Sul licenziamento di Snitsky dalla WWE ha pesato anche l'età

Emergono ancora nuovi dettagli sul licenziamento di Gene Snitsky dalla WWE, avvenuto lo scorso 11 dicembre dopo cinque anni di matrimonio tra il wrestler e la federazione di Stamford.

Sulla decisione degli official della compagnia ha infatti pesato anche la considerazione sull'età del Baby Killer, che da poco aveva compiuto 39 anni e dunque veniva considerato un po' troppo vecchio per potervi investire sopra fino a trasformarlo in headliner della promotion.

A questo punto, volendo comunque la WWE creare un nuovo monster heel, il push inizialmente pensato per Snitsky è finito sulle spalle di Mike Knox, guarda caso trasferito a Raw dalla ECW poche settimane prima del siluramento del Baby Killer.

Snitsky comunque non ha intenzione di lasciare il wrestling business, tant'è che il 3 gennaio a Porto Rico lotterà in uno show indipendente nel quale è stato chiamato per sostituire Big Daddy V; nell'occasione il Baby Killer affronterà Eugene, altro ex lottatore della WWE.

Source: Wrestling Observer

15,941FansLike
2,586FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati