Tony Khan: “La gimmick di Broken Matt Hardy non mi convinceva”

Durante una recente intervista per promuovere il ritorno on the road della AEW, Tony Khan si è soffermato su come la AEW cerca di correggere eventuali errori in corsa ed ammesso di non essere stato inizialmente convinto da una gimmick.

Khan ha confermato di avere sorprese per il ritorno dal vivo, affermando di “avere diversi assi nella manica, nessuno lo sa ma sarà un grande anno”, per poi ammettere che “alcune cose non sono venute come speravamo, ma penso che abbiamo fatto un buon lavoro nel correggerle in corsa. La chiave è che se qualcosa non funziona allora non bisogna insistere fino allo sfinimento, ma cambiare strategia.”

Una delle cose che non funzionavano nei piani iniziali di TK era Broken Matt Hardy: “Un esempio su ciò che ho detto prima è, e lui non ha problemi col fatto che lo dica, che non ero così convinto da Broken Matt come lo erano molti altri. Matt e Jericho hanno erano in prima linea per convincermi a fare l’angle in cui Matt si teletrasportava per il suo debutto, e mi reputo fortunato a lavorare con persone del genere.”

“Adesso, con la gimmick di Big Money Matt abbiamo mostrato come sia possibile evolversi senza problemi e passare a qualcosa di diverso, e sta aiutando molto i suoi assistiti. Il suo match per il titolo TNT contro Darby Allin è stato importantissimo, probabilmente la difesa più importante delle dieci di Darby.”

15,941FansLike
2,591FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati