Wrestling Europeo su GXT: ecco i dettagli

Come anticipato precedentemente su Tuttowrestling e come annunciato da GXT, a partire dal prossimo 11 febbraio partirà su GXT una striscia quotidiana dedicata al wrestling europeo. Si tratta di EPW (European Pro Wrestling) Overload, un nuovo progetto del quale ci sanno dire di più Daniele De Micco e Alessio Di Nicolantonio, commentatori dello show che già sono noti al pubblico per aver commentato in passato WWE e ROH sulle frequenze di Dahlia TV.

– Come nasce la EPW?
Daniele: Beh possiamo semplicemente dire che commentare il wrestling ormai non ci bastava più… No, parlando seriamente, volevamo già da tempo provare a cimentarci con la scrittura di una serie televisiva. Alla fine abbiamo avuto l'occasione di scriverne una incentrata sul wrestling e quindi non poteva andarci meglio. Abbiamo curato sia la stesura della sceneggiatura sia i dialoghi: insomma è stata un'avventura rischiosa, ma di sicuro appassionante.
Alessio: L'EPW nasce grazie all'incontro di tre parti: da una parte io e Daniele che abbiamo messo a disposizione la nostra professionalità e la nostra passione per la televisione e per il wrestling; da un'altra la Rome Wrestling Academy, con la forte ambizione del proprietario Pier Paolo Pollina di voler elevare la caratura dei suoi atleti ad un livello internazionale; e soprattutto Thalia Group, società leader di produzione audio visiva che fa capo a Marco De Luca e Claudio Pantaleone, due giovani imprenditori romani che nonostante il forte momento di crisi economica in Italia hanno deciso di rischiare e buttarsi a capofitto in questo progetto, producendo quasi interamente lo show della EPW, “Overload”.

– Che tipo di progetto è “EPW Overload”?
Alessio: “Overload” non è lo show di wrestling dal tipico stampo statunitense, ma è una vera e propria serie televisiva ad episodi, nella quale l'azione sul ring ha la stessa importanza delle scene di fiction. “Overload” nasce sin dall'inizio come una serie televisiva, tanto che abbiamo privilegiato l'esigenze di un prodotto tv, anche a costo di sacrificare alcuni aspetti invece molto importanti per uno show live di wrestling. Il nostro stesso commento, effettuato live, è parte integrante della storyline. I commentatori, al pari degli altri personaggi della serie, saranno all'oscuro delle scene di fiction che non li vedono direttamente coinvolti, soprattutto quelle che andranno in onda a conclusione dell'episodio anche dopo i nostri saluti finali.
Daniele: “Overload” è una serie che può rivolgersi a tutti, dai bambini agli appassionati un po' più grandi, fino ai nostalgici del wrestling Anni '80. Siamo consapevoli che alcune cose potevano sicuramente esser fatte meglio, ma alla fine per essere una serie pilota (undici puntate da 27 minuti più l'ultima speciale da 43 minuti) possiamo essere soddisfatti della nostra “prima volta”. È una serie nata con lo scopo di valorizzare alcuni dei maggiori talenti europei in modo che possano poi vantare sul curriculum la partecipazione ad una serie televisiva internazionale, che magari possa trasformarsi per loro in una sorta di trampolino per attirare l'attenzione di qualche federazione statunitense. E in fondo è stata anche un'occasione per dimostrare come alcuni lottatori italiani, come ad esempio Axel Fury, non hanno nulla da invidiare in professionalità alle principali stelle del resto d'Europa.

– Dopo la messa in onda su GXT quale futuro attende la EPW?
Alessio: È presto per dirlo perché dobbiamo aspettare il responso del pubblico, fondamentale per capire quale sarà il futuro della EPW. La nostra sceneggiatura comunque nasce già come una trilogia e la serie che vedrete in onda, essendo una serie pilota, rappresenta soltanto la metà del primo capitolo.
Daniele: Il nostro auspicio, così come quello di tutti i partecipanti a questa serie di “EPW Overload”, è quello quindi di proseguire con il progetto e magari realizzare anche i capitoli successivi per sviluppare fino in fondo la lunga storyline principale.

Ricordiamo agli appassionati che l'appuntamento con EPW Overload inizierà da lunedì 11 febbraio alle ore 17.45 su GXT (canale 146 di Sky) o alle 18.45 su GXT+1 (canale 147 di Sky).

Carlo Di Bella
Direttore e Proprietario di Tuttowrestling.com, è stato anche uno dei primissimi staffer del sito, nel lontano 1999 ad appena 15 anni! E' riuscito nell'impresa di mostrare il nostro logo durante la Royal Rumble del 2001.
15,042FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati