Risentimento in WWE nei confronti di Sami Zayn

La scelta della superstar di SmackDown Sami Zayn di non partecipare, in questo periodo, alle registrazioni degli show ha portato la WWE, come noto, a rendere vacante il titolo Intercontinentale e ad annunciare un torneo per decretare il nuovo campione.

Come emerso da Dave Meltzer nell’edizione di questa settimana della Wrestling Observer Newsletter, malgrado nessuno lo ammetterà mai pubblicamente per ovvie ragioni, nel backstage della compagnia c’è molto risentimento nei confronti della superstar canadese per aver esercitato l’opzione che la WWE ha dato a tutte le superstar del proprio roster. Negli ultimi mesi, vista la pandemia di Covid-19, la federazione ha infatti dato agli atleti la possibilità di non presenziare agli show se non si sentissero a proprio agio, dicendo loro che non ci sarebbero state ripercussioni.

Il giornalista ha aggiunto di essere a conoscenza che in WWE ci sono diverse persone che non vorrebbero lavorare in questo periodo e che preferirebbero rimanere a casa per salvaguardare la propria salute. Queste però continuano a presentarsi ai tapings per essere sicure del loro posto di lavoro, in quanto temono che potrebbero essere licenziate in un secondo momento se dovessero assentarsi.

Stefano Tateo
Classe 1997, ho iniziato a scrivere per Tuttowrestling nel maggio del 2017, ricoprendo da allora il ruolo di news reporter.
15,941FansLike
2,607FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati