Wrestler inglese condannato per aver esagerato sul ring

Un ring di wrestling può certamente essere un luogo estremamente imprevedibile dove lavorare. Un wrestler indipendente dal Regno Unito lo ha scoperto nel modo più duro.

Come riportato nell’ultima edizione della newsletter del Wrestling Observer, James Riley, un wrestler professionista britannico, potrebbe aver fatto la storia in un modo che non avrebbe mai voluto. Potrebbe essere il primo wrestler professionista ad essere condannato per aggressione durante un incontro.

21 mesi di reclusione


Il 29 marzo, Riley è stato condannato a 21 mesi di prigione per aver aggredito il suo avversario, Rob Wilson, durante un match del febbraio 2020. Questo è accaduto allo Scout Hut quando i due stavano appunto disputando un incontro tra loro.

I due hanno avuto poco tempo per preparare l’incontro, poichè un altro wrestler non si era presentato allo show all’ultimo minuto. L’episodio in particolare cui si fa riferimento è un calcio al volto sferrato da Riley a Wilson. Il colpo è visibile nel video del match (17:15). L’incontro è piuttosto violento, dunque sconsigliamo la visione al pubblico più sensibile.

Nonostante il colpo, a Wilson sarebbe stato detto di continuare l’incontro.

Wilson ha detto di essere rimasto stordito e “con il pilota automatico” per il resto della contesa fino alla fine. Ha dovuto subire un intervento chirurgico per fratture ossee al viso. L’incontro è stato registrato dai fan sui loro telefonini. Ed è grazie a questi filmati che la polizia lo ha visto e ha sporto denuncia.

A Riley è stato anche dato un ordine restrittivo di non avere contatti con la vittima per dieci anni. La polizia ha detto che l’assalto è andato ben oltre qualsiasi cosa che possa rientrare nei parametri del wrestling professionistico e la vittima è stata lasciata con ferite significative che hanno avuto un effetto duraturo.

La decisione, ovviamente, potrebbe creare un grosso precedente, del quale gli atleti e le Federazioni inglesi (e magari non solo inglesi) dovranno tenere conto

Come potrete vedere dal match, si tratta di un incontro sicuramente hardcore, ma come obiettivamente abbiamo visto in diverse promotion, anche major. C’è da dire che nel corso del proseguimento del match anche Riley ha subito dei colpi particolarmente duri. A nostro giudizio, probabilmente la responsabilità più grave è la prosecuzione del match nonostante un infortunio del genere, più che le colpe specifiche dell’avversario coinvolto.

Redazione Tuttowrestling
La redazione di Tuttowrestling ha ospitato in oltre venti anni di storia tutte le principali firme italiane del settore
15,655FansLike
2,634FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati