Shawn Michaels parla di carriera e di Undertaker

Shawn Michaels ha rilasciato una lunga intervista a Sports Illustrated riguardo alla sua carriera in WWE per promuovere la sua seconda autobiografia, “Wrestling for My Life: The Legend, the Reality, and the Faith of a WWE Superstar”. Michaels ha parlato del suo essere intenzionalmente poco professionale a metà degli anni '90, della redenzione raggiunta attraverso la sua fede cristiana e del ritorno in WWE per riconciliarsi in maniera pubblica con Bret Hart e, meno pubblica, con Undertaker.

“All'epoca non piacevo a Mark. Ma lui non ha mai dichiarato di aver detto qualcosa in faccia a Shawn Michaels perché non lo ha mai fatto”, ha detto l'Heartbreak Kid riguardo al suo famoso avversario di Wrestlemania 25 e 26. “Abbiamo sempre avuto l'impressione di non curarci l'uno dell'altro. Poi, tutti questi anni dopo – dopo essere cambiati per la nostra fede, i matrimoni e i nostri bambini – abbiamo creato insieme questi due match incredibilmente memorabili. I match non si sviluppano alla perfezione a meno che due persone non siano in armonia l'uno con l'altro dietro le quinte ed è questo che lui e io ci siamo divertiti di più a fare durante l'intero processo. Tutti questi anni dopo siamo increduli che questo ci abbia portato ad essere tanto vicini quanto lo siamo ora”.

Lorenzo Pierleonihttps://www.tuttowrestling.com/
Dicono che sia il vicedirettore di Tuttowrestling.com ma non ci crede tanto nemmeno lui, figuriamoci gli altri. Scrive da otto anni il 5 Star Frog Splash, per un totale di oltre 200 numeri. Cosa gli abbiano fatto di male gli utenti di TW per punirli così è ancora ignoto. A marzo 2020 si ritrova senza niente da fare, inizia un podcast e lo chiama The Whole Damn Show. Così, de botto, senza senso.
15,042FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati