Vince McMahon non vorrebbe la vittoria di Keith Lee alla Rumble

La Royal Rumble, prevista per il 31 gennaio 2021, ha già perso uno dei favoriti della vigilia. Come sappiamo, infatti, uno dei nomi che era pagato con la quota più bassa sarà impegnato in un altro incontrare, a valle di quanto abbiamo visto nella puntata di Raw di ieri.

Nelle ulteriori indiscrezioni che si susseguono su chi potrebbe vincere questa edizione, Sportskeeda ha parlato di alcune voci in merito al nome di Keith Lee: sebbene sia stato considerato seriamente tra i possibili vincitori, Vince McMahon in persona avrebbe scartato l’idea.

Keith Lee non è ancora pronto?

Il management della WWE credeva che Keith Lee fosse un valido contendente a causa della sua popolarità tra i fan. Tuttavia, secondo quanto riferito, Vince McMahon ha come detto respinto il piano. Sebbene ultimamente Vince stia dando più fiducia ai suoi subalterni, conserva ovviamente l’ultima parola su qualsiasi scelta del team creativo; in questo caso, come detto, non sarebbe concorde con quanto gli sarebbe stato consigliato. Egli infatti avrebbe il timore che esporre una Superstar da poco salita da NXT ad una vittoria così prestigiosa, e di fatto al Main Event di Wrestlemania, potrebbe proiettare l’atleta ad un palcoscenico al quale non sarebbe ancora pronto.

La fonte ha aggiunto che qualora Keith Lee entrasse piuttosto tardi nella Rumble, potrebbe essere un ulteriore segnale di “voler fare le cose con calma”.

Naturalmente al momento si tratta di semplici indiscrezioni, che peraltro vanno anche viste non soltanto nell’ottica di una possibile vittoria, ma anche “soltanto” di un match combattuto in modo da risultarne rafforzato.

Sappiamo come oltre alla vittoria in sé, che ovviamente è l’esposizione massima, anche il rimanere sul ring a lungo e/o eliminare diversi altri atleti è di per sé un segnale di importante considerazione. In passato abbiamo visto diverse future stesse non riuscire a vincere, ma comunque lasciare un segno nel match. Il caso più famoso è senza dubbio quello di Diesel, alias Kevin Nash, nel 1994, ma ce ne sono stati davvero tanti nel corso degli anni.

Redazione Tuttowrestling
La redazione di Tuttowrestling ha ospitato in oltre venti anni di storia tutte le principali firme italiane del settore, inclusi i commentatori televisivi prima su Sky e poi su Discovery.
14,977FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati