Ufficiale il ritorno dei ppv WWE a roster uniti

Dopo i rumors degli ultimi giorni che vi avevamo riportato in newsboard, la WWE poco fa ha confermato ufficialmente che a partire da dopo WrestleMania 34, tutti i futuri pay-per-view della compagnia vedranno la presenza delle migliori superstar sia di Raw che di SmackDown Live, mettendo così fine agli show a pagamento esclusivi di un solo roster iniziati dal draft avvenuto nell'estate del 2016.

Il primo pay-per-view che vedrà questo cambio sarà Backlash, in programma il 6 maggio a Newark e per il quale era già stata confermata la partecipazione degli atleti di entrambi i roster.

La compagnia non ha annunciato niente a riguardo della durata dei futuri eventi a pagamento, che si dice possano passare ad una durata complessiva di cinque ore, compresa una del pre-show.

Di seguito la lista dei pay-per-view previsti fino al termine del 2018 secondo WWE.com completi di data e sede per ogni evento, dalla quale si evince come siano stati ridotti il numero degli eventi, escludendo Payback e Battleground rispetto alla schedule pubblicata verso la fine del 2017 da PWInsider:

Elimination Chamber (Raw), 25 febbraio a Las Vegas
Fast Lane (SmackDown), 11 Marzo a Colombus
WrestleMania 34, 8 Aprile a New Orleans
Backlash, 6 maggio a Newark
Money In The Bank, 17 giugno a Chicago
Extreme Rules, 15 luglio a Pittsburgh
Summerslam, 19 agosto a Brooklyn
Hell In A Cell, 30 settembre a San Antonio
TLC, 21 ottobre a Boston
Survivor Series, 18 novembre a Los Angeles
Clash Of Champions, 16 dicembre a San Jose

Stefano Tateo
Classe 1997, ho iniziato a scrivere per Tuttowrestling nel maggio del 2017, ricoprendo da allora il ruolo di news reporter.
15,694FansLike
2,634FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati