Steve Austin: “Vince McMahon ha ideato il finale del mio match a WrestleMania 13”

Dopo aver ospitato Chris Jericho a Broken Skull Sessions, è stato il turno di Steve Austin nel podcast del canadese Talk Is Jericho, nel quale l’attenzione si è spostata anche sulla rivalità tra Austin e Bret Hart, fondamentale nel far conoscere al pubblico il Texas Rattlesnake.

Austin ha parlato dell’importanza che Bret ha avuto nella sua carriera, con l’allora volto della compagnia che lo scelse come suo avversario di ritorno da un infortunio: “Ero un grande fan della Hart Foundation, li adoravo come tag team. Dopo un’operazione gli serviva un avversario per Survivor Series, quindi andò da Vince e gli disse che poteva fare dei soldi con me. Mi arrivò una chiamata da Bret nella quale mi disse che voleva lavorare con me.”

“Andammo la fuori e fu un match old school, riuscimmo a mettere su un classico. Se vedi la fine, nel quale ribaltò la Million Dollar Dream nello schienamento vincente, puoi vederlo dire ‘ca***’, ed era uno shoot perchè era semplicemente stanco dopo aver lottato per mezz’ora al suo ritorno. Fu un match nel quale Vince iniziò a vedere cosa potevo fare sul ring col mio nuovo personaggio.”

Parlando del loro match a WrestleMania 13, Austin ha rimarcato come non abbia problemi nel non aver mai battuto Bret Hart, affermando che “Bret ha creato Stone Cold Steve Austin. Ci ho messo molto del mio ma la sua presenza è stata fondamentale”, per poi rivelare che “Vince ha programmato il finale del match dandoci minutaggio e libertà, per poi spiegarci che la fine giusta prevedeva che perdessi conoscenza per il dolore inflitto dalla Sharpshooter.”

“Andai nell’ufficio di Vince perchè ero preoccupato per il finale, ma lui mi spiegò come fa di solito perchè secondo lui avrebbe funzionato, e mi convinse. Quindi parlando con Bret mi disse che per rendere il tutto più efficace avrei dovuto sanguinare. Ho venduto quella Sharpshooter come un figlio di p***ana e siamo riusciti ad avere abbastanza sangue per rendere il match epico ma allo stesso tempo non troppo, il che per alcuni sarebbe stato una distrazione.”

15,693FansLike
2,633FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati