TNA ReAction 18/11 Highlights

La puntata parte con la continuazione del main event tra Matt Morgan e Ric Flair che ha visto anche l'interferenza della Fortune e il turn face di Douglas Williams che si è ribellato di fronte ai suoi ex compagni di stable favorendo la vittoria finale di Matt Morgan.

Tommy Dreamer esamina tutte le vicende riguardanti l'EV 2.0 soffermandosi sui licenziamenti di Sabu e Raven, affermando che è brutto non sapere se li rivedrà di nuovo, mentre Raven dice che se il suo corpo lo permetterà, lotterà di nuovo anche se non sarà la stessa cosa lottare altrove anzichè in TNA, il ring è la sua tela e lui ha bisogno ancora di milioni di persone vederlo dipingere.

Stevie Richards dice che la TNA ha appena perso una delle sue top stars nonchè uno dei più grandi “architetti” del wrestling, mentre Raven dice che ci sono almeno venti ragazzi che non sarebbero qui senza di lui, ribadendo che lui vuole continuare a lottare.

Hulk Hogan sostiene che era alquanto patetico che Dixie Carter stava reclutando gente come Raven, Rob Van Dam e il resto degli ex ECW, e di conseguenza non c'era da stupirsi che la TNA era in una posizione dove consentiva che la “spazzatura” potesse far parte della federazione, ricordando anche come in questo business, se non si è un qualcuno che permette di far soldi a una compagnia, si è licenziati.

Tommy Dreamer non intende arrendersi di fronte allo smantellamento dell'EV 2.0 e proseguirà la sua battaglia sino a quando il suo corpo non si sarà rotto e sarà in TNA ancora per molto tempo.

Samoa Joe dice che Jeff Jarrett potrebbe anche avere l'intero esercito americano a sua disposizione perchè riuscirebbe ugualmente a sbarazzarsi di loro e che lo stesso Jarrett sta mentendo a se stesso riguardo le sue capacità nelle Mixed Martial Arts. Jeff Jarrett replica sostenendo che sa cosa è meglio per i fans e per Samoa Joe, e sia al momento opportuno e al luogo opportuno farà in modo che i fans vedano la lotta per il quale hanno speso i propri soldi.

Samoa Joe rincara la dose provocando Jeff Jarrett, affermando che la motivazione per il quale non l'abbia affrontato in un one-on-one match sia il fatto che Jarrett non può batterlo, e gli infliggerà tanto dolore al punto che Jeff Jarrett zoppicherà per mesi. “Double J” sostiene che non gli importa se i fans incitano Kurt Angle.

Gunner e Murphy parlano di Kurt Angle diendo che dovrebbe tener davvero fede alla sua promessa, ovvero ritirarsi non essendo riuscito a conquistare il titolo mondiale a Bound For Glory, e Gunner poi afferma che avrebbe preso volentieri una pallottola per bloccare Kurt Angle pur di non farlo entrare nel backstage, dopodichè Jeff Jarrett si rifiuta di affrontare di rilasciare dichiarazioni su Kurt Angle.

Shannon Moore commenta il suo Casket match che lo ha visto affrontare Abyss dicendo che ha avuto l'occasione di dimostrare che è un lottatore, mentre Abyss, ricordando come abbia degli ordini da eseguire con conseguenti obiettivi da raggiungere, dice che Shannon Moore è stato fortunato, e quando si sarà sbarazzato di D'Angelo Dinero, si prenderà cura di lui. Shannon Moore poi ribadisce il fatto che crede nello stile di vita Dilligaf, non ha paura di nessuno e può affrontare chiunque senza timori fino alla fine, dopodichè ringrazia di persona D'Angelo Dinero che risponde dicendo che Moore non ha bisogno di ringraziarlo.

Abyss dice che “The Pope” ha commesso un errore gigantesco nel praticare mind games mentre lo stesso “The Pope” dice che le sue linee di sangue sono state aggrovigliate e tortuose da quando gli Immortal hanno letteralmente comprato suo fratello. Le immagini tornano su Abyss che ricorda come si avvicinò a D'Angelo Dinero con Janice e Bob ma si porterà dietro altro, minacciando poi “The Pope” di distruggerlo con le sue mani.

Matt Morgan dice di aver sconfitto Ric Flair perchè era motivato dal fatto di poter scegliere l'arbitro speciale del suo match di Final Resolution contro Jeff Hardy valevole per il titolo mondiale, con la Fortune che afferma che Douglas Williams ha appena staccato il biglietto per la sua fine.

Douglas Williams si imbatte in Matt Morgan e i due si stringono la mano complimentandosi l'uno con l'altro, e Williams sostiene di averne avuto abbastanza di AJ Styles, Kazarian e i Beer Money. L'intera Fortune si proclama più forte che mai e continuerà ad asfaltare chiunque e far soldi, qualcuno poi fa notare che Douglas Williams sta camminando in direzione della Fortune e i quattro membri della stable di Ric Flair iniziano a inseguire Williams che fugge verso una porta.

I Motor City Machine Guns affrontano i Generation Me in una Impact Zone completamente vuota nonostante non sia un match ma ben più una rissa. I Guns hanno la meglio sino a quando si sente la voce di Taz che commenta le vicessitudini dei due tag team, poi i Generation Me dominano il proseguo dello scontro che vede gli apparenti infortuni di Alex Shelley e di Max Buck, con quest'ultimo che poi viene legato a un angolo del ring e messo KO da Chris Sabin che poi si sincera delle condizioni di Alex Shelley.

La prossima puntata di Impact si svolgerà nel giorno del Ringraziamento per gli americani, ovvero il Thanksgiving Day, e per l'occasione il prossimo giovedì ci sarà il Thanksgiving Impact. James Storm dice che Douglas Williams può considerarsi un uomo morto mentre Samoa Joe dice che stasera non ha risolto niente della sua faida contro Jeff Jarrett, ma forse non ha più così bisogno di inseguirlo. Samoa Joe sostiene poi che Jeff Jarrett si alza ogni mattina considerandosi un lottatore MMA, ma arriverà anche il giorno che Jeff Jarrett si alzerà e dovrà affrontarlo, e spera che in quel giorno, Jarrett pensi di essere il prossimo Royce Gracie. Le immagini poi si spostano su Abyss che promette di annientare “The Pope” e quest'ultimo rivela come si sia fatto vedere alla Impact Zone con l'intenzione di andare esclusivamente a caccia di Abyss.

Raven dice come non abbia mai pensato di poter essere licenziato così come non immaginava che Jeff Hardy potesse sconfiggerlo, ricordando poi come abbia già affrontato questo tipo di situazione e che prova non poco dolore. Raven sostiene che il denaro e il denaro, e mentre cita l'emozione di essere sopra un ring di wrestling, all'improvviso smette di parlare per poi dire che è finita camminando tristemente verso l'uscita per poi voltarsi un'ultima volta facendo un grosso sospiro ed uscendo dalla porta.

In conclusione Jeff Hardy dice che il suo compito stasera era raccogliere l'immondizia e portarla fuori (chiaro riferimento a Raven NDR) , sostenendo poi che tutti devono ricordarsi di come lui sia l'icona della TNA e come Hulk Hogan gli abbia ordinato di sbarazzarsi di Raven, rivelando poi di come si sbarazzerà di tutti uno dopo l'altro.

14,556FansLike
2,609FollowersFollow

Ultime Notizie

In lieve aumento gli ascolti di Friday Night SmackDown

Dopo essere scesi sotto i due milioni, per la seconda volta dal passaggio del programma su FOX, ieri sono tornati a salire...

Motivi dietro al licenziamento di Chris DeJoseph

Come vi abbiamo riportato a inizio mese Chris DeJoseph, uno di writer principali di SmackDown, è stato licenziato dalla WWE.

Voci su un possibile WWE Queen of the Ring Tournament

Stando a quanto riferito nella Wrestling Observer Live la WWE aveva in programma per quest'anno il primo Queen of the Ring Tournement.

Decretato il nuovo WWE Intercontinental Champion

Si è svolta a SmackDown la finale del torneo per decretare il nuovo WWE Intercontinental Champion tra AJ Styles e Daniel Bryan...

Articoli Correlati