TUTTOWRESTLING HOMEPAGE
USERNAME PASSWORD     RICORDAMI REGISTRATI
blank
blank
blank
 
blank blank
blank
 bulletblank9.4 GPOrder
blank
 bulletblank8.4 Natural Selection
blank
 bulletblank7.4 WWE Raw Report
blank
 bulletblank6.4 WRESTLEMANIA 36 PART 2 REPORT
blank
 bulletblank6.4 WWE Main Event Report
blank
 bulletblank5.4 WRESTLEMANIA 36 PART 1 REPORT
blank
 bulletblank5.4 Impact Wrestling Report
blank
blank
 
blank
blank blank blank
 






 
 
 

Vince McMahon ha cancellato lo Street Fight di Raw


22/02/2020 16:47:00 by Marco Ghironi
 
[Indietro]

Matt Hardy
Nelle ultime ore si sta parlando molto del segmento che ha visto coinvolti Randy Orton e Matt Hardy durante l'ultimo episodio di Monday Night Raw.

Secondo Fightful.com, il fatto che la WWE stesse pubblicizzando lo Street Fight Match tra Orton e Hardy fino al giorno dello show starebbe a significare che i piani originali erano proprio quelli di mandare in onda l'incontro. Sempre secondo il sito, l'incontro sarebbe dovuto essere diviso in più segmenti e il risultato, verosimilmente, sarebbe dovuto essere a favore di Randy Orton.

Tuttavia, sarebbe stata una decisione di Vince McMahon quella cambiare i piani a pochi minuti dalla messa in onda di Raw, proponendo dunque un nuovo assalto ai danni di Matt Hardy. Qualcuno sostiene che tale decisione sia stata presa per rispettare una coerenza di fondo, in quanto lo stesso Edge, dopo aver ricevuto l'attacco di Orton, stia continuando a “vendere” l'assalto ancora oggi e che un pronto recupero di Hardy sarebbe stato poco credibile.

Stando alla testata americana, lo stesso Randy Orton si sarebbe arrabbiato tanto con lo stesso chairman e le sue urla di scusa durante il segmento sarebbero state vere e genuine e non un work.

Il contratto di Matt Hardy scadrà il prossimo primo marzo e quindi è molto probabile che, visto il trattamento, non si giungerà ad un accordo di rinnovo tra le due parti e che quindi l'apparizione di lunedì sia stata l'ultima in WWE per Hardy.

A conferma di ciò, sul suo profilo Twitter sono apparsi due tweet interessanti. Nel primo c'è un suo commento al segmento di lunedì, con un chiaro riferimento alla AEW. Nel secondo, un promo che continua sulla scia dell'assalto subito (e in perfetto tono 'Broken') nel quale afferma di non essere morto e di essere indistruttibile.



Contro ogni avvertimento [Against Every Warning, che scritto in maiuscolo con le iniziali compone proprio la sigla AEW], con seri infortuni a testa e collo, sono apparso a Raw per affrontare Randy Orton. Sono stato brutalmente massacrato e ho rimediato altri infortuni. Ma sono vivo. Non sono sicuro di cosa avverrà nel futuro. Se questo è stato il mio addio alla WWE, non credo di aver raccolto quanto meritavo ma, forse, ho ricevuto quello di cui avevo bisogno.



Da notare nell'ultimo tweet la cifra posta prima di “Free the DELETE”, che sembra richiamare la data del 2 marzo, ovvero il giorno dopo la scadenza del suo contratto.

Vi invitiamo a rimanere aggiornati con la nostra newsletter per qualsiasi nuova notizia riguardo alla vicenda.