Roman Reigns parla del suo feud con Bray Wyatt

L'ex WWE Tag Team Champion Roman Reigns ha parlato al “The Sam Roberts Wrestling Podcast” di come i suoi sogni sono diventati realtà e se è stato sconvolto dal coinvolgimento della figlia Joelle nel suo feud con Bray Wyatt.

Anche se Reigns ha raggiunto molti dei suoi obiettivi nel wrestling, non li ha ottenuti nel modo in cui avrebbe voluto. Roman ha detto che spera ancora vedere realizzati tutti i suoi sogni.

“Sono stato così fortunato a fare tante cose incredibili in così breve tempo. Sono entrato in questo business con l'intento di avere una grande carriera, e ho una lista piena di cose da fare, e gli obiettivi sono numerosi. Non pensavo che avrei fatto più rapidamente le cose che ho fatto fino ad ora e, voglio dire, non sono una persona religiosa ma, per me, è Dio. Sono state le migliori cose mai successe per me ma non esattamente come me lo immaginavo. Così, se Dio vuole, ho ancora la possibilità di raggiungere i miei obiettivi come mi sono immaginato”.

Reigns ha ammesso di non essere contento che la figlia è stata coinvolta nel suo feud con Bray Wyatt; tuttavia ha detto che la WWE non si è spinta oltre determinati limiti. Roman ha detto che la foto della figlia che si è vista in televisione non fosse una foto privata ma una foto di un annuncio tratto da una pubblicità del “Consiglio della Paternità”.

“La foto non era un selfie che mi sono fatto a casa mia con Joelle o qualcosa del genere. Era una cosa promozionale che abbiamo fatto e la potete trovare nei centri commerciali.
Probabilmente la potete trovare anche su Twitter quindi è per questo che la cosa non mi ha turbato più di tanto”. “Sostanzialmente – ha continuato l'ex membro dello Shield – serviva solo per iniziare il feud ed infatti non ci siamo spinti troppo lontano con questa storia e quindi non serviva andare troppo in profondità in quel tipo di situazione reale della vita”.

15,655FansLike
2,633FollowersFollow

Ultime Notizie

Articoli Correlati