Ritorni e debutti, mille sorprese a Slammiversary

Ieri notte è andato in onda Slammiversary, Pay-Per-View storico per Impact Wrestling specialmente quest’anno, perchè si è trattato dello show che ha visto il ritorno del pubblico live e molte aspettative erano state riposte in questo evento come quello in cui la ripartenza della compagnia di Nashville avrebbe premuto il piede sull’acceleratore.

Tra i ritorni avvenuti nel corso dello show ci sono FinJuice, vittoriosi in un breve match, ma anche quelli femminili di Chelsea Green e Mickie James, con la prima che ha combattuto insieme al compagno Matt Cardona e darà un notevole boost alla divisione KnockOuts.

I debutti sono stati di tutti i tipi: da quello leggero di No Way, che praticamente non ha cambiato gimmick dalla WWE ma ha perso solo il nome “Josè”, fino a Thunder Rosa che ha sfidato Deonna Purrazzo, e chissà che Impact non possa essere la futura casa della messicana quando il contratto con la NWA scadrà nel 2021.

A destare maggior scalpore è sicuramente l’apparizione di Jay White sul finale dello show. Il co-leader del Bullet Club e campione NEVER Openweight è apparso dopo la vittoria di Kenny Omega ed è stato invitato dalla “Super Elite” ad unirsi al più classico dei too sweet, prima che il PPV andasse off the air.

15,941FansLike
2,591FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati