Torrie Wilson risponde alle critiche sulla HoF

Intervistata da Sirius XM di Busted Open, Torrie Wilson ha risposto alle critiche a cui ha dovuto far fronte in questi giorni per via della sua introduzione nella Hall of Fame 2019.

Sulle critiche ricevute: ” Capisco che i fan siano arrabbiati, e so che colori ai quali non va a genio la mia introduzione sono quelli che dimenticano che il nostro business è divertimento prima di tutto. Non ero di certo io che andavo da Vince McMahon a chiedere di lottare in bikini. Al massimo, andavo da Fit Finlay e chiedevo “come posso rendere un match in bikini il più atletico possibile?”.

Sulla Hall of Fame: “Non appena ho chiuso il telefono ero senza parole. Mi sono seduta ed ho iniziato a pensare a tutte le cosr che non sono. Non sono mai stata campionessa, poiché credevo di non meritarlo e ho rifiutato diverse volte di vincere il titolo. Non sono Charlotte Flair , non mi sono mai lanciata da una scala. Sono semplicemente Torrie Wilson, e sono comunque capace di fare qualcosa nel business. Non bisogna farsi abbattere dalle critiche negative, ma bisogna concentrarsi su ciò che siamo capaci di fare”.

Pierluigi Tanga
Classe '94, nato a Salerno, vivo a Bologna. Scrivo su Tuttowrestling.com dal maggio 2017, e da inizio 2020 mi occupo della rubrica Natural Selection. Per il resto ho una vita normale. Ahoy!
15,694FansLike
2,634FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati