Voci sui motivi dietro al licenziamento di Bray Wyatt

Bray Wyatt è stato uno dei nomi più sorprendenti all’interno della lista dei licenziati dalla WWE nel corso del 2021. Wyatt ha dovuto lasciare la compagnia a causa della politica di riduzione dei costi, che ha portato al taglio di una serie di contratti onerosi. Oltre al suo, il nome più importante è stato quello di Braun Strowman, che a sua volta percepiva un ingaggio di oltre un milione di dollari all’anno.

Secondo alcune voci emerse nelle ultime ore, tuttavia, tra i motivi dietro al licenziamento di Bray Wyatt potrebbero non esserci soltanto delle considerazioni di carattere economico.

Non solo soldi: Bray Wyatt era in un periodo difficile

Secondo quanto ha infatti dichiarato Andrew Zarian nel corso dell’ultimo episodio del Man Men Podcast, i motivi dietro al licenziamento di Bray Wyatt non sarebbero da ricercarsi unicamente nel suo ingaggio, ma al contrario potrebbero esserci fattori ulteriori dietro alla scelta di licenziarlo:

“Voglio usare estrema cautela nel parlare di questo argomento, per questo cercherò di non fare nemmeno una allusione su chi mi ha riferito ciò che sto per dirvi. Posso però dirvi che si tratta di una delle fonti più attendibili con cui abbia mai parlato, ed è una delle persone più vicine ai fatti tra quelle che possa raggiungere”

“Bray non era in un buon momento. Anzi, si trovava in un periodo difficile. Aveva alcuni problemi con le sue performance sul ring. Aveva anche qualche problema di peso. Non voglio dirvi che siano stat queste le ragioni dietro al suo licenziamento, però solo elementi che possono portarvi ad avere tutti i pezzi per ricomporre il puzzle. Ci sono stati più elementi che hanno portato a quella decisione. Certamente ci sono anche le ragioni finanziarie, ma c’era anche qualcos’altro. Non credo fosse felice. La voce che è girata è che la scelta della WWE fosse fatta solo per i soldi, ma non sono sicuro che sia stato solo per questo”

Il licenziamento di Bray Wyatt non significherà la fine della sua carriera da lottatore. Nelle ultime settimane si sono infatti rincorse diverse voci che lo hanno associato ad altre compagnie, in particolare iMpact Wrestling e la AEW. Wyatt è stato licenziato a luglio, dunque tra breve scadrà la clausola di non competizione di 90 giorni con la WWE. E’ estremamente probabile, dunque, vederlo in un’altra compagnia al termine di questo periodo.

Andrea De Angelis
Appassionato di Wrestling da diversi anni, tra i suoi preferiti Undertaker, The Rock e Kurt Angle. Cura la sezione notizie del sito
15,941FansLike
2,606FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati