Sting parla della sua decisione di andare in WWE

Sting è stato intervistato dallo Houston Chronicle prima del PPV Night of Champions che si terrà questa domenica in Texas e ha commentato riguardo alla sua decisione di unirsi alla WWE, infine, lo scorso anno. Dopo aver parlato della reazione dei fan che gli ha dato l'impressione di “aver ricominciato tutto da capo”, ha commentato: “Onestamente non avrei mai pensato che sarebbe mai accaduto, che sarei stato in WWE, ma eccomi. Che io avessi ragione o torto io ho preso la decisione di stare con un altro gruppo che mi ha offerto tutto ciò che chiedevo. Sono stato lontano dalla WWE e sono stato bene. L'anno scorso ho capito che era venuto il mondo”.

Sting è stato intervistato anche da RollingStone.com e gli è stato chiesto se una sconfitta contro Seth Rollins questo weekend potrebbe significare che la compagnia lo abbia ingaggiato per mandare over altri piuttosto che trattarlo come una star. Lui ha risposto: “Ho già vissuto il mio momento, questo non è in discussione. Per uno della mia età essere dove sono io ora, per quanto mi riguarda, sarebbe una cosa quasi impossibile. Tuttavia, sono qui. Il punto non è Sting, non più. Mi avete posto una domanda diretta, darò una risposta diretta. Va bene così, sono a posto così”. Sting ha anche raccontato che sta collaborando con la WWE nella realizzazione dei promo e dei segmenti che lo riguardano, ma che è libero di improvvisare e di “essere Sting”.

Lorenzo Pierleonihttps://www.tuttowrestling.com/
Dicono che sia il vicedirettore di Tuttowrestling.com ma non ci crede tanto nemmeno lui, figuriamoci gli altri. Scrive da otto anni il 5 Star Frog Splash, per un totale di oltre 200 numeri. Cosa gli abbiano fatto di male gli utenti di TW per punirli così è ancora ignoto. A marzo 2020 si ritrova senza niente da fare, inizia un podcast e lo chiama The Whole Damn Show. Così, de botto, senza senso.
15,941FansLike
2,599FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati