TUTTOWRESTLING HOMEPAGE
USERNAME PASSWORD     RICORDAMI REGISTRATI
blank
blank
blank
 
blank blank
blank
 bulletblank30.3 The Whole Damn Show
blank
 bulletblank29.3 WWE Planet
blank
 bulletblank29.3 WWE Main Event Report
blank
 bulletblank29.3 Impact Wrestling Report
blank
 bulletblank28.3 WWE Smackdown Report
blank
 bulletblank27.3 NXT Planet
blank
 bulletblank27.3 WWE 205 Live Report
blank
blank
 
blank
blank blank blank
 






 
 
 

Matt Hardy confronta i team creativi di AEW e WWE


20/03/2020 14:38:15 by Marco Ghironi
 
[Indietro]

Matt Hardy
Dopo il suo debutto in AEW, con successiva aggiunta al 'Blood and Guts' match, Matt Hardy è stato ospite del podcast 'Talk Is Jericho', condotto dal leader dell'Inner Circle.

Ovviamente, Hardy non si è espresso sullo spogliatoio in quanto nuovo arrivato, ma ha dato qualche parere sul team creativo e sulle differenze che ha subito rilevato con quello della WWE. Ecco il suo intervento.

La prima cosa che ho notato è l'approccio. Io gli ho detto: “Hey, sto pensando di fare questo” e loro mi hanno risposto: “Sembra fantastico”. Invece, dall'altra parte alla stessa proposta la risposta era: “Beh, dobbiamo chiedere questo, quello, quell'altro e poi dobbiamo chiedere a Vince”. Sono passato ai tanti livelli gerarchici di autorità, ad un semplice: “Sicuro, sembra fantastico”. Lo sai, è stato estremamente semplice. Ho fatto dei promo e delle scenette alla fine della puntata che ho creato e proposto, gli chiedevo: “Pensavo di farla così, che ve ne pare? Vi piace?”. E la risposta era “Sembra ottimo”, quindi la facevo in quel modo. L'ho trovato semplice, in un certo senso è rigenerante non dover fronteggiare sempre un sacco di restrizioni. Il mantra è quello di lasciarti libero di creare e di fare le cose a modo tuo, perché nessuno interpreta sé stesso meglio di sé stesso.