Steve Austin: “l’esistenza della AEW è un bene per la WWE”

Sebbene con tutti i doverosi limiti del caso, la “competizione” del mercoledì sera tra la All Elite Wrestling e la WWE con NXT ha fornito un minimo di concorrenza al prodotto di Vince McMahon da anni a questa parte. La AEW è ancora ben lontana dal rivaleggiare con la WWE come dimensioni ed importanza, ma il suo impatto sull’industria del wrestling non può essere sottovalutato.

Parlando con il Managing Editor di Wrestling Inc. Nick Hausman sul Wrestling Inc. Daily, il WWE Hall of Famer ‘Stone Cold’ Steve Austin ha dichiarato di non vedere le due promotion come dirette rivali, ma piuttosto in competizione semplicemente perché producono wrestling.

“Ti porta a superare i limiti”

Amico, mi piace“, ha detto Austin. “Penso che sia competizione solo alla lontana, semplicemente perchè fanno entrambe wrestling, ma non credo che stiano cercando di competere direttamente con la WWE. Ma in sostanza, in competizione lo sono, e lo adoro perché dà più possibilità occupazionali a chi lavora in questo ambiente. Offre a più persone la possibilità di lavorare. E fa sì che la WWE, sai, sia costretta a superare i proprio limiti piuttosto che limitarsi a sedersi e tirare fuori dei contenuti in piena rilassatezza. La concorrenza rende tutti migliori.

Austin è ovviamente un veterano di una competizione ben più diretta e feroce, ovvero quella tra WWF e WCW intorno alla fine degli anni 90.

Il prodotto è migliore perché sei costretto a farlo migliore“, ha detto Austin. “’Questa roba non è abbastanza, dobbiamo fare meglio’! Ci sono equilibri e bilanci. Ricordo che quando abbiamo messo fine agli affari della WCW, sono andato da Vince e gli ho chiesto: ‘Il nostro obiettivo era metterli fuori dal mercato?’. Ci hanno preso a calci per due anni, sai, ma non lo sapevo che quella fosse la nostra missione! Volevamo solo vincere la guerra degli ascolti. Certo, alla fine è finita che sono stati comprati per pochi spiccioli, ma questa è la genialità di Vince McMahon. Ma per rispondere alla tua domanda, sì, la AEW è una buona cosa. È una buona cosa per tutti, inclusa la WWE.

Tornando all’acquisto della WCW, Vince ha poi parlato anche della risposta di Vince:

Oh, non ricordo precisamente la risposta che mi ha dato, è stato tanto tempo fa“, ha detto Austin. “Era una risposta del tipo ‘Steve, non li ho fatti fallire. Semplicemente non avevano la lungimiranza o la visione … ‘ e andava avanti, e avanti e avanti con frasi del genere. Vince è il maestro dei trucchi mentali Jedi. Vince è super interessante, dovresti parlargli uno di questi giorni. Ho così tanto rispetto e amore per lui, è incredibile.

Redazione Tuttowrestling
La redazione di Tuttowrestling ha ospitato in oltre venti anni di storia tutte le principali firme italiane del settore
15,656FansLike
2,630FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati