Rusev parla di frustrazione e del suo status attuale

Dopo diverse voci sul suo stato di scontentezza, oggi Rusev è tornato a parlare pubblicamente anche della sua situazione in occasione della sua ospitata (insieme a Lana) al podcast Chasing Glory di Lilian Garcia. Nell'intervista si è parlato della sua gestione da parte della WWE e delle ultime vicende attorno allo United States Championship. Eccone alcuni estratti.

Sul Titolo degli Stati Uniti:
“Significava molto per me perché è stato il primo Titolo che ho vinto. Una cosa che mi ha fatto male è che a nessuno importa [del Titolo]. Sembra che io sia l'unico a cui interessi qualcosa del Titolo. Vorrei renderlo più grande. Vorrei farlo tornare com'era quando io e John Cena ci affrontavamo per vincerlo ma pare che a nessuno importi mai. Non succede nulla. E ora che l'ho perso probabilmente si smarrirà di nuovo e probabilmente succederà lo stesso a me”.

Riguardo alla rottura con Aiden English:
“Sono confuso. La dirigenza ha avuto una visione differente e abbiamo lottato parecchio sulla questione. Se nulla si è rotto però non c'è niente da riparare. Mi sono fatto qualche domanda ma non capivo perché ci separassero. Ora però quello è il passato lontano. Lui è un commentatore a 205 Live ore. E io sono… qualsiasi cosa sia adesso. Dobbiamo andare avanti”.

Sulla sua frustrazione per il suo status:
“Più perdi tempo in giro, più vieni dimenticato. Non importa quando bravo tu sia. Io credo di essere bravo, l'ho sempre pensato. Ma non importa cosa fai se [quello che fai] non ha importanza: finisci sempre a fare le stesse cose. Sto provando a fare il possibile con quello che mi danno. Ho provato anche a fornire spunti, idee per me e il mio futuro. Voglio essere al mio meglio, vorrei diventare WWE Champion. Voglio essere al top. Non voglio essere dimenticato e questa situazione ovviamente mi infastidisce. Faccio tutte queste cose, mi sforzo in quello che mi dicono di fare ma non cambia nulla; da qui arriva tutta la mia frustrazione. Mi chiedo cos'altro dovrei fare?”

Daniele La Spina
Una mattina ho visto The Undertaker lanciare Brock Lesnar contro la scenografia dello stage. Difficile non rimanere incollato. Per Tuttowrestling: SmackDown reporter, co-redattore del WWE Planet, co-presentatore del TW2Night!. Altrove telecronista di volley, calcio, pallacanestro, pallavolo e motori.
15,645FansLike
2,617FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati