneo e io sono esaltato all'idea di esserne parte. Sono cresciuto guardando il King Of The Ring, non ho mai pensato che vi avrei partecipato. È una grande opportunità per me personalmente perché sento che vincere mi aiuterebbe a portare la mia carriera al livello successivo. Invece di essere sempre intrappolato nella stessa posizione, mi aiuterebbe a superare questo scoglio e avere quello sprint che lancerebbe la mia carriera. Sono sicuro che in molti la pensiamo così».