R-Truth parla del 24/7 Championship e del suo ruolo

Di recente R-Truth ha parlato del suo momento in WWE, legato al 24/7 Championship e al suo lato comedy in diverse interviste. Durante il suo intervento della scorsa settimana al podcast di Edge e Christian, l'E&C Pod of Awesomeness, R-Truth ha parlato al lungo del suo attuale ruolo e del suo coinvolgimento con il 24/7 Championship, dicendosi contento.

Sul suo ruolo nelle storyline:
“Lo sto adorando, ragazzi. Mi dà la possibilità di rilassarmi. Posso essere divertente e buffo; sto facendo più visualizzazioni con questo che con un match di wrestling. Ho la palla nelle mie mani. Sono felice di prendere qualcosa che tutti pensavano fosse la cosa più brutta del mondo – e ora tutti l'adorano. Il Titolo non è brutto, è solo diverso dagli altri. Mi sto divertendo un mondo e potrebbe non finire mai, per me”.

Su cosa rappresenti il 24/7 Championship:
“La cosa che mi piace di più del Titolo è che dà la possibilità a tanti ragazzi che solitamente non vedi in TV. Ho persino chiesto al team creativo di usare di più i ragazzi, per esempio chiedendo che Bo Dallas e Curtis Axel diventassero i miei bodyguard. Loro mi hanno chiesto perché mai non dovessero schienarmi loro e io ho risposto che bastava che dicessero che a loro interessavano i Titoli di Coppia e non quel Titolo e mi hanno dato ragione. È divertente, è comedy ovviamente. Ma con cose così… Ci sono tantissime cosa che possiamo fare con il 24/7 Title. Non voglio fare la stessa cosa [tutte le settimane] perché lo renderebbe noioso”.

Su un'idea che Vince McMahon ha respinto riguardo al segmento al matrimonio di Drake Maverick:
“All'inizio io ebbi l'idea di schienare Maverick vestito da sposta ma Vince disse: «No, no, niente vestito da matrimonio. Sembrerebbe che stai cercando di essere divertente a tutti i costi o che stiamo dicendo a Truth di esserlo. Sii solo te stesso»”.

In parte ha ribadito alcuni dei concetti qualche giorno fa a Yahoo Sports su come ruotino le cose attorno al Titolo, di come i fan lo abbiano accolto bene, del suo rapporto con la WWE.

Del suo rapporto con la WWE:
“La prima volta con la WWE ero giovane. Ero un novellino nel business e nello sport, negli aspetti particolari del business. Ora sono più maturo e sono un R-Truth più maturo. Conosco il mio personaggio, so chi sono e capisco la differenza tra il mio personaggio e Ron Killings [suo vero nome, ndr.]”.

Sulla reazione del pubblico a lui con la Cintura:
“[La parte migliore] è stata il poter essere R-Truth. Sentire la reazione dei tifosi. Noi ci divertiamo a intrattenere il pubblico e loro lo adorano. Mi piace intrattenere, è il mio forte. Ci sono tantissimo wrestler fantastici in questo mondo che mi circondano ed è stupendo da vedere; ma io adoro essere quel tipo di personaggio che può portarti su una montagna russa, farti sorridere e divertire”.

Sulla libertà creativa attorno al Titolo:
“Ragazzi come Drake Maverick, Jinder Mahal, EC3, tutti hanno portato avanti una loro idea riguardo al Titolo. Drake Maverick ha avuto l'idea dei volantini segnaletici da solo e ha preso il volo. La compagnia lo ha notato. Quando l'opportunità è lì, devi far fluire il tuo liquido creativo e riuscire a coglierla”.

Daniele La Spina
Una mattina ho visto The Undertaker lanciare Brock Lesnar contro la scenografia dello stage. Difficile non rimanere incollato. Per Tuttowrestling: SmackDown reporter, co-redattore del WWE Planet, co-presentatore del TW2Night!. Altrove telecronista di volley, calcio, pallacanestro, pallavolo e motori.
14,815FansLike
2,611FollowersFollow

Ultime Notizie

Jake Hager rimane imbattuto in Bellator

Al termine di un incontro estenuante, Jake Hager vince il suo terzo incontro in Bellator e rimane imbattuto con la promotion di MMA.

Marty Scurll rimosso dal sito web della Ring Of Honor

Marty Scurll, tra i wrestler chiamati in causa durante lo #SpeakingOut movement, è stato rimosso dal sito web della ROH.

Vince McMahon entusiasta del match tra Riddle e Sheamus

Il match andato in onda a Raw tra Sheamus e Riddle sarebbe stato molto apprezzato da Vince McMahon e dai dirigenti della WWE.

Chiude il “Claudio’s Cafe” di Cesaro

Chiude il "Claudio's Cafe" di Cesaro, ulteriore "vittima" della nuova policy della WWE con i lottatori sotto contratto per la compagnia

Articoli Correlati