Todd Keneley spiega i motivi del suo rilascio

L'ex commentatore della TNA Todd Keneley ha rivelato i dettagli sul suo addio alla TNA qualche settimana fa in un'intervista esclusiva realizzata con il PWTorch Livecast questa settimana.

“Fondamentalmente ho sentito un paio di cose. Ci siamo lasciati in buoni rapporti. Sono andato a Boston per Slammiversary e ho incontrato Bruce Prichard prima dell'evento, che mi ha lasciato intendere – credo di essere stato una vittima dei tagli di budget. Stavano cercando di tagliare un po'”, ha detto Keneley all'editorialista del PWTorch Pat McNeill nel Livecast di mercoledì 19 giugno.

Keneley ha rivelato di non essere sotto contratto al momento del rilascio, ma che stava cercando di arrivare a stipulare un accordo.

“Non ero sotto contratto in quel momento. Avevo cercato di negoziarlo, avevo provato a trovare un accordo ma non eravamo ancora riusciti a stabilire i termini”, ha detto Keneley. Sono sicuro che questo mi abbia reso un bersaglio facile, poiché Mike (Tenay) e Taz erano sotto contratto e io no”.

Keneley, che da allora è tornato al lavoro nella promozione Championship Wrestling from Hollywood, ha detto che l'altra ragione per cui è stato rilasciato è perché la TNA voleva ridimensionare il proprio team di commento.

“Il team a tre uomini era una sorta di esperimento”, ha detto Keneley. “È iniziato a novembre dopo qualche settimana che commentavo la prima ora di Impact con Jeremy Borash. Gli piacque e siamo andati avanti per un po'. Penso sia stata anche una decisione relativa al ridimensionamento ad un commento a due uomini”.

Per quanto riguarda un potenziale ritorno in TNA, Keneley ha affermato che entrambe le parti sono aperte alla possibilità.

“Mi è stato detto chiaramente che ciò non aveva nulla a che fare con le mie performance o con ciò che pensavano di me come commentatore”, ha detto Keneley. “La porta è stata sicuramente lasciata aperta per un eventuale ritorno, nel caso ci sia un posto libero”.

Lorenzo Pierleonihttps://www.tuttowrestling.com/
Dicono che sia il vicedirettore di Tuttowrestling.com ma non ci crede tanto nemmeno lui, figuriamoci gli altri. Scrive da otto anni il 5 Star Frog Splash, per un totale di oltre 200 numeri. Cosa gli abbiano fatto di male gli utenti di TW per punirli così è ancora ignoto. A marzo 2020 si ritrova senza niente da fare, inizia un podcast e lo chiama The Whole Damn Show. Così, de botto, senza senso.
15,685FansLike
2,613FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati