Ric Flair afferma che lui e Charlotte non riceveranno mai offerte dalla AEW

Ric Flair ha recentemente rinnovato il contratto con la WWE, fortificando ancora di più il suo rapporto con la compagnia di Vince McMahon.

Sebbene sia arrivata la firma, Ric Flair è tornato a parlare recentemente anche delle conversazioni avute con Tony Khan, il patron della AEW. The Nature Boy, intervistato dai colleghi di Wrestling Inc, ha rivelato non solo che non andrebbe in AEW ma che la stessa federazione di Jacksonville non gli offrirebbe mai un contratto.

Tony mi ha detto che non mi chiederebbe mai di lavorare lì – ha spiegato Flair – perché sa quanto io sia legato a loro [alla WWE]. L’amicizia tra me e Khan è un’altra cosa ma lui rispetta la mia lealtà nei confronti della compagnia per cui lavoro. Questo dimostra non solo quanto rispetto nutra [Khan] nei miei confronti, ma dà un indice anche di che tipo di persona sia Tony.

A questo proposito, Ric Flair ha detto che un’altra superstar a cui non verrà mai chiesto di fare il “salto” in AEW è sua figlia Charlotte. In questo caso i discorsi sono chiaramente differenti (parlando di una lottatrice in attività) ma, come fa notare la testata americana The Sportster, Charlotte in questo momento è il nome di punta di tutta la divisione femminile WWE e compare con continuità in tutti e tre gli show ogni settimana. Sempre per quanto riguarda The Sportster, una loro fonte avrebbe confermato che Ric e Charlotte non hanno ancora avuto e non avranno mai offerte da parte di Tony Khan per metterli sotto contratto con la AEW. Nel caso dell’attuale NXT Women’s Champion, per liberarsi dalla WWE dovrebbe far scadere il proprio contratto e rifiutare ogni tipo di rinnovo. Scenario, in questo momento, al quanto difficile. Sebbene la AEW non avrebbe motivo, eventualmente, a metterla sotto contratto per partito preso, la stessa WWE difficilmente potrebbe volersene privare nel prossimo futuro.

Ric Flair ha anche parlato del perché si sia atteso così tanto per la firma sul suo nuovo contratto, dato che il suo precedente accordo con la WWE era terminato alla fine del 2019. Il motivo del ritardo, come si legge nell’intervista sopracitata, è stato determinato dalla pandemia che avrebbe rallentato la rifinitura dell’accordo e la conseguente firma.

Marco Ghironi
Rimasi estasiato quando, da bambino, girai per caso canale e mi imbattei in questo tizio con la maschera strana che sconfiggeva un energumeno esageratamente più grosso di lui. Almeno 15 anni più tardi, cerco settimanalmente di seguire anche lo show secondario di una qualsiasi federazione di wrestling polacca. Nel mentre, condivido pensieri, opinioni e notizie qui su Tuttowrestling, fondendo le mie anime di giornalista e fan sfegatato.
15,941FansLike
2,606FollowersFollow

Articoli più letti

Articoli Correlati