Vince McMahon infuriato per un problema tecnico a Smackdown

L’ultima puntata di Smackdown è stata caratterizzata da un errore tecnico, che avrebbe mandato su tutte le furie Vince McMahon. Stavolta non si tratta di un botch di qualche wrestler, bensì di un problema tecnico con l’audio dello show.

Il segmento nel quale è avvenuto il tutto è il promo di Adam Pierce. Come sappiamo, Pierce ha rivelato a sorpresa di non avere l’ok dei medici per lottare, e dunque al suo posto alla Royal Rumble ci saràKevin Owens. Vedremo dunque Kevin Owens vs Roman Reigns per lo Universal Title.

Cosa è successo?

Al momento di effettuare il promo per spiegare tutto questo, tuttavia, c’è stato un problema con il microfono dello stesso Pearce. Il pubblico da casa non ha dunque potuto sentire una parte del promo stesso.

Secondo Ringsidenews, questo inconveniente tecnico ha mandato su tutte le furie sia Vince McMahon sia il suo fidato collaboratore Kevin Dunn. Addirittura si parla di un Vince decisamente alterato, talmente furioso da insultare i tecnici “colpevoli” del problema. Secondo i dure alti dirigenti, infatti, quella parte del promo era importante per il seguito della storyline tra Pierce e Reigns, seguito che ovviamente vedremo nelle prossime puntate. Una situazione che si sarebbe potuta risolvere con un rapido cambio di microfono, cosa che tuttavia non è stata fatta. Questo avrebbe motivato la fortissima arrabbiatura dei due verso i tecnici.

Le arrabbiature di Vince McMahon nel backstage non sono una notizia; è successo, più volte, e probabilmente succederà ancora. Ciò che invece è particolarmente insolito è l’uso degli insulti. Una prassi che Vince non adotta praticamente mai, nemmeno quando è così arrabbiato. Nè è ovviamente particolarmente frequente una “pecca” della produzione televisiva della WWE; la Federazione, infatti, può vantare anni e anni ai vertici della qualità della produzione televisiva dei propri contenuti.

Redazione Tuttowrestling
La redazione di Tuttowrestling ha ospitato in oltre venti anni di storia tutte le principali firme italiane del settore, inclusi i commentatori televisivi prima su Sky e poi su Discovery.
15,041FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati