WWE Saturday Night's Main Event Report

La Mecca del wrestling, il Madison Square Garden di New York City ospita i roster di Raw, SmackDown! e ECW a 8 giorni da Summerslam per una nuova edizione di Saturday Night's Main Event!!! Io sono Erik “Late Night” Ganzerli e questo è il WWE Saturday Night's Main Event Report!!!

Lo show si apre ancora prima della sigla con Mr.McMahon e Jonathan Coachman che conversano a riguardo della vicenda del figlio illegittimo di McMahon, con Coach che annuncia che stasera dirà con tutta probabilità il nome del figlio di Vince McMahon proprio qui a Saturday Night's Main Event…ha verificato tutte le informazioni di McMahon sulle sue scappatelle e ha trovato dei punti in comune con dei wrestler nel roster…Coach chiede a McMahon se gli abbia detto tutto e Vince ricorda un'altra scappatella a Kansas City con una donna di colore negli anni '70…cosa che fa dire a Coach che lui è stato adottato ed è nato proprio a Kansas City…Coach e McMahon si guardano e poi il proprietario della WWE commenta sconsolato che questa sarà una luuuuuuuunga serata…

Sigla, pyros, e il saluto di Michael Cole, Jim Ross e John “Bradshaw” Layfield dal tavolo di commento ci introduce allo show ricordandoci il match di pugilato tra Matt Hardy e Evander “The Real Deal” Holyfield, con MVP al suo angolo, previsto per più tardi, nonchè il “Big Apple Showdown” tra John Cena e Carlito!!!

Andiamo però subito a bordo ring per un tag team match tutto da SmackDown!: il n.1 contender al World Heavyweight Championship Batista e Kane affrontano Finlay e il World Heavyweight Champion The Great Khali!!! Iniziano Finlay e Kane, fasciato per l'attacco subito dall'irlandese 8 giorni fa a SmackDown!…Kane con degli European Uppercut seguiti da una sidewalk slam…1…2…no!!! Tag per Batista, pugni a Finlay poi un back elbow dopo un'irish whip…1…2…no!!! Batista va per uno splash all'angolo, Finlay evita e si lancia dal paletto ma viene abbrancato al volo da “The Animal” che lo colpisce con degli shoulder block e con un suplex dalla seconda corda…Finlay rotola fuori ring a prendersi un timeout forzato mentre noi andiamo in pubblicità!!! Rientriamo in onda con The Great Khali sul quadrato contro Kane e vediamo che durante il break Khali, non visto, ha attaccato Kane fuori ring sbattendolo sul tavolo e ulteriormente infortunando le costole fasciate della “Big Red Machine”. Khali applica una sorta di claw all'addome di Kane, interessando nella morsa di conseguenza le costole dell'avversario già pesantemente danneggiate…Kane tenta una reazione ma subisce un big boot da parte di Khali…tag per Finlay ma anche per Batista!!! Bodyslam di Batista, clothesline all'angolo, pugno a Khali dall'altro angolo…spinning sidewalk slam su Finlay!!! 1…2…no!!! Hornswoggle entra sul ring e Batista lo lancia contro Finlay mentre Kane se la prende con Khali…che viene incastrato tra la seconda e la terza corda!!! Hornswoggle viene abbrancato da Kane e Batista e viene usato come ariete contro Khali…che però si libera e abbranca i due in una doppia chokehold…DOUBLE CHOKESLAM di Kane e Batista però su Khali!!! Khali rotola fuori ring mentre Finlay viene steso da una spear di Batista che poi connette con la Batista Bomb!!! 1…2…3!!! Batista e Kane vincono questo match!!!

Mr.McMahon è pronto all'incontro con quello che, secondo Coach, sarà suo figlio e si dirige verso il ring non prima però di essersi specchiato e di essersi rivisto, proprio nello specchio, quando faceva il commentatore per la WWE…finita l'esperienza “extracorporea” McMahon si dirige verso il quadrato mentre Ron Simmons sopraggiunge e si guarda allo specchio pure lui commentando con uno dei suoi soliti “Damn!”…dopo un promo sull'imminente ritorno di Triple H noi andiamo in pubblicità.

MVP e il suo entourage (tra cui è riconoscibilissimo l'ex Sign Guy Dudley) accolgono Evander Holyfield nello spogliatoio di MVP e quest'ultimo dice a Holyfield che avrebbe davvero voluto sfidare Matt Hardy ma i medici gliel'hanno impedito ma è confidente che Holyfield faccia ampiamente il suo dovere…

Jonathan Coachman e Mr.McMahon sono sul ring e Coach è pronto a illustrare i risultati delle sue “indagini” riguardanti il figlio illegittimo di McMahon…Coach ricorda come McMahon sia un uomo di affari impegnatissimo e, essendo in giro anche 3-4 settimane di fila lontano da casa, ha istinti e bisogni naturalissimi per un uomo…Vince lo incita a muoversi e Coach presenta a Vince, basandosi su sue dichiarazioni su una scappatella in Kentucky negli anni '80, colui che potrebbe essere suo figlio…EUGENE!!! Eugene arriva sul ring e Vince commenta che non c'è possibilità che lui possa essere suo figlio…alla fine ha avuto un'esperienza sessuale con un'estranea, non con sua cugina!!! Eugene commenta che sua mamma gli ha detto che ha conosciuto McMahon e che suo zio Eric Bischoff gli ha detto che Vince McMahon si è fatto sua madre ed è per quello che ha cercato per anni di mandarlo in bancarotta…Vince McMahon ribadisce che Eugene non è suo figlio ma Eugene lo abbraccia e gli dice che gli vuole bene…Vince lo allontana dal ring e Coach presenta a Vince colei che può essere sua figlia, risultato di una scappatella al party post-Wrestlemania 2 a Los Angeles…MELINA!!! Melina si presenta sul ring con un abito stranamente morigerato e Vince dice che Melina non può essere sua figlia…spera almeno che non possa essere sua figlia e dice all'orecchio qualcosa che Coach trova disgustoso…McMahon tenta di giustificarsi con Melina dicendo che il loro “meeting” del 4 luglio è stato innocente…Melina rabbiosamente abbranca il microfono e dice a Vince che se per disgrazia venisse fuori che è sua figlia farà in modo di prendergli tutto quanto in suo possesso…Melina si allontana e Vince la definisce una “s*****a ingrata” ma comunque dice a Coach di presentare l'ultimo “candidato”…Coach non vuole, crede non sia il caso, ma Vince gli ordina di farlo…e a presentarsi è…STONE COLD STEVE AUSTIN!!! McMahon è senza parole mentre Austin afferma che non avrebbe mai pensato alla prospettiva di avere un c******e come padre…il suo vecchio Vince McMahon? E lui come il frutto dei suoi lombi e il prodotto del suo seme? McMahon risponde sdegnato che non c'è alcuna possibilità che Austin possa essere suo figlio ma Austin risponde che è un peccato perchè loro due si son persi molte cose…non hanno mai avuto l'opportunità di giocare a baseball o andare a vedere una partita di football o costruire un go-kart…andare a caccia, imparare a fare sci d'acqua, fare un discorsino sulle api e sui fiori o dividere la prima birra insieme…la seconda, la terza, la quarta, la quinta, la sesta, la settima…ci siamo capiti, no? Però alla fine nonostante Vince sarebbe molto facile colpirlo con una Stunner e lasciarlo a terra, ma sarebbe come detto troppo facile…e visto che il problema sta nelle parti basse di Vince McMahon Austin ha pensato come aiutarlo…rifilandogli un calcio e un pugno ai “gioielli di famiglia McMahon”!!! Vince si contorce a terra, Coach protesta…e subisce lui la Stunner!!! Austin può così festeggiare a suon di birre gelate che vengono anche versate come refrigerio sulle parti basse di Vince McMahon…Vince stesso si mette una birra sulle parti basse per riprendersi e Austin lo invita a prendersi una birra con lkui…Vince non pare convintissimo ma alla fine brinda col suo vecchio nemico…che lo stende con una Stunner!!! Austin prosegue la festa con McMahon e Coach ancora una volta lasciati a terra esanimi…

UP NEXT: Big Apple Showdown – Carlito vs John Cena!!!

Mentre Evander Holyfield prosegue il riscaldamento per il suo incontro con Matt Hardy, John Cena arriva al ring per il suo match contro Carlito!!! Si parte, Cena con dei pugni a terra sull'avversario che viene lanciato alle corde e steso con un back elbow…calcione di Cena al costato di Carlito che viene sbattuto all'angolo ripetutamente e steso nuovamente dopo un lancio alle corde. Carlito scivola fuori ring a prendersi un timeout nonchè una sedia…l'arbitro gliela toglie ma Cena sbaglia un assalto e Carlito ne approfitta per spedirlo fuori ring…situazione ribaltata mentre noi andiamo in pubblicità e al rientro però Cena connette con un throwback bulldog su Carlito!!! Cena sul paletto e connette con un legdrop dalla terza corda!!! Carlito viene imprigionato nella STFU e cede quasi immediatamente!!! Cena si aggiudica il match ma Randy Orton appare dal nulla e attacca il campione WWE colpendolo con calci e pugni e lanciandolo poi contro gli scalini fuori ring!!! Orton si impossessa di una sedia posizionandola aperta sempre fuori ring e poi mira Cena…lo abbranca e lo stende con una running RKO sulla sedia!!! Orton devastante stende John Cena lasciandolo esanime a terra fuori ring a soli 8 giorni da Summerslam…ce la farà John Cena anche solo ad arrivarci al pay-per-view?

Dopo aver rivisto quanto appena accaduto Randy Orton commenta con Todd Grisham che ha spedito un messaggio forte e chiaro a John Cena riguardante cosa lo aspetta a Summerslam…3 anni fa a Summerslam lui divenne il più giovane campione del mondo della storia del business e a Summerslam la storia si ripeterà di nuovo…

Tutto è pronto per il match di pugilato tra Matt Hardy e Evander Holyfield, con MVP e il suo entourage a bordoring…Michael Buffer ritorna al mondo del wrestling per l'occasione per le introduzioni e dopo le istruzioni dell'arbitro si parte!!! 2 minuti a round, Holyfield costringe all'angolo Hardy e c'è un break…MVP incita Holyfield mentre Holyfield prosegue a colpire Matt Hardy che finisce al tappeto all'angolo…c'è il conteggio da parte dell'arbitro che si interrompe all'8 con Hardy in piedi…30 secondi alla fine del round e Holyfield ancora con un notevole sinistro stende Hardy. Hardy si rimette in piedi entro il conto di 10 ma il gong lo salva…dominio nel primo round di Holyfield e vediamo ora la reazione di Matt Hardy, se ci sarà, nel secondo round. Hardy è però praticamente KO in piedi e Holyfield se ne rende conto…MVP arriva nel ring e incita Holyfield a finire Hardy ma Holyfield si rifiuta e stende MVP con un gran destro!!! Holyfield abbraccia Matt Hardy, match interrotto dall'arbitro che ha chiamato il no contest ma la peggio è per il campione degli Stati Uniti!!!

Di nuovo in onda a Saturday Night's Main Event e Tazz si unisce al tavolo di commento con Michael Cole e Jim Ross per un tag team match tutto ECW: Boogeyman e CM Punk affrontano Big Daddy V e il campione ECW John Morrison!!! Iniziano Punk e Morrison in un antipasto del match per il titolo ECW previsto a Summerslam e Punk stende subito Morrison con un rollup…1…2…no!!! Backslide…1…2…no!!! Altro rollup di Punk…1…2…no!!! Lancio alle corde, shoulder block di Morrison che però viene steso da un dropkick e poi spedito fuori ring con una clothesline da Punk mentre noi andiamo in pubblicità!!! Di nuovo in onda con Boogeyman uomo legale, high back bodydrop su Morrison che dà il tag a Big Daddy V il quale, complice una distrazione da parte di Matt Striker, parte all'attacco contro l'avversario che subisce un notevole Samoan Drop…Big Daddy V tenta un running splash all'angolo ma Boogeyman evita e dà il tag a Punk!!! Tag anche per Morrison, spinning side slam di Punk sul campione ECW con Punk che va per un big boot all'angolo ma Morrison evita…Punk con una flying clothesline!!! 1…2…no!!! Punk con un running knee all'angolo, Morrison però evita e sbatte Punk a terra dalla seconda corda!!! 1…2…no!!! Morrison tenta di proseguire l'assalto ma Punk trova un inside cradle…1…2…3!!! CM Punk e Boogeyman vincono il match!!!

Michael Cole ringrazia il pubblico per aver speso parte del proprio weekend con la WWE e Saturday Night's Main Event e con un filmato di recap si chiude la puntata!!!

Erik Ganzerli
[email protected]

15,055FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati