Solo Sikoa ha omaggiato Umaga a Raw

Nel corso della puntata di Monday Night Raw, c’è stato un bel tributo al compianto Umaga.

Durante un attacco post-match dopo l’incontro valido per i titoli unificati di coppia, Solo Sikoa ha colpito gli avversari con la tipica valanga all’angolo di Umaga, e con la sua finisher, ovvero il Samoan Spike. Un tributo di famiglia, consideranco come Umaga appartenesse alla stessa famiglia che include Sikoa, gli Usos, Roman Reigns e anche The Rock. Domenica scorsa, infatti, era l’anniversario della scomparsa dello stesso Umaga, che lo scorso marzo avrebbe compiuto 49 anni; da qui la volontà di celebrarlo e ricordarlo in questo modo.

Per i fan più giovani, Umaga era uno degli uomini più rispettati del roster a metà degli anni 2000. Dopo la sua appartenenza nel team in Three Minute Warning, dove era noto come Jamal, è stato “riconfezionato” come un personaggio “selvaggio” samoano ed è rimasto imbattuto per mesi. Umaga è stato protagonista di uno dei match più importanti di WrestleMania 23, dove ha perso contro Bobby Lashley nella celebre “Battaglia dei milionari”, con Vince McMahon all’angolo dello stesso Umaga e l’ex Presidente degli Stati Unuiti Donald Trump in quello di Lashley. In palio c’erano i capelli del perdenti, e infatti Vince fu costretto a rasarsi a zero.

Per la cronaca, gli Usos hanno mantenuto il titolo contro Owens e Matt Riddle. Sempre gli Usos andranno a SmackDown venerdì dove dovranno fronteggiare Sheamus e Butch. È stato infatti annunciato poco fa che Drew McIntyre sarà sostituito da Butch, non avendo ricevuto il via libera dai medici per lottare.

Andrea De Angelis
Andrea De Angelis
Appassionato di Wrestling da diversi anni, tra i suoi preferiti Undertaker, The Rock e Kurt Angle. Cura la sezione notizie del sito
15,941FansLike
2,681FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati