WWE RAW Quick Results

RAW inizia con Stephanie e Shane McMahon che ancora una volta invitano tutto il roster a restare unito, cosa che fin'ora non è avvenuta. Questa è l'ultima possibilità, diversamente, loro stessi, fino ad ora impossibilitati a causa delle condizioni del padre, saranno costretti ad intervenire e ci saranno delle conseguenze.

Si passa immediatamente nell'arena, dove vediamo HBK e Jericho darsele di santa ragione, avviandosi dal ring verso il backstage. Subito fuochi d'artificio per lentrata di Kane che con un sacchetto in mano si dirige verso il tavolo dei commentatori dove chiede scusa, in maniera piuttosto inferocita, a Michael Cole. Da qui, immediatamente nel backstage dove vediamo nuovamente HBK e Jericho ancora intenti a darsele nonostante l'intervento dello staff WWE.

Neanche il tempo di respirare e torniamo sul ring dove Mickie James batte Katie Lea. Al termine del match Katie e Burchill assaltano Mickie che viene però salvata dall'intervento di Kofi Kingston. 15 minuti circa di azione ininterrotta e “finalmente”, pubblicità.

Kofi Kingston batte Paul Burchill per il titolo IC.

Nel backstage, Santino Marella informa Matt Striker di aver indetto un'open challenge a tutto il locker room, così dopo aver battuto uno qualsiasi nessuno ricorderà cosa ha subito da Rey Mysterio la scorsa settimana. Striker se ne va e Santino si trova faccia a faccia (o a petto) con Kane! Kane ruggendo chiede dove sia Punk, Santino, impaurito come non mai, dice di guardare negli spogliatoi…

Di nuovo backstage dove Kane trova Punk. Kane dice che, nel suo profondo, sa che in realtà è morto. Punk chiede di chi stia parlando ma Kane dice di volere CM Punk sul ring questa sera, non per il titolo ma perchè ha bisogno di questo. Punk, risponde di dover dimostrare di non essere uno scherzo, quindi accetta.

Ancora backstage, dove Cena parla a lungo del match contro JBL a The Great American Bash. Poi fa entrare i Cryme Time e sfida JBL a trovare 2 compagni per un 3 vs. 3 questa sera.

E' il momento di vedere, con Santino sul ring, chi avrà accettato la sua sfida. E appare… Beth Phoenix!!! Beth Phoenix fa così il suo rientro a RAW per sfidare Santino Marella e addirittura vincendo il match con un roll up, ma anche dopo aver sovrastato fisicamente Santino che esce impaurito dal ring.

Kelly Kelly è sul ring per un match ma viene raggiunta da Ted DiBiase e Cody Rhodes che le consigliano di andarsene perchè hanno qualcosa da dire. I due iniziano a parlare dicendo di non essere cattive persone, quanto piuttosto persone reali e di non essere come i loro padri ma meglio dei loro padri. DiBiase e Rhodes vengono interrotti da Hacksaw Jim Duggan che dice di conoscere i due da quando erano bambini. Lui ha lottato assieme ai loro padri, loro erano la old school e rispettavano quelli che gli stavano attorno. DiBiase e Rhodes per questo, invece hanno ancora bisogno di crescere. Riprende la parola DiBiase, dicendo che Duggan è un patetico uomo di 54 anni che ancora cerca l'approvazione del pubblico e che se qualcuno deve crescere quello è lui.

Ted DiBiase e Cody Rhodes lasciano il ring sul quale ancora è presente l'avvilito Duggan, ma vengono fermati da JBL che appare sul Titan Tron dando loro ragione e invitandoli ad essere suo partner per il 3 vs. 3 contro Cena e i Cryme Time.

E' tempo di Punk vs. Kane. Kane domina fisicamente il match, ma Punk riesce a farlo contare fuori e a vincere l'incontro. Dopo il match, Kane infuriato getta sedie su sedie sul ring, poi sale nuovamente ed attacca Punk mandandolo al tappeto. Kane gli mette una sedia attorno al collo a mò di ghigliottina e si prepara a saltare dal paletto, quando la musica di Batista lo interrompe. Batista entra sul ring e colpisce Kane con la Spear.

Batista aiuta Punk a rialzarsi, i due si scambiano alcune parole e Batista, sorridendo, gli da un buffetto sulla guancia. Punk per tutta risposta lo spintona via e Batista replica con la Spine Buster! Di Kane, dopo la Spear subita, nessuna traccia…

Chris Jericho batte Paul London. Dopo il match Shawn Michaels si presenta sullo stage dicendo a Jericho che su una cosa possono essere d'accordo: questa domenica a The Great American Bash, il peggio fra loro due deve ancora avvenire.

Nel backstage, Noble parla con Layla facendo il galletto come la settimana scorsa, dicendo che il prossimo che passerà da queste parti lo porterà direttamente sul ring per provare quanto vale… E il prossimo è: Snitsky!

Noble mantiene comunque la parola data e assieme a Layla si avvia sul ring, dove però riceve una discreta batosta da Snitsky. Layla, dallo sguardo, sembra comunque aver apprezzato il coraggio di Jamie.

E' tempo di main event quando ancora mancano 25 minuti al termine di RAW. JBL, Ted DiBiase e Cody Rhodes dominano a lungo il match tenendo John Cena fuori dalla contesa, ma alla fine Cena riesce ad entrare e fa piazza pulita. Cena chiude Rhodes nella STFU, ma prima che Cody ceda, JBL interviene e colpisce Cena con un calcio alla testa facendo scattare la squalifica.

JBL si allontana immediatamente dal ring e da lontano fa segno a Cena, una volta ripresosi, di seguirlo. Cena parte all'inseguimento ma JBL si dilegua nel backstage. John continua però a cercarlo ovunque ed esce dall'arena da una porta di servizio fino a raggiungere il parcheggio, facendo ben attenzione a non subire un agguato. L'agguato però arriva ugualmente con JBL che colpisce Cena alle spalle. JBL adagia un Cena incosciente di lato ad un'auto, seduto e con il torso e la testa appoggiati sullo sportello. JBL poi sale su un'altra auto e parte a tutta velocità, andandosi a schiantare sul corpo inerme di John Cena.

RAW va agli archivi con JBL che esce dall'auto e da un'occhiata al luogo dell'impatto, apparentemente turbato o dubbioso su quanto appena visto.

15,645FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati