Steve Austin analizza il suo WrestleMania Moment

Recentemente su The Steve Austin Show, 'Stone Cold' Steve Austin ha analizzato WrestleMania 32 con Court Bauer di MLW Radio. In particolare, 'The Bionic Redneck' ha parlato del suo coinvolgimento nello show, affrontando la League Of Nations con i due storici colleghi, i WWE Hall of Famers Shawn Michaels e Mick Foley.

Quando Bauer ha dichiarato che Austin avrebbe dovuto avere un posto di più alto profilo nella card di WrestleMania 32, Austin ha risposto:

“Non ho intenzione di parlare di questo punto, è successo quel che è successo. Ho fatto una apparizione. Ognuno aspettava di vedermi lì. Dallas è dove ho iniziato, e, così, ho finito per andare là fuori ed è stato un piacere essere lì con Shawn e Mick”.

Austin ha aggiunto che ha subito una lacerazione alla cuffia dei rotatori prima di WrestleMania 32, che ha complicato le cose:

“La cosa più difficile per me è stata andare a WrestleMania con una cuffia dei rotatori lacerata. Ho subito uno strappo abbastanza importante cercando di allenarmi con pesi troppo eccessivi perchè pensavo di poter lavorare meglio. E' stato difficile tirare fuori le “Stunner” che il pubblico voleva. Ho colpito Rusev con un pugno, l'ho colpito proprio in bocca o nel naso, lanciandolo all'angolo, e il primo pugno ha tirato fuori tutto il resto. Così ho afferrato le birre. Tenere quelle birre quando sei in un momento come Wrestlemania con tanta
adrenalina è magnifico ed è facile da fare. Però dietro le quinte non si può bere, nemmeno una birra, così sono andato un po' fuori programma, ma questa era la cosa migliore da fare.”

14,961FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati