Ruby Soho: “Non ho quasi mai parlato con Vince McMahon”

Ospite di Renee Paquette a Oral Sessions, la number one contender al titolo femminile AEW Ruby Soho ha svelato nuovi retroscena sulla sua carriera e sul suo recente licenziamento dalla WWE, che l’ha poi portata a Jacksonville.

Ruby ha ammesso di “non avere ancora idea sulle ragioni del mio licenziamento. Per me è stato uno shock e non me lo aspettavo, mi piaceva lavorare in WWE. Amavo l’atmosfera nello spogliatoio, insieme a Liv stavamo lavorando per diventare il miglior tag team possibile.”

“Non capisco ancora cosa mi mancasse, ma appena sono arrivata ad All Out ho capito che questo è il mio ambiente, dove mi sento a casa, come se fossi nata apposta per essere qui. Ma ancora non so cos’è successo in WWE, non avevo mai un feedback reale quindi non sapevo realmente se stessi facendo qualcosa che non andava.”

Parlando di Vince McMahon, l’ex leader della Riott Squad ha rivelato di non avergli in realtà parlato molto: “Lo vedevo dopo i match, tutto qui. Penso che in quattro anni abbiamo parlato tipo due volte nel suo ufficio, è sempre indaffarato. Non sono la persona che va lì e bussa alla porta ma forse questa è la mia colpa maggiore. Non ho mai voluto andare a chiedere cose come ‘perchè non sono nella card?’ perchè è la natura del wrestling, ma come ho detto probabilmente è stato un errore, avrei dovuto forzare di più.”

15,941FansLike
2,608FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati