Seth Rollins parla di HIAC e del suo ruolo in WWE

Seth Rollins ha di recente partecipato ad un'intervista ai microfoni del Liverpool Echo. Ecco qualche interessante dichiarazione dell'ex membro dello Shield.

Il vostro primo tentativo contro il Team Hell No & Ryback al PPV WWE TLC nel 2012 ha messo tutti a sedere e ha reso subito chiaro il potenziale dello Shield. Facendo un passo indietro, quale pensi sia il tuo momento saliente all'interno della fazione?

“Ne abbiamo avuti così tanti… Hai menzionato il nostro il primo match in gruppo in un PPV WWE, nessuno sapeva cosa aspettarsi da noi tre come performer all'interno del ring, avevamo solo assalito ogni settimana i loro atleti preferiti fino ad allora! Era una situazione davvero particolare e posso dire con certezza di aver recapitato il messaggio con successo. Mi piacerebbe pensare di aver superato le aspettative e da lì ha avuto inizio la nostra scalata.

I due anni successivi abbiamo fatto tante cose da pazzi, come magnifici match con gli Wyatts, due vittorie a Wrestlemania, affrontato Undertaker a Raw e davvero tanti bei ricordi che è difficile sceglierne solo uno.”

Il tuo match a Hell in a Cell contro Dean Ambrose ha ricevuto recensioni positive dai fan e dalla critica. Cosa ne pensi della tua scalata sulla gabbia ad inizio match e com'è stato per voi essere i protagonisti del vostro primo PPV insieme?

“Non puoi chiedere altro se non il main event di Wrestlemania. Hai due ragazzi con meno di 30 anni che sono nel roster da meno di 3 anni e che sono nel main event di un PPV importante come Hell in a Cell, PPV in cui, per altro, ci sono anche nomi come John Cena e Randy Orton. Quindi posso definirlo un traguardo importante, oltre che qualcosa di cui andarne davvero fiero, qualcosa che porterò con me per davvero tanto tempo.

E' fondamentalmente un fiore all'occhiello l'essere riusciti ad ottenerlo e a renderlo così pieno di significato. Penso sia il modo in cui viene ripagato tutto il duro lavoro svolto insieme e l'essere arrivati a questo punto. Era davvero terrificante essere lassù ma, a giochi conclusi, sono contento di averne avuta l'occasione per farlo e sono contento di aver svolto un magnifico lavoro.”

Durante il tempo trascorso nel panorama delle indy, ti saresti mai immaginato di essere in questa posizione (con la possibile eccezione di Brock Lesnar) di 'heel' numero uno della WWE?

“E' sempre stato il mio obiettivo sin dal primo giorno e continuerà ad esserlo con il passare del tempo. Non c'è altra posizione in cui vorrei essere e non c'è altro posto in cui mi immaginerei.”

Tiziano Contessa
Fan dal 2003, scrive per TW dal 2012. Tra news e reporter di riserva, oggi è un gran fan di NXT UK, per il quale scrive i report.
14,815FansLike
2,609FollowersFollow

Ultime Notizie

Due nuovi match aggiunti a SmackDown

Si arricchisce la card di SmackDown.

Aggiornamenti sul focolaio Covid al WWE Performance Center

Emergono ulteriori dettagli circa il nuovo focolaio Covid scoppiato nel WWE Performance Center alcuni giorni fa

Matt Riddle ha cambiato nome a causa delle recenti accuse?

Riddle potrebbe aver cambiato nome per una precisa strategia della WWE, legata alle poco edificanti vicende personali che hanno coinvolto il wrestler

Ufficiale il ritorno di PAC in AEW

PAC tornerà la prossima settimana a Dynamite.

Articoli Correlati