Wrestlemania 27 e Hall Of Fame 2011: i booker sono già al lavoro

I booker della WWE sono già al lavoro su Wrestlemania 27, e da novembre vorrebbero che iniziassero già i feud più importanti. L'obiettivo è di avere almeno tre match di prim'ordine nella card del Grand Daddy Of'em All, con il passaggio da heel a face e viceversa di diverse stelle poco prima del PPV se non addirittura proprio la notte dello show.

Un'altra decisione da prendere è quella riguardante il Money In The Bank Ladder Match, nato proprio allo Showcase Of The Immortals: ad ora l'intenzione è quella di mantenere la stipulazione solo al PPV omonimo, che ha debuttato quest'anno, e di non tenere più questo tipo di incontro a Wrestlemania.

Per quanto riguarda la Hall Of Fame del 2011, tenendosi Wrestlemania in casa della WCW, ad Atlanta in Georgia, la volontà è quella di inserire più nomi possibile risalenti agli anni d'oro della federazione di Ted Turner poi fallita e inglobata dalla stessa WWE.

I nomi più ricorrenti al momento sono Ron Simmons, Lex Luger, Sting (se non rinnova per un altro anno con la TNA), e Arn Anderson, quest'ultimo magari assieme agli altri compagni dei Four Horsemen Tully Blanchard e Barry Windham (il quarto è Ric Flair, già Hall Of Famer).

Da par suo Jim Ross sta invece spingendo affinchè nella HOF 2011 sia introdotto Dannt Hodge, medaglia d'argento nella lotta libera alle Olimpiadi di Melbourne del 1956 e otto volte campione mondiale Junior della NWA negli anni '60.

Source: Prowrestling.com

15,941FansLike
2,607FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati