Seth Rollins parla del suo infortunio e di Ambrose

Seth Rollins, che come sappiamo sarà impegnato a WrestleMania 34 in un Triple Treath Match in cui combatterà contro Finn Balor e The Miz per il titolo Intercontinentale di quest'ultimo, è stato intervistato da MLive. Ecco cosa ha detto l'ex WWE Champion:

Riguardo l'opportunità di vincere per la prima volta l'IC Title:
“Ho un grande match a WrestleMania. Un Triple Threat Match per il titolo Intercontinentale. I miei occhi guardano dritto a The Miz, al titolo Intercontinentale ed al diventare campione.”

Parlando del periodo di recupero dal suo infortunio:
“La cosa più importante da fare è cercare di accettarlo e di non ripudiare i propri sentimenti. Va bene sentirsi tristi, arrabbiati e frustrati, ma bisogna cercare di non diventare negativi. Bisogna farla diventare una cosa positiva ed usarla come motivazione per tornare più in fretta.”

Sul fatto che il suo alleato Dean Ambrose si troverà nella stessa situazione quest'anno:
“Nessuno di noi due, io e Dean, avevamo mai sofferto gravi infortuni. I mesi in cui ho recuperato da esso furono una buona esperienza per permettermi di mettere da parte l'essere un pro wrestler e per essere me stesso e vivere la mia vita, le mie esperienze ed alcune cose per il quale non avevo mai avuto tempo. Il periodo intorno a WrestleMania è il peggior periodo per farsi male. Ambrose è il migliore. Tornerà. Non riguarda WrestleMania di quest'anno, riguarda WrestleMania dell'anno prossimo e dell'anno successivo. Riguarda il lungo termine.”

Riguardo cosa ha imparato dall'infortunio che gli impedì di partecipare a WrestleMania 32:
“Penso di essere maggiormente a conoscenza dei dettagli del mio corpo rispetto a prima. Mi sentivo così invincibile. Consideravo scontati i piccoli infortuni fastidiosi e non li trattavo nel modo in cui avrei dovuto. Non che così facendo avrei impedito il grosso infortunio. Si trattò di un brutto incidente. Non è che il mio corpo non fosse preparato o abbia semplicemente ceduto. Ma penso che l'essere maggiormente consapevole del mio corpo mi abbia migliorato, ed ora sono più bravo ad occuparmi dei piccoli infortuni.”

Davide Palmieri
Aprile del 2005, Italia 1, Fatal-4 Way Match tra JBL, Kurt Angle, Booker T e Big Show. Quest'ultimo colosso mi impressiona da subito, ed ancora di più mi impressiona che i tre nemici debbano allearsi per metterlo fuori gioco, scaraventando su un tavolo. L'inizio di un amore travagliato col wrestling che dura ancora oggi. Sono un newsboard di TuttoWrestling ed in precedenza editorialista riguardo Impact Wrestling.
14,801FansLike
2,614FollowersFollow

Ultime Notizie

C’è stato un infortunio a Clash of Champions

C'è stato un infortunio nel corso dei match disputati a Clash of Champions

La WWE annuncia ufficialmente il Draft

La WWE ha annunciato ufficialmente il Draft 2020.

Il rapporto tra RVD e Impact sulla via del tramonto?

Alcuni elementi lasciano pensare alla fine del rapporto tra RVD e Impact, nonostante l'atleta continui a rilasciare parole "al miele" nei confronti della compagnia.

Kris Statlander in via di recupero

Kris Statlander ha dato inizio a una riabilitazione ben otto settimane dopo la sua operazione. La strada per il ritorno è appena iniziata!

Articoli Correlati