TUTTOWRESTLING HOMEPAGE
USERNAME PASSWORD     RICORDAMI REGISTRATI
blank
blank
blank
 
blank blank
blank
 bulletblank18.2 WWE Raw Report
blank
 bulletblank17.2 NXT TAKEOVER PORTLAND REPORT
blank
 bulletblank17.2 A Gomiti Alti
blank
 bulletblank16.2 WWE Planet
blank
 bulletblank16.2 WWE 205 Live Report
blank
 bulletblank16.2 WWE Main Event Report
blank
 bulletblank3.2 We Want You!
blank
blank
 
blank
blank blank blank
 






 
 
 

Hugo Savinovich ritiene Andrade innocente


06/02/2020 13:53:41 by Marco Ghironi
 
[Indietro]

Andrade
Nelle ultime ore si stanno rincorrendo rumors riguardo la sospensione di Andrade, reo di aver fallito il controllo del Wellness Program della WWE.

Ebbene, secondo l'ex commentatore in lingua spagnola della stessa federazione di Stamford, Hugo Savinovich, l'atleta in realtà non avrebbe fallito il test. Bensì, non l'avrebbe mai sostenuto in quanto in vacanza (programmata ed autorizzata dalla WWE) con la fidanzata Charlotte Flair al momento della chiamata.

Per quanto si possa trattare di un rumor, ripreso da molte testate americane, l'attendibilità di Savinovich è stata comprovata soprattutto dal caos scoppiato lo scorso novembre in Arabia Saudita, del quale il commentatore ecuadoriano è stato il primo divulgatore.

La situazione di Andrade – dice Savinovich durante un video pubblicato sul proprio profilo Facebook – mi colpisce molto perché sono stato da sempre uno dei suoi principali sostenitori, l'ho spalleggiato al 100% dal primo giorno. Ora, studiando questa situazione, ho scoperto diverse cose. I lottatori della compagnia (tra i quali Savinovich pare avere diverse fonti, ndr) hanno tantissime informazioni, ovviamente, su come funzionano questi test..

Savinovich spiega che nonostante tutti sembrino supportare il lottatore messicano, nessuno si farà mai avanti per paura di subire ripercussioni dalla WWE.

Per spiegare il fatto riguardante Andrade, Savinovich usa l'esempio di una situazione analoga che vide coinvolto Primo Colon. In quella situazione la WWE convocò Primo per un controllo, in un periodo nel quale il lottatore non veniva mai utilizzato dalla compagnia. In virtù di questo fatto, Primo al momento della convocazione era a Porto Rico e si sarebbe dovuto, come da richiesta della WWE, pagare di propria tasca lo spostamento per raggiungere gli Stati Uniti e sottoporsi al test. Primo non acconsentì alla richiesta della federazione, tuttavia si dimostrò disponibile a sostenere il test presso una clinica di Porto Rico e di presentare poi i risultati. Stando al resoconto di Savinovich, la WWE non rispose mai a Primo, comunicandogli in un secondo momento di aver fallito un controllo del Wellness Program mai veramente effettuato.

L'analogia tra i due casi sarebbe questa: la WWE avrebbe convocato Andrade a dicembre, periodo nel quale aveva già concesso al lottatore una settimana di ferie. Andrade, non accorciandosi le ferie per rientrare in tempo negli USA, non avrebbe mai sostenuto il test e di conseguenza non lo avrebbe mai fallito. Alcuni top wrestler della compagnia avrebbero avvertito Andrade della possibilità di poter essere sospeso, ma al messicano non sarebbe stata data possibilità di provare la propria “non colpevolezza” prima dell'annuncio ufficiale della sua sospensione.

Vale, ad onor di cronaca, anche un'altra ipotesi in questa storia, quella secondo cui Andrade possa aver mangiato o bevuto qualcosa che potesse fargli fallire il test.

Vi terremo, in qualsiasi caso, aggiornati sugli sviluppi dell'intera vicenda.